https://www.traditionrolex.com/30 TEATRO GHIONE presenta-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7983
Articoli visitati
6154532
Connessi 11

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
22 luglio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

TEATRO GHIONE presenta

ORGASMO E PREGIUDIZIO di Fiona Bettanini e Diego Ruiz
venerdì 8 marzo 2024 di Comunicato Stampa

Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

da venerdi 8 a domenica 10 marzo 2024

ORGASMO E PREGIUDIZIO di Fiona Bettanini e Diego Ruiz

Regia:Pino Ammendola e Nicola Pistoia

VENTICINQUESIMO ANNO

Al Teatro Ghione di Roma, da venerdi 8 a domenica 10 marzo, “Orgasmo e Pregiudizio”, di Fiona Bettanini e Diego Ruiz con Fiona Bettanini e Diego Ruiz. Regia, Pino Ammendola e Nicola Pistoia. Venticinque anni dopo il debutto, torna in scena lo spettacolo che è stato un vero fenomeno teatrale sia in Italia che all’estero. La commedia ha già fatto ridere migliaia di spettatori, curiosi di spiare questa coppia di amici (Diego Ruiz e Fiona Bettanini ) che si ritrova a dover condividere il letto di un motel. Da quel letto non scenderanno mai, ma su quel letto affronteranno le loro più intime paure, le reciproche curiosità, le debolezze mai ammesse, e riusciranno a confessarsi segreti e tabù mai pronunciati prima. Il tutto ridendo delle proprie debolezze.

Anche lo spettatore riuscirà a capire finalmente cose che non aveva mai avuto il coraggio di domandare. Cosa pensano gli uomini della sessualità femminile? Hanno presente quali siano effettivamente le fantasie delle donne? E le donne conoscono i piaceri dell’uomo? Quali sono le tattiche per conquistarlo? Qualcuno sa spiegare che magia c’è a fare l’amore di prima mattina, con l’alito pesante, la bocca impastata e le caccole agli occhi? E le posizioni ideali per trovare il punto G?

Ci sono uomini che lo cercano da anni e ancora non l’hanno trovato. D’altronde mica ci sono dei cartelli! Chi glielo indica poverini? Nessuna donna ha mai detto” più su’, più giù, più a destra o più a sinistra” …. Neanche un aiutino! Ma d’altra parte, può una donna presentarsi così: “Piacere, sono clitoridea, preferisco stare sopra, adoro i baci sul collo e il mio punto G è in fondo a destra!”? Queste e altre ancora sono le domande che si pongono i due protagonisti nella stanza di un Motel su un grande letto matrimoniale, lenzuola rosse e un’atmosfera piacevolmente piccante. Cosa succederà su quel letto e quante verità verranno a galla, lo scoprirete solo ridendo.

“Quando nel 1998 io e Diego Ruiz abbiamo scritto lo spettacolo, con il quale abbiamo debuttato nel ’99, la nostra idea era di mettere in scena uno spettacolo di coppia sul sesso che potesse toccare tutti gli argomenti dalla A alla Z in chiave comica.La formula vincente è stata quella di far sì che i due protagonisti non fossero amanti né coniugi, ma semplicemente amici, in modo da far cadere le naturali barriere che ci sono sempre in una coppia. Il resto l’ha fatto il nostro grande affiatamento e la scelta coraggiosa di ambientarlo tutto su un letto, dal quale i due protagonisti non scendono mai.

Su questo letto confessano le reciproche curiosità, le loro intime paure, si spogliano realmente e metaforicamente di ogni tabù e segreto che abbia a che fare con il sesso e in cui il pubblico si rispecchia. Anche per questo molti spettatori sono tornati più volte a vederlo in questi anni, qualcuno ci ha confessato di tornare ogni volta che cambiava fidanzata, una sorta di banco di prova e di terapia di coppia. Quando debuttammo nel ’99, un signore a fine spettacolo ci disse: " Sarete condannati a farlo per anni", quel signore è stato un vero profeta! Gli spettatori hanno sempre avuto la sensazione di sbirciare questa coppia dal buco della serratura.

Debuttammo a 29 anni, non avremmo mai immaginato di essere su quel letto ancora oggi che abbiamo superato i 50! È anche la dimostrazione che questo spettacolo non ha tempo, è sempre attuale.E non ha nemmeno confini, visto che il testo è rappresentato da 19 anni nella Repubblica Ceca da più compagnie ed è stato messo in scena anche a Londra.In Italia l’abbiamo portato un po’ ovunque, dal Trentino alla Sicilia.

Quest’anno abbiamo deciso di suggellare l’enorme affetto che il pubblico romano ci ha dimostrato in questi 25 anni, premiando lo spettatore più assiduo e lo spettatore più giovane e più affezionato, che venne la prima volta a 10 anni ed è tornato sempre fino ad oggi che ne ha quasi 20. La dimostrazione che questo spettacolo è adatto a tutte le età!” (Fiona Betta

Orario spettacoli ore 20,45

Domenica ore 17,00

biglietti a partire da 23 euro

Teatro Ghione, via delle Fornaci,37,Roma Info:06 6372294 www.teatroghione.it

Relazioni con la stampa Teatro Ghione: Maurizio Quattrini: Cell. 338/8485333 - e-mail: maurizioquattrini@yahoo.it

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30