https://www.traditionrolex.com/30 PATRIOTI: MA DI QUALE PATRIA?-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7986
Articoli visitati
6158133
Connessi 15

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
23 luglio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

PATRIOTI: MA DI QUALE PATRIA?


mercoledì 7 giugno 2023 di A.Profili

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

Da tempo la Premier Giorgia Meloni usa questo termine per rivolgersi agli Italiani, con la speranza di risvegliare in qualche modo, uno spirito patriottico da tempo defunto.

Purtroppo, si tratta, a mio parere, di pura illusione, in quanto la nostra Patria è , da anni, dominata dalla corruzione, dagli scandali, dalla mancanza di morale, da una solidarietà inesistente, da indifferenza per le istituzioni che spingono gli Italiani a disertare le urne e a non credere più a promesse mai mantenute, a cambiamenti mai verificatisi, mentre devono lottare, ogni giorno, per sopravvivere e sopportare ingiustizie di ogni genere.

Si, perché qualsiasi governo, qualsiasi partito in carica, ha sempre pensato e pensa soprattutto ad accaparrarsi poltrone e nomine, ad aumentarsi favoritismi e benefici, e, soprattutto, ad illudere un popolo stremato che vede peggiorare di giorno in giorno condizioni economiche e lavorative.

La parola “Patriota” significa: persona votata all’esaltazione e alla difesa di una idea nazionale o politica” . Tale termine, usato soprattutto durante il nostro glorioso Risorgimento si riferiva ad eroi disposti a dare la propria vita per la Patria e i suoi ideali…

Qualcuno pensa che tale espressione possa essere adatta a descrivere gli Italiani di oggi?

Perennemente delusi dalla corruzione, da una in-giustizia ricorrente che permette di arrestare e condannare per direttissima una persona che sottrae un frutto per fame e rimanda alle calende greche processi gravissimi che si concludono con assoluzioni o archiviazioni, delusi da regolamenti che permettono di pronunciare insulti in Parlamento, da mancanza di leggi che affrontino il dramma delle carceri, delusi dai mancati soccorsi in mare di cui non si conosce mai la vera dinamica, delusi da governi che trascurano sanità e scuola, preferendo la costruzione di un ponte miliardario nella zona italiana a maggior rischio sismico, pensate davvero che gli Italiani dovrebbero e potrebbero sentirsi “patrioti”?.

Non bastano, certo, bandierine sventolate da scolaretti per risvegliare l’amor patrio; è giunto il momento di passare dalle parole ai fatti.

Non prendiamoci in giro.

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30