INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4984
Articoli visitati
4140492
Connessi 2241

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
15 agosto 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

DI NUOVO UN ATTO VILE CONTRO LE PIETRE D’INCIAMPO


giovedì 30 maggio 2019 di Patrizia Cantatore

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

Attaccata una scritta in tedesco su una pietra d’inciampo in via della Reginella

Nella notte tra il 28 e il 29 maggio è stata attaccata una scritta in tedesco su una pietra d’inciampo in via della Reginella n. 10 che suona così: “L’assassino torna sempre sul luogo del delitto” un atto di vendetta violento, impotente e vigliacco dopo la straordinaria mobilitazione di una settimana fa che aveva visto centinaia di studenti mobilitati per “spolverare la memoria” lucidando le 288 pietre d’inciampo distribuite nei diversi municipi della città una iniziativa promossa dall’Ambasciata tedesca e dall’Associazione “Arte in memoria”.

Non è mai troppo ribadire le brutture del passato, tenere a mente e comprendere che i carnefici non sono vissuti solo nel lontano passato, ma sono ancora vivi e vegeti come memoria negativa.