https://www.traditionrolex.com/30 IL VERO VINCITORE ? L'ASTENSIONISMO-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7875
Articoli visitati
5810821
Connessi 25

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 giugno 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

IL VERO VINCITORE ? L’ASTENSIONISMO

EUROPEE 2024
martedì 11 giugno 2024 di A.Profili

Argomenti: Politica


Segnala l'articolo ad un amico

Come avvenuto precedentemente per le elezioni nel nostro Paese, si è sottovalutato sempre il fenomeno “astensione” ed anche alle Europee, la metà degli Italiani (49,67%), ha deciso di non votare, perché deluso e disincantato di fronte a continue promesse mai mantenute.

Attualmente, questo diffuso fenomeno si è ripetuto regolarmente e le grandi esultanze dei concorrenti “vincitori” dimostrano di ignorare o di fingere di ignorare la dura realtà.

Chi sono gli “astenuti”?

Tutti coloro che, da anni, non riescono a curarsi, a mantenere un tenore di vita sufficiente, giovani delusi o anziani che non sperano più: in poche parole “Chi non riesce più a sopravvivere”.

E questo triste fenomeno non riguarda solo l’Italia, ma è diffuso anche in molti Paesi europei come la Spagna e la Grecia: il tutto, riconosciuto anche dai rapporti del Censis.

Oltre ai “delusi” , molti cittadini anziani non hanno potuto recarsi ai seggi e non hanno richiesto il voto a domicilio; inoltre, chi vive lontano dal proprio paese di residenza non si è recato a votare per i più vari motivi..

Da noi, nel Sud, l’astensionismo è stato più forte con un cittadino su due che non ha votato, segno evidente di nessuna stima per la situazione politica attuale e di rassegnazione o di silenziosa protesta .

Anche i recenti scandali politici hanno contribuito a deludere maggiormente gli elettori che perdono, di giorno in giorno, fiducia e speranze nel futuro.

I più assidui elettori sono quelli che non hanno grossi problemi economici, quelli che hanno ottenuto condoni e sconti su tasse mai pagate, coloro cui l’aumento insostenibile della benzina e dei prezzi “impazziti” delle merci di prima necessità, dei costi delle spiagge, dei servizi sanitari che possono agevolmente ignorare in favore di strutture private, non intaccano il loro benessere quotidiano e che non hanno nessun interesse per modificare il loro status di ininterrotto benessere.

Queste sono solo considerazioni personali che, purtroppo, non possono cambiare una situazione radicata da secoli in un mondo in cui dominano, da sempre, ingiustizie ed immunità.

Foto da facebook

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30