INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6573
Articoli visitati
4733299
Connessi 5

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
SPETTACOLI
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
27 novembre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

IL VOLTO DELLA ROMA MEDIEVALE

Museo di Roma a Palazzo Braschi. Dal 21/10 al 05/02/2023
domenica 23 ottobre 2022 di Patrizia Cantatore

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Viaggio a ritroso attraverso 160 opere tra VI e XIV secolo, tra i fasti delle rovine antiche e lo splendore dei palazzi rinascimentali, piazze e chiese barocche, alla scoperta del volto perduto medievale della città.

La mostra sul Medioevo, inaugurata a Palazzo Braschi, è promossa da Roma Culture Sovrintendenza capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma, progetto scientifico di Marina Righetti, a cura di Anna Maria D’Achille e Marina Righetti, organizzazione Zétema progetto cultura.

Sviluppata su nove principali nuclei tematici, ha l’obiettivo di far luce su un aspetto della città ancora in parte superstite ma spesso nascosta. Il visitatore sarà accompagnato lungo nove secoli segnati dai più rappresentativi pontefici: Gregorio Magno, Leone III, Innocenzo III e Bonifacio VIII, attraverso 160 opere tra mosaici, affreschi e manufatti mobili messi a disposizione da 60 prestatori tra musei, enti religiosi e istituzioni pubbliche e private per essere immerso nel clima e nella realtà del Medioevo romano attraverso i luoghi più rappresentativi, quali basiliche, palazzi e ricostruzioni ambientali. Un ricco apparato didattico multimediale e il catalogo curato da studiosi de La Sapienza in oltre quarant’anni di studi e ricerche, ricostruiscono il volto medievale di Roma, una città ricca di reliquie, meta di pellegrinaggi anche di re e imperatori, fulcro del potere e intreccio di culture. Si potranno ammirare disegni, ricostruzioni degli antichi impianti e decorazioni musive delle basiliche più iconiche come il complesso del Laterano, sede dei Pontefici; San Pietro in Vaticano, luogo della tomba di Pietro; San Paolo fuori le mura, consacrato all’Apostolo delle genti e Santa Maria Maggiore prima a essere dedicata alla Vergine, dove si custodiscono le reliquie del Presepe. Senza dimenticare i luoghi della devozione popolare romana, con focus sulle icone mariane e gli affreschi provenienti da Santa Croce in Gerusalemme.

Una passeggiata ideale nello spazio sacro di una chiesa medievale è ricostruita nel salone grande con arredi liturgici, mobili, affreschi, reliquiari e un bellissimo crocefisso ligneo.

Le ultime sale sono dedicate alla prima comunità ebraica che già dal II sec. a.C. s’installò in città, la più antica al mondo, creando un polo di alto livello culturale destinato a durare nei secoli.

DIDASCALIE IMMAGINI ARTICOLO:

Copertina:

Testa virile (San Luca evangelista) Secondo quarto del XIII sec. Mosaico Città del Vaticano, Musei Vaticani, Pinacoteca Vaticana, inv. 44915 Provenienza: Roma, antica facciata di S. Pietro in Vaticano

Immagine:

Liber Regulae Sancti Spiritus in Saxia Metà del XIV sec. Pergamena Innocenzo III porge agli ospedalieri la Regola, l’abito e l’icona della Veronica, f. 15v Roma, Archivio di Stato di Roma, ospedale di S. Spirito, vol. 3193