INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2017



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4072
Articoli visitati
3708798
Connessi 16

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
SPETTACOLI E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-17 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 novembre 2017   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Articoli nella Rubrica

QUADRIFOGLIO dell'anno 2017

Arte e artisti

Articoli degli altri anni

BERNINI alla Galleria Borghese
Una grande mostra dedicata al genio del barocco per celebrare i venti anni della riapertura della Galleria Borghese, che di Bernini vanta celebri e inamovibili capolavori
domenica 5 novembre 2017 di Nica Fiori
Per celebrare i venti anni della sua riapertura, la Galleria Borghese dedica a Gian Lorenzo Bernini una grande mostra che, grazie alla forza evocativa dei suoi capolavori scultorei, inseriti in un armonioso contesto architettonico, fa rivivere tutto lo splendore di una straordinaria stagione artistica. La mostra, che ha FENDI come partner istituzionale, è curata da Anna Coliva e Andrea Bacchi, e si riaggancia a una precedente mostra su Bernini, tenuta nello stesso museo nel 1998, che aveva (...)

I capolavori mistici delle maestranze russe
A Palazzo Braschi l’icona ci fa vivere la preghiera e la misericordia attraverso le opere degli artisti russi del XVII-XVIII secolo
domenica 5 novembre 2017 di Roberto Benatti
L’esposizione “L’icona russa: Preghiera e Misericordia”, ospitata dal 10 ottobre al 3 dicembre 2017 al Museo di Roma a Palazzo Braschi, è dedicata al 25° anniversario dell’avvio delle relazioni ufficiali tra la Federazione Russa e il Sovrano Ordine di Malta ed è, inoltre, particolarmente rilevante nel 2017, anno in cui si celebra il 320° anniversario dell’avvio ufficiale delle relazioni tra l’Impero russo – guidato da Pietro il Grande – (...)

Arcimboldo a Roma
Gallerie Nazionali di Arte Artica – Palazzo Barberini – Roma, dal 20 ottobre 2017 – 11 febbraio 2018
domenica 5 novembre 2017 di Patrizia Cantatore
Con Arcimboldo le nuove Gallerie Nazionali Barberini Corsini, inaugurano la programmazione degli eventi espositivi nel grande spazio per le mostre temporanee di Palazzo Barberini. A cura di Sylvia Ferino-Padgen, è il frutto di una collaborazione tra MondoMostre Skira, produttore del progetto e, le Gallerie Nazionali, che ne hanno curato il coordinamento scientifico. Per la prima volta nella capitale sarà possibile ammirare una ventina di capolavori autografi, disegni e dipinti, di (...)

HOKUSAI: il Maestro del Mondo fluttuante
Al Museo dell’Ara Pacis sono in mostra 200 opere del grande incisore e pittore giapponese e dei suoi seguaci
mercoledì 1 novembre 2017 di Nica Fiori
“Quello che invidio ai giapponesi è l’estrema limpidezza che ogni elemento ha nelle loro opere … Le loro opere sono semplici come un respiro, e riescono a creare una figura con pochi, ma decisi tratti, con la stessa facilità con la quale ci abbottoniamo il gilet. Ah, devo riuscire anche io a creare delle figure con pochi tratti”. Queste parole, scritte da Vincent van Gogh al fratello Theo nel 1888, evidenziano tutta la sua ammirazione, condivisa da altri artisti (...)

La verità essenziale delle cose nell’opera di Francesco Trombadori
Galleria d’Arte Moderna di Roma con la collaborazione di Villa Strohl-Fern, 13 ottobre 2017 – 11 febbraio 2018
mercoledì 1 novembre 2017 di Patrizia Cantatore
Alla Galleria d’Arte Moderna di Via Francesco Crispi, si è aperta la mostra antologica dedicata a Francesco Trombadori (Siracusa 1886 – Roma 1961) con l’intento di far riscoprire, chiarendone aspirazioni e percorso pittorico, le opere e il rapporto del pittore con i luoghi di Roma, città elettiva, che amò e dipinse in molte opere. Sessanta tele dipinte tra il 1915 e il 1961 provenienti da collezioni pubbliche e private di tutta Italia, oltre a venticinque disegni, libri (...)

MONET al Vittoriano
Una mostra monografica sul Padre dell’Impressionismo con quasi 60 capolavori provenienti dal Museo Marmottan-Monet di Parigi
mercoledì 1 novembre 2017 di Nica Fiori
Dopo aver viaggiato in lungo e in largo alla ricerca di emozioni e impressioni, il Grande Maestro dell’Impressionismo Claude Monet (1840-1926), sempre fedele alla pittura en plein air, trova per ben venti anni nel suo giardino l’unica fonte di ispirazione. In questo luogo atto a misurare i propri stati d’animo, riesce ad esprimere tutta la sua sapienza cromatica, facendola esplodere in una sempre maggiore astrazione, che prima era solo latente nella sua opera. È questo che (...)

