INFORMAZIONE
CULTURALE
Aprile 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5651
Articoli visitati
4520577
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
20 aprile 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

SCIACALLI IN AZIONE

di Alessandro Canzoni
martedì 15 dicembre 2020

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

Grande dolore e commozione ha suscitato la prematura scomparsa del grande campione PAOLO ROSSI, una persona amata da tutti, non solo per la sua indiscutibile bravura, ma anche per la profonda umanità, bontà d’animo e generosità che lo hanno sempre contraddistinto.

La sua dipartita improvvisa ha colto tutti di sorpresa, gettando in un profondo sconforto la famiglia, gli amici e gli innumerevoli ammiratori di un personaggio sportivo il cui esempio luminoso resterà nella storia del calcio.

Purtroppo, proprio mentre si celebrava il suo funerale, personaggi squallidi e senza alcun ritegno, si sono introdotti nella sua abitazione per derubare denaro e oggetti, tra cui l’orologio del campione.

Non ci sono parole adatte a definire un simile scempio, paragonabile soltanto al comportamento degli sciacalli che deturpano i cadaveri di altri animali. D’altronde, in un mondo dominato dall’egoismo, dalla amoralità, dalla violenza, dal superfluo e dal disconoscimento di ogni valore, soltanto questi possono essere i risultati.

Anche le recenti scene di lotta e schermaglie provocate da minorenni, probabilmente per “noia” o per mettersi in vista sui social non sono da meno…

La responsabilità di tale decadenza morale può risalire alla crisi delle famiglie che si sfasciano in continuazione, all’abbandono psicologico dei figli a loro stessi e all’aumento incondizionato di esempi negativi sotto tutti i punti vista offerti a iosa dai media e dalla mancanza di un rigore legislativo riguardante la giustizia e i suoi tempi: problemi di non facile soluzione per tutti

E questo può chiamarsi “ progresso”?

Dove si andrà a finire?