https://www.traditionrolex.com/30 RO.ME Museum Exhibition-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Maggio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7796
Articoli visitati
5530613
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
21 maggio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

RO.ME Museum Exhibition

Fiera Internazionale sui musei, i luoghi e le destinazioni culturali
martedì 14 novembre 2023 di La Redazione

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

Dal 15 al 17 novembre 2023 FIERA ROMA

DAL 15 AL 17 NOVEMBRE 2023 PRESSO FIERA ROMA AL VIA RO.ME MUSEUM EXHIBITION, FIERA INTERNAZIONALE SUI MUSEI, I LUOGHI E LE DESTINAZIONI CULTURALI: LA PIU’ ESTESA FIERA DI SETTORE NEL PANORAMA ITALIANO.

RO.ME – Museum Exhibition, Fiera internazionale sui musei, luoghi e destinazioni culturali, ritorna in Fiera Roma dove la manifestazione ha tenuto a battesimo le sue prime due edizioni. Dopo le edizioni speciali post-pandemia del 2021 e del 2022 tenutesi in luoghi della cultura della Capitale, la manifestazione ritrova il proprio format originale in Fiera con un allestimento di oltre 6.000 mq.

RO.ME – Museum Exhibition rappresenta un evento unico nel panorama italiano. Una piattaforma di approfondimento e networking professionale, un marketplace internazionale per le istituzioni, le aziende e i professionisti che operano nei musei, nei luoghi e nelle destinazioni culturali.

Il programma della manifestazione dell’edizione 2023 è incentrato sul tema ‘Museums as open spaces: equity, access, inclusivity.’ Le sfide e le crisi che la comunità globale continua ad affrontare si riflettono anche nel settore dei musei che si rivolge ad un pubblico con aspettative e modalità di fruizione sempre più differenziate. I musei sono chiamati a definire una vision sempre più aperta, a guardare in modo critico al proprio lavoro, ad interrogarsi su quali possono essere le strategie da adottare per promuovere un maggiore senso di inclusione e partecipazione di un pubblico diversificato, su come rappresentare la pluralità di voci della società contemporanea e su come rispondere in modo significativo alle richieste globali di equità, inclusività e trasparenza che si levano.

Questi temi saranno affrontati nella manifestazione tenendo conto di ciò che significano e di come si applicano nel contesto internazionale e locale. Attraverso presentazioni, panel e workshop, la manifestazione intende incoraggiare un confronto aperto attraverso un ampio spettro di opinioni, contesti e background.

La manifestazione, si svolge completamente in presenza con un programma denso di incontri, approfondimenti e insight specialistici. Oltre 30 incontri sui temi più innovativi del settore, tra cui eventi speciali, workshop e panel in cui interverranno oltre 80 speaker nazionali e internazionali.

Circa 80 le aziende nazionali e internazionali che esporranno alla Fiera con spazi in cui mostrare prodotti, tecnologie e soluzioni innovative: dal merchandise museale alle imprese creative e culturali, dagli allestimenti ai progetti immersivi attraverso la mixed reality, dai servizi per i visitatori al collection management. Confermata la partecipazione delle imprese del settore di Roma e Lazio grazie a Regione Lazio e Camera di Commercio di Roma che mettono a disposizione una vetrina espositiva. Oltre 400 gli incontri b2b in agenda con 20 buyer individuati in collaborazione con ICE – Agenzia per la Promozione all’Estero e l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane, provenienti da musei e istituzioni culturali di Stati Uniti, Giappone, Qatar, Libia, Regno Unito, Francia, Germania e Italia. In programma numerosi eventi speciali. La Fiera, come di consueto, apre i battenti col Convegno inaugurale organizzato in collaborazione con la Direzione Generale Musei del Ministero della Cultura. Il Convegno è incentrato sul tema ‘Il museo del futuro: coinvolgimento, partecipazione attiva e pratiche inclusive" in cui saranno presentati progetti e interventi in corso di realizzazione nel Museo Nazionale di Matera, Parco Archeologico di Sibari, Museo Novecento di Firenze e Ecomuseo Casilino ‘Ad duos lauros’. Il convegno intende esplorare le possibilità del Museo di rapportarsi con pubblici diversificati, in particolare con categorie di visitatori difficilmente ‘raggiungibili’, individuando nuove forme di coinvolgimento e attivando le più attuali modalità di educazione al patrimonio in grado di dare risposte alle esigenze e alle sfide che la società contemporanea presenta.

Al Convegno inaugurale segue il panel “Relazioni con la comunità per la costruzione di un’offerta culturale diversificata e inclusiva” realizzato in collaborazione con la DG Musei del Ministero della Cultura al quale intervengono: Cristiana Ruggini, Direttrice del Museo Archeologico di Formia – DRM Lazio e Alberta Facchi, Direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Adria – DRM Veneto. Si rinnova la collaborazione con la Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali che contribuirà al programma anche con la presentazione del nuovo programma di formazione e miglioramento delle competenze digitali per il patrimonio culturale.

Conferito l’edizione 2023 del Premio Fondazione Santagata per i territori UNESCO, patrocinato dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, seleziona progetti realizzati in Italia e a livello internazionale, nell’ambito di un territorio o di una comunità con designazione UNESCO che siano in linea con gli Obiettivi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il riconoscimento sarà conferito da RO.ME – Museum Exhibition in collaborazione con la Fondazione Santagata per l’Economia della Cultura, a referenti di progetti di sviluppo sostenibili realizzati tra il 2022 e il 2023 svolti in territori o comunità localizzati in Italia, inseriti in una delle cinque designazioni UNESCO: patrimonio mondiale, patrimonio culturale immateriale, città creative, riserve della biosfera, geoparchi.

Il vincitore dell’edizione 2023 del premio è il Comune di Bologna con il progetto Piano della Notte, che intende essere una politica innovativa in grado di affrontare la gestione della vita notturna della città considerandone i molteplici aspetti - culturale, sociale, economico, di vivibilità e sicurezza - con l’obiettivo di trovare un giusto bilanciamento tra interessi e diritti di tutte e tutti. Ritirerà il premio Giorgia Boldrini, Director Culture and Creativity Division.

INFORMAZIONI IN BREVE Quando: 15-17 Novembre Dove: Fiera Roma, ingresso Nord Organizzatori: Fiera Roma e ISI.Urb Ingresso: ingresso gratuito previa registrazione su www.romemuseumexhibition.com

AGGIORNAMENTI www.romemuseumexhibition.com FB: romemuseumexhibition IG: @romemuseumexhibition TW: rome_museum IN: RO.ME MUSEUM EXHIBITION

CONTATTI STAMPA Maurizio Quattrini, 3388485333 e Cecilia Moretti, 389275699

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30