Il rapporto tra uomo e natura nella pittura di Maurizio Pierfranceschi
Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese Dal 18 ottobre 2017 al 14 gennaio 2018
mercoledì 1 novembre 2017 di Patrizia Cantatore
L’esposizione L’uomo e l’albero, antologica sull’artista Maurizio Pierfranceschi si è aperta a Roma, nella splendida cornice del Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese. Una selezione di cinquanta opere dell’Artista che ripercorre tutta la sua attività indagando il rapporto tra uomo e natura, tra architettura e paesaggio. Il titolo prende spunto dal dipinto L’uomo e l’albero (fig.1), un piccolo olio su tela – il primo della (...)

PICASSO TRA CUBISMO E CLASSICISMO
Alle Scuderie del Quirinale e a Palazzo Barberini sono in mostra le opere di Picasso legate al suo soggiorno in Italia del 1917 e alla sua collaborazione con i Balletti Russi.
domenica 1 ottobre 2017 di Nica Fiori
La mostra “Picasso. Tra Cubismo e Classicismo: 1915-1925”, ospitata nelle Scuderie del Quirinale fino al 21 gennaio 2018, celebra il centenario del soggiorno in Italia di Pablo Picasso nel 1917. Fu nel febbraio di quell’anno che il pittore spagnolo arrivò a Roma, coinvolto dal giovane Jean Cocteau nella produzione di Parade, un balletto ispirato a un suo poema e musicato da Erik Satie, che doveva essere messo in scena dai Ballets Russes di Sergej Djagilev. Furono proprio i (...)

Il Tesoro di Santa Rosa
A Viterbo sono in mostra per la prima volta preziosi documenti e capolavori di arte e fede che ricostruiscono la vita della patrona della città e la storia del Monastero di santa Rosa
domenica 1 ottobre 2017 di Nica Fiori
Il 6 marzo 1251 moriva a Viterbo a soli 18 anni quella che sarebbe diventata la patrona della città: santa Rosa. Pare fosse malata di tubercolosi. Sul suo sepolcro, in seguito alla traslazione del suo corpo da parte di papa Alessandro IV (nel 1258) nel monastero delle Clarisse (ma già prima papa Innocenzo IV, al quale era apparsa in sogno, l’aveva fatta riesumare dalla sua prima tomba per portarla nella chiesa del monastero e ne aveva avviato la canonizzazione), fiorì un culto (...)

La via della seta marittima tra Oriente e Occidente dal XIII al XVII secolo
Museo Nazionale del Palazzo Venezia – Sale Quattrocentesche - 29 settembre 2017 – 28 gennaio 2018
domenica 1 ottobre 2017 di Roberto Benatti
La via della seta percorre 8 mila chilometri tra Europa, Medio Oriente e Asia Centrale. Marco Polo, viaggiatore straordinario ha raccontato ne “Il Milione” le peripezie che lo portarono fino alla Cina, paese che ancora oggi possiamo assaporare attraverso i profumi e la sua cultura millenaria. Non da meno la via della seta marittima ci fa riflettere sull’intreccio di culture, religioni, usi e costumi diversi che attraverso lo scambio commerciale di merci si sono perpetuati (...)

Al Palazzo Chigi in Ariccia due mostre
Dal 23 settembre al 31 dicembre presso Palazzo Chigi in Ariccia due mostre: {Dai Carracci a Solimena. Dipinti dal ‘500 al ‘700; }l’altra di fotografia, {Le meraviglie del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise attraverso lo sguardo di Giancarlo Mancori.}
venerdì 22 settembre 2017 di La Redazione
Comunicato stampa La mostra Dai Carracci a Solimena. Dipinti dal ‘500 al ‘700, offre una panoramica sulla pittura italiana tra la fine del Cinquecento e il pieno Settecento, con opere in parte inedite o poco note, alcune già presentate o che verranno esposte nell’ambito del programma Dipinti inediti del Barocco Italiano”. Si parte da due quadri che fanno capo alla “scuola dei Carracci”, con un intenso ritratto inedito di Annibale Carracci e (...)

