INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6573
Articoli visitati
4733297
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
SPETTACOLI
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
27 novembre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: CULTURA


ROMA CULTURE

I NUOVI APPUNTAMENTI
mercoledì 9 novembre 2022 di La Redazione

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

I nuovi appuntamenti di Roma Culture 2022 Dal 9 al 15 novembre 2022 Il programma degli eventi è disponibile su culture.roma.it, sui canali FB e IG @cultureroma, TW culture_roma e con #CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2022 #contemporaneamenteroma #Pasolini100Roma

Roma, 8 novembre 2022 – Si apre una nuova settimana di eventi di Roma Culture. Continuano le manifestazioni della nuova edizione di Contemporaneamente Roma 2022, la stagione dedicata ai linguaggi più innovativi della cultura contemporanea proposti dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale di Contemporaneamente Roma 2022 e le iniziative proposte dalle istituzioni culturali cittadine. Prosegue la programmazione di PPP 100 - Roma racconta Pasolini, dedicata alla celebrazione del centenario pasoliniano. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sugli eventi sono disponibili sul sito culture.roma.it e culture.roma.it/pasolini100roma e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti della settimana.

PPP100 – ROMA RACCONTA PASOLINI Tra le iniziative promosse per i cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini (1922-2022), proseguono gli appuntamenti dedicati al grande poeta e regista ospitati al Teatro del Lido di Ostia. Il 13 novembre alle 17.30 nell’ambito di Flautissimo, l’Accademia Italiana del Flauto presenta in prima nazionale Generazione Pasolini. In un flusso di coscienza appassionato e irriverente, pieno di domande e povero di risposte, Marta Bulgherini, in scena assieme a Nicolas Zappa, indaga il punto cardine dell’analisi pasoliniana: la critica alla società dei consumi. È possibile un futuro diverso per noi? Possiamo permetterci il lusso di essere più ottimisti? Biglietti su https://www.vivaticket.com. C’è tempo fino al 27 novembre, inoltre, per visitare nel foyer del teatro la mostra a ingresso gratuito Pasolini 100 a cura di Nestor Saied (Associazione Enecedete): un’opportunità per riscoprire le locandine e i manifesti della filmografia di Pasolini conservati nell’Archivio Grafico della Cineteca di Bologna. L’esposizione è visitabile negli orari di apertura della biglietteria, dal venerdì alla domenica dalle 17 alle 20.

Doppio appuntamento per Alfabeto Pasolini, il ciclo di incontri affidato a scrittori ed esperti che, attraverso una serie di parole chiave, vogliono raccontare l’attività letteraria, teatrale e cinematografica dell’intellettuale, abbracciando i molteplici aspetti della sua opera e della sua biografia: l’11 novembre alle 11 la Biblioteca Laurentina (largo Elsa Morante) ospita l’incontro dedicato al tema del Sacro con Marco Antonio Bazzocchi che analizzerà questo concetto nell’immaginario pasoliniano. Il 15 novembre sempre alle 11 alla Biblioteca Aldo Fabrizi (via Treia 14) appuntamento con Pasolini: immagini dell’icona affidato a Marco Belpoliti. Il poeta è stato uno degli intellettuali più fotografati del Novecento: attraverso questi “ritratti”, Belpoliti traccerà una sorta di biografia di Pasolini la cui immagine è andata mutando nel tempo fino a diventare un’icona. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Entrambi gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Biblioteche di Roma e della biblioteca ospitante.

