INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4662
Articoli visitati
3976201
Connessi 12

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
10 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Il nudo femminile sdraiato (Edizioni Napoli Arte 2008)

Il nudo femminile sdraiato -100 dipinti dall’antichità ai nostri giorni

La recensione del libro di Achille della Ragione. Presentate qui 24 immagini dei quadri
sabato 17 gennaio 2009 di Elvira Brunetti

Argomenti: Arte, artisti
Argomenti: Recensioni Libri
Autore del Libro : Achille Della Ragione


Segnala l'articolo ad un amico

L’ultima fatica letteraria di Achille della Ragione è dedicata alla bellezza muliebre della quale egli è un noto ed apprezzato cultore. In precedenza l’autore ha già dedicato la sua attenzione all’argomento in libri di grande successo come Il seno nell’arte [1], da tempo divenuto un classico tradotto in varie lingue.

Il nudo femminile sdraiato costituisce una copiosa nicchia nel più vasto panorama della rappresentazione nell’arte del corpo della donna e fino ad oggi mancava un’opera specifica che ne trattasse diffusamente l’evolversi dall’antichità ai nostri giorni.

Artisti famosi hanno dedicato attenzione a questa particolare iconografia e reso immortale il fascino muliebre mollemente adagiato a sottolineare, con maliziosi artifici, gli aspetti anatomici più accattivanti di giovani fanciulle in grado di farci sognare ad occhi aperti.

Il prototipo del nudo femminile sdraiato viene generalmente fatto risalire alla Venere di Giorgione, anche se già nel I secolo d. C. viene realizzata, da un ignoto artista romano, una Venere marina circondata da due amorini su di una parete del peristilio in una casa patrizia di Pompei. Purtroppo una rovinosa eruzione cancellerà dalla memoria degli uomini per circa duemila anni la splendida dea dell’amore ed il suo giovane corpo nudo e ne vieterà la visione. Quando sarà riportata alla luce gli artisti avranno di nuovo creato quell’iconografia poderosa in grado di scuotere il torpore e di accendere la fantasia e da allora non si sono più fermati.

Nel volume si succedono per la gioia del lettore, in un’entusiasmante carrellata attraverso i secoli, opere di pittori famosi: Giorgione, Tiziano, Velazquez, Goya, Manet, Picasso, Modigliani e tanti altri, al fianco ai contributi di autori meno noti, ma non meno validi, appartenenti alle correnti artistiche più varie dal figurativo all’astrattismo.

JPEG - 13.7 Kb
La copertina del libro

Cento immagini che ci restituiscono, opportunamente commentate ed inquadrate storicamente, la metamorfosi del gusto e delle mode nel tempo, ma che rappresentano la conferma di una costante attenzione verso il corpo della donna, che durerà fino a quando tra gli uomini sarà vivo il senso e l’armonia dell’amore e della bellezza.

P.S.

Il libro può essere acquistato presso la Libroco di Firenze tel – 055 8229414 - 055 8228461 mail libroco@libroco.it ed è consultabile sul web cliccandi qui


 



  • Il nudo femminile sdraiato – 100 dipinti dall’antichità ai nostri giorni
    23 gennaio 2009, di conte

    Ho subito acquistato il libro la cui lettura è affascinante non solo per un occhio maschile, mentre stupende sono le oltre 100 foto a colori che permettono un’allegra cavalcata nel pianeta donna
    Francesco Cerrato