GIORGIONE E I LABIRINTI DEL CUORE
Una mostra ospitata in due sedi, Palazzo Venezia e Castel Sant’Angelo, che trae spunto dal doppio ritratto “Due Amici” di Giorgione per parlarci di sentimenti
sabato 1 luglio 2017 di Nica Fiori
In quella rappresentazione speciale che è il ritratto privato, in cui l’immagine non deve essere trasmessa ai posteri nel suo ruolo pubblico, può essere colto un particolare momento della vita di un individuo, come l’innamoramento, il dolore, la malinconia. Sono proprio questi sentimenti, espressi nell’arte, i protagonisti della mostra “Labirinti del cuore. Giorgione e le stagioni del sentimento tra Venezia e Roma”, a cura di Enrico Maria Dal Pozzolo, che si (...)

PIRANESI. La fabbrica dell’utopia
Oltre 200 opere in mostra a Palazzo Braschi illustrano il genio creativo del grande incisore e architetto settecentesco
sabato 1 luglio 2017 di Nica Fiori
Pur essendo veneziano di nascita, Giovan Battista Piranesi (1720-1778) ha legato il suo nome come pochi altri alla Roma del Settecento, perché di essa ha dato nelle sue incisioni una visione esauriente e originale, contribuendo a renderla la città prediletta dai viaggiatori del Grand Tour. Ed è proprio Roma che lo accoglie a Palazzo Braschi nella grande mostra “Piranesi. La fabbrica dell’utopia”, evidenziandone le capacità artistiche e la genialità di innovatore. Il (...)

La Menorà
130 opere ricostruiscono l’avvincente storia del candelabro a sette bracci e la sua fortuna artistica in una mostra congiunta nel Braccio di Carlo Magno e nel Museo Ebraico di Roma
giovedì 1 giugno 2017 di Nica Fiori
“Farai poi un candelabro, di puro oro battuto: il suo piede, il fusto, i calici, i boccioli, i fiori, siano tutti di un pezzo col candelabro. Abbia sei bracci che gli escono dai lati: tre da un lato e tre dall’altro. Sopra un primo braccio vi saranno tre calici a forma di mandorla, col loro bocciolo e il fiore; come pure sul secondo braccio e così in tutti i sei bracci che escono dal candelabro… Farai anche le sue lampade, in numero di sette… Un talento d’oro (...)

Botero al Vittoriano
Una grande mostra monografica celebra la lunga attività del famoso artista colombiano con una serie di dipinti e sculture che abbracciano tutti i suoi temi preferiti
giovedì 1 giugno 2017 di Nica Fiori
A 85 anni di età Fernando Botero, il pittore e scultore colombiano dallo stile inconfondibile, continua a lavorare con una fede incrollabile. La sua lunga carriera viene celebrata a Roma nel Complesso del Vittoriano con una grande mostra, alla quale ha presenziato nel giorno dell’inaugurazione, manifestando una grande vitalità e un forte rapporto d’amore con l’Italia, e con la Toscana in particolare, dove è venuto come studente all’età di 20 anni e dove ha comprato (...)

Pintoricchio e lo scandalo del Papa Borgia
La Madonna col Bambino Gesù delle mani e il mistero svelato di Giulia Farnese
giovedì 1 giugno 2017 di Patrizia Cantatore
Dal 19 maggio al 10 settembre 2017 all’interno dei Musei Capitolini, si potranno ammirare, per la prima volta esposti insieme, i frammenti di un affresco censurato e staccato dagli appartamenti Borgia in Vaticano (erroneamente creduto il ritratto di Giulia Farnese) e 33 opere del nostro Rinascimento. Una mostra affascinante che raccoglie dipinti e racconta storie di cortigiane della Roma tardo Quattrocentesca. Protagonisti il Papa, Alessandro VI al secolo Rodrigo Borgia (1431, Papa (...)

All’Ara Pacis ricostruita la dinastia Augustea
Dal 17 maggio sono esposti i calchi in gesso della Fondazione Sorgente Group
giovedì 1 giugno 2017 di Roberto Benatti
Il progetto riunisce per la prima volta la famiglia di Augusto, una preziosa opportunità di osservare da vicino un dotazione iconografica e documentaristica inedita. I ritratti esposti sono dei nipoti di Augusto, i principi designati alla successione imperiale. La serie inizia con Marcello, il nipote preferito di Augusto, assente dalla sequenza dei volti imperiali del Museo, figlio di Ottavia, sorella di Augusto, e di Caio Claudio Marcello, venne adottato giovanissimo dallo stesso Augusto, (...)

Le ErmEstEtiche di Luigi Ontani
L’arte come inafferrabile spazio costruito dal pensiero
giovedì 1 giugno 2017 di Patrizia Cantatore
Nella splendida cornice di Palazzo Carpegna e in occasione del conferimento del Premio Presidente della Repubblica 2015 assegnato a Luigi Ontani, l’Accademia di San Luca presenta la mostra SanLuCastoMalinIconicoAttoniTonicoEstaEstEt