Nell’ambito del progetto espositivo Pier Paolo Pasolini. TUTTO È SANTO coordinato e condiviso da Azienda Speciale Palaexpo di Roma, Gallerie Nazionali di Arte Antica e MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo per celebrare nelle rispettive sedi museali la figura del regista, scrittore e artista, proseguono le prime due mostre inaugurate a ottobre. A Palazzo delle Esposizioni è visitabile fino al 26 febbraio 2023 la mostra dal titolo Pier Paolo Pasolini. TUTTO È SANTO. Il corpo poetico, a cura di Giuseppe Garrera, Cesare Pietroiusti, Clara Tosi Pamphili e Olivier Saillard (co-curatore per la sezione dedicata ai costumi). Un’accurata selezione di oltre 700 pezzi che vanno a comporre un ritratto “corporeo” e inedito del grande intellettuale italiano. Al centro del percorso espositivo lo spazio circolare della Rotonda di Palazzo delle Esposizioni è trasformato in una grande sala-lettura in cui sono presenti numerose edizioni di libri su e di Pier Paolo Pasolini liberamente fruibili dal pubblico. La mostra è visitabile dal martedì alla domenica ore 10-20 (ultimo ingresso un’ora prima). Biglietti online su https://ecm.coopculture.it. Nell’ambito della mostra, il Laboratorio d’arte di Palaexpo propone visite guidate condotte dai curatori e dalle curatrici per approfondire temi, protagonisti e storie delle opere esposte: il 9 novembre alle 18 c’è Spot! 20 minuti un’opera, appuntamento con il curatore Cesare Pietroiusti (partecipazione gratuita inclusa nel biglietto d’ingresso. Info laboratoriodarte@palaexpo.it). Lo stesso giorno alle 18.30 l’Auditorium del Palazzo delle Esposizioni ospita l’incontro con il filosofo e scrittore Giorgio Agamben che presenta al pubblico la collana di poesie bilingue a sua cura Ardilut, edita da Quodlibet. Il disegno dell’ardilut (valeriana selvatica), scelto dal giovane Pier Paolo Pasolini per le sue pubblicazioni in friulano, viene ripreso come simbolo della collana che intende, a più di quarant’anni dalla morte del poeta, proseguire e verificare nella nuova realtà linguistica del XXI secolo la sua riflessione sul rapporto fra lingua e dialetto. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Prosegue inoltre, nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, la rassegna cinematografica Pasolini prossimo nostro a cura dell’Azienda Speciale Palaexpo e del Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale che fino all’ 8 dicembre propone film (in pellicola 35mm) di Pasolini e di altri registi che hanno trattato tematiche simili alle sue o che a lui si sono ispirati. In programma il 9 novembre Edipo Re (1967) e il 12 novembre Porcile (1969), entrambi diretti da Pasolini; il 13 novembre proiezione de Il seme dell’uomo di Marco Ferreri (1969). Il 15 novembre doppia proiezione: si parte con La rabbia di Pasolini, ipotesi di ricostruzione della versione originale del film a cura di Giuseppe Bertolucci (1963-2008), e a seguire La rabbia 1, La rabbia 2, La rabbia 3… L’Arabia di Tatti Sanguineti (2008). Inizio proiezioni alle 20. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima.

Continua fino al 12 febbraio 2023 a Palazzo Barberini la seconda delle tre mostre in programma: Pier Paolo Pasolini. TUTTO È SANTO. Il corpo veggente, a cura di Michele Di Monte. L’esposizione esplora il ruolo determinante dell’ispirazione della tradizione artistica nel cinema e nell’immaginario figurativo pasoliniano. Il percorso della mostra, concepito come un “montaggio”, illustra il potere di sopravvivenza delle immagini trasfigurate dall’obiettivo poetico di Pasolini. Visitabile dal martedì alla domenica ore 10-19 (ultimo ingresso ore 18). Biglietti su https://www.ticketone.it. Dal 13 novembre fino al 5 febbraio 2023, ogni domenica alle ore 11, salvo le prime domeniche del mese, in programma le visite guidate per adulti a cura di Si pArte! ASP.

Tra le iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, prosegue fino al 16 aprile 2023 il progetto espositivo Pasolini Pittore alla Galleria d’Arte Moderna. La mostra, a cura di Silvana Cirillo, Claudio Crescentini e Federica Pirani, riporta l’attenzione su un aspetto artistico rilevante, spesso trascurato dalla critica nel contesto creativo complessivo dello scrittore e regista, a oltre quaranta anni dall’ultima pubblicazione completa (1978) su Pasolini pittore. Oltre 150 opere che ripercorrono gli inizi pittorici di Pasolini che vanno di pari passo con le prime prove poetiche in friulano. La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18.30. Info su www.galleriaartemodernaroma.it.