INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6573
Articoli visitati
4733305
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
SPETTACOLI
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
27 novembre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: CULTURA


FESTIVAL DELLE SCIENZE DI ROMA

XVII edizione
mercoledì 23 novembre 2022 di La Redazione

Argomenti: Scienza


Segnala l'articolo ad un amico

ESPLORARE

Roma, Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” 21-27 novembre 2022

Oltre 400 incontri, 114 attività didattiche, 12 mostre, 14 eventi speciali, 16 partner scientifici, 10 partner culturali

IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 24 NOVEMBRE

Dal 21 al 27 novembre 2022 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVII edizione.

ESPLORARE è il tema di questa edizione dedicata alle esplorazioni fisiche e mentali della realtà che ci circonda, alle ricerche che hanno portato a grandi scoperte scientifiche e hanno trasformato il nostro modo di guardare il mondo. Pandemia, cambiamenti climatici e crisi ambientali dimostrano sempre con più evidenza quanto siano necessari nuovi sguardi sul presente e nuove visioni per il futuro. Per esplorare non basta soltanto studiare, ma è necessario anche saper ascoltare, riconoscere i propri errori, mettere in discussione ciò che si dà per scontato, criticare le proprie stesse idee. Solo così esploratrici ed esploratori possono esporsi a nuovi scenari e trovare nuove soluzioni ai problemi.

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni, il Festival delle Scienze di Roma è promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura. Realizzato con ASI – Agenzia Spaziale Italiana e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, con i partner scientifici CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ESA – Agenzia Spaziale Europea, Rete GARR, GSSI – Gran Sasso Science Institute, Human Technopole, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza, Planetario di Roma Capitale, Stazione Zoologica Anton Dohrn. Partner culturali sono Fablab for kids, Fondazione Sylva, G.Eco, Ludo Labo e GAME Science Research Center, Multiversi, Parallelozero, SMAILE, Technotown e Assipod – Associazione Italiana Podcast. Con la partecipazione di Biblioteche di Roma, Bioparco di Roma, Municipio II - Roma Capitale, Sapienza Università di Roma.

Fondamentale per la realizzazione del Festival è il supporto dei nostri Partner, tra i quali Aeroporti di Roma, Autostrade per l’Italia, ENAV, ENEL, Leonardo, e lo sponsor Zurich. Confermata la partnership con Radio3 Scienza.

Con un programma che si snoda attraverso cinque aree tematiche – Spazi, Società, Vita, Menti e Futuri – scienziati di fama internazionale, giornalisti e intellettuali si ritroveranno, con quell’approccio multidisciplinare e trasversale che contraddistingue il Festival delle Scienze di Roma, ad affrontare le tante forme di esplorazione, in un luogo divenuto in questi anni esso stesso uno spazio da esplorare, grazie all’incontro di persone provenienti da tutto il mondo e alla possibilità da parte del pubblico di vivere le più diverse discipline e arti.

Oltre 400 gli eventi in programma, tra incontri, mostre, exhibit ed eventi speciali che si svolgeranno totalmente in presenza e, in alcuni casi, anche in streaming. Più di 120 gli ospiti che raggiungeranno Roma dall’India agli Stati Uniti, dall’Inghilterra al Botswana, tra questi: Jim Al-Khalili, Semir Zeki, Mari Fitzduff, Lavanya Lakshminarayan, Tlotlo Tsamaase, Agnieszka Wykowska, Barbara Gallavotti, Nathalie Tocci, Giulio Tononi, Guido Barbujani, Ersilia Vaudo, Paolo Zellini, Daniela Lucangeli, Igiaba Scego, Manlio Castagna, Barbara Mazzolai, Giuseppe Remuzzi.

La quarta giornata di giovedì 24 novembre si apre alle ore 9:30 in Sala Petrassi con l’incontro dedicato alle scuole “Diario di una cellula” con il biologo e divulgatore scientifico Graziano Ciocca che presenta il suo omonimo volume (DeAgostini), un diario scanzonato dentro al corpo umano attraverso il racconto di una cellula che da grande diventerà una bambina. Introduce Michele Bellone, coordinatore scientifico del Festival.

Alle ore 10:15 in Studio 2 il terzo e ultimo degli incontri dal titolo “Ti racconto l’universo” dedicato a bambini e ragazzi tra gli 8 e i 12 anni a cura di INFN: Giuliana Galati, ricercatrice dell’Università di Bari Aldo Moro, parlerà dei neutrini.

Alle ore 10:45 in Teatro Studio l’evento “Esplorare le imprese” in collaborazione con il quotidiano Il Messaggero dedicato ai grandi temi dello sviluppo, della sostenibilità e dell’innovazione con importanti esponenti del mondo dell’industria. Conduce l’incontro Osvaldo De Paolini, Vice Direttore Il Messaggero, intervengono Pierpaolo Gambini, Senior Vice President Innovation and IP Leonardo, Ernesto Ciorra, Direttore Innovability Enel, Davide Tassi, Head of Sustanability and CSR Gruppo Enav, Roberto Tomasi, AD Autostrade per l’Italia. Conclude l’incontro l’On. Edoardo Rixi, ViceMinistro Infrastrutture e mobilità sostenibili.

Alle ore 11:30 in Sala Petrassi la scienziata Barbara Mazzolai, Associate Director per la Robotica IIT, scrittrice e inventrice, insieme alla divulgatrice Chiara Segré, biologa, scrittrice e responsabile della supervisione scientifica alla Fondazione Umberto Veronesi, danno voce, in un incontro dedicato ai più piccoli, All’Incredibile Plantoide e i super poteri del regno vegetale (Editoriale Scienza), il robot Plantoide ispirato alle piante, inventato da Barbara Mazzolai, per raccontare come le innovazioni tecnologiche siano spesso ispirate alla natura e alle incredibili capacità dei vegetali. Introduce l’incontro Michele Bellone, coordinatore scientifico del Festival.

Alle ore 21:00 in Sala Petrassi la conferenza-spettacolo “Quanto. La parola che ha cambiato la fisica” a cura di INFN nel quale Marco Pallavicini, vicepresidente dell’INFN e professore all’Università di Genova, conduce il pubblico in un viaggio attraverso la realtà descritta con lo sguardo della meccanica quantistica, accompagnato dalla musica di Paolo Fresu.

Per il Festival in città, per gli incontri organizzati da Biblioteche di Roma: alle ore 11:00 alla Casa delle Letterature presentazione del libro di Marco Malvaldi e Samantha Bruzzone “La molla e il cellulare” (Raffaello Cortina Editore, 2022), alle ore 17:00 alla Biblioteca Raffaello presentazione del libro di Giulio Deangeli “Il metodo geniale” (Mondadori, 2022), con Giorgio Vivacqua, alle ore 17:30 alla Biblioteca Flaminia presentazione del libro di Enrico Pedemonte “Paura della scienza” (Treccani, 2022), interviene con l’autore Marco Filoni.

Pagina Facebook e sito ufficiali del Festival delle Scienze di Roma www.festivaldellescienzeroma.it https://www.facebook.com/Festivalde... https://www.youtube.com/c/AuditoriumTV