https://www.traditionrolex.com/30 TIMELESS, UN VIAGGIO TR GLI SCATTI DI VINCENT PETERS-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7875
Articoli visitati
5811195
Connessi 29

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 giugno 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

TIMELESS, UN VIAGGIO TR GLI SCATTI DI VINCENT PETERS

A Palazzo Bonaparte dal 16 maggio al 24 agosto
lunedì 27 maggio 2024 di Patrizia Cantatore

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Dopo il successo riscosso a Palazzo Reale di Milano e a Palazzo Albergati di Bologna, arriva a Palazzo Bonaparte di Roma una delle mostre fotografiche più visitate dell’anno: “Timeless Time”, gli scatti iconici e senza tempo del fotografo Vincent Peters fino al 25 agosto 2024, una selezione di lavori in bianco e nero dove la luce è protagonista e definisce emozioni, si fa filo conduttore di racconti, i soggetti sono ritratti nella loro intima capacità di riflettere la bellezza.

Realizzati tra il 2001 e il 2021 da Vincent Peters, i ritratti, tra cui quelli di: Christian Bale, Monica Bellucci, Vincent Cassel, Laetitia Casta, Penelope Cruz, Cameron Diaz, Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, David Beckham, Scarlett Johansson, Milla Jovovich, John Malkovich, Charlize Theron, Emma Watson e Greta Ferro sono tra i personaggi famosi esposti. Peters porta i suoi soggetti a una posizione che trascende il loro status di celebrità, le sue fotografie diventano senza tempo valicando la regola della fugacità che caratterizzano la moda e lo star system.

Un fotografo di talento Peters, ritrae uomini e donne, personaggi noti come fossero i frammenti di una storia che dura oltre lo scatto fotografico. Il suo è uno sguardo umanistico che ha introiettato la tradizione dell’arte occidentale e soprattutto italiana. Le pose delle foto sembrano da una parte ricalcare quelle di quadri rinascimentali, seicenteschi, romantici ma anche moderni, con tagli da pellicola cinematografica. Visioni in bianco e nero, fotografie che, come le opere d’arte della città eterna, non sembrano esaurire la loro funzione o il loro senso.

JPEG - 36.1 Kb
Charlize Theron

Come sottolineato dalla curatrice, Maria Vittoria Baravelli: «Vincent Peters indaga l’ombra del sogno; scatta, cattura, ma come farebbe un regista più che un fotografo. Ci insinua la voglia di sapere cosa è successo nell’attimo che precede il click e di scoprire come andrà a finire la storia. Provini, stampe da negativo, fotografie nate in un altro tempo, nel tempo del desiderio.»

JPEG - 35.1 Kb
Monica Bellucci

Le immagini sono state scelte dalla curatrice e dal fotografo con cura soprattutto per quanto riguarda l’accostamento degli scatti, che sono in un dialogo costante e serrato, interrogandosi vicendevolmente. Alcuni particolari si richiamano da una all’altra immagine, trasformandosi negli effetti di un dialogo, una danza, talvolta uno scontro, creando l’effetto di un film in bianco e nero. Ogni sguardo, ogni inquadratura, ogni dettaglio ci aiutano a capire qualcosa in più di una storiache comunque vada a finire, ci fa innamorare, ci ammalia con l’eleganza della luce che illumina e brilla sui volti, lasciandoli comunque esposti con la loro ombra, facendoci immaginare aspetti superficiali o profondi delle personalità che ritrae, che questo sia una finzione o una realtà.

JPEG - 50.7 Kb
monica_bellucci_

La mostra, col patrocinio del Comune di Roma, è prodotta e organizzata da Arthemisia in collaborazione con Nobile Agency. Main sponsor Credem Euromobiliare Private Banking, come sponsor Mercedes-Benz Italia e Cantine Ferrari Trento, sponsor tecnico Processus e Digital Light, audio e set up partner Luca Ferretti Show Designer, mobility partner Frecciarossa Treno Ufficiale e hospitality partner Hotel Eden - Dorchester Collection.

JPEG - 20.2 Kb
vincent_cassel_

Aperto tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 20.00 Informazioni e prenotazioni T. + 39 06 87 15 111 www.mostrepalazzobonaparte.it www.arthemisia.it

BIOGRAFIA

Vincent Peters nasce a Brema, in Germania, nel 1969 e all’età di vent’anni si trasferisce a New York per lavorare come assistente fotografo. Tornato in Europa nel 1995, ha lavorato per diverse gallerie d’arte e su progetti personali e nel 1999 ha iniziato la sua carriera presso l’agenzia di Giovanni Testino come fotografo di moda.

Negli anni Vincent Peters si specializza nei ritratti di celebrità, scattando campagne leggendarie per riviste di tutto il mondo, distinguendosi con il suo stile cinematografico. Il suo portfolio comprende lavori per brand come Armani, Celine, Hugo Boss, Adidas, Bottega Veneta, Diesel, Dunhill, Guess, Hermes, Lancome, Louis Vuitton, Miu Miu, Netflix, solo per citarne alcuni. Le sue opere sono state esposte in gallerie d’arte internazionali tra cui, ad esempio, Camera Work a Berlino, Fotografiska a Stoccolma e il prestigioso Art Basel in Svizzera

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30