https://www.traditionrolex.com/30 CUTRO: OMISSIONE DI SOCCORSO-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7878
Articoli visitati
5838178
Connessi 38

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 giugno 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

CUTRO: OMISSIONE DI SOCCORSO

di A.Profili
mercoledì 8 marzo 2023

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

In questi drammatici giorni, ogni partito politico ha espresso accuse, idee, rimbalzi di responsabilità circa la strage di Cutro.

Il governo si difende parlando di ”colpe” non attribuibili, ma riservate esclusivamente agli scafisti, persone che sfruttano il dolore dei migranti e sottovalutano sempre il pericolo di una morte che è già annunciata al momento della partenza.

Su questo, siamo tutti d’accordo…

Ciò di cui viene accusato il governo e gli organi addetti, non è di “strage” o quant’altro, ma esclusivamente di “omissione o ritardo colposo di soccorso”; accusa ben diversa, ma comunque reato.

E’ come vedere un incidente stradale di cui i colpevoli non sono certo coloro che si trovano ad assistere all’accaduto ma, esclusivamente di chi lo provoca; non intervenire in alcun modo o con grande ritardo nell’aiuto è, comunque, un reato da valutare e condannare.

Il barchino era a distanza ravvicinata dalla costa ed è irrilevante considerare la potenza del mare, la virata del pilota o quant’altro: era obbligo morale e legale intervenire immediatamente per salvare il salvabile.

Su questa errata valutazione di responsabilità si destreggiano i veri responsabili con grandi orazioni di difesa.

La realtà è ben altra e dovrebbe basarsi sulla coscienza di ognuno.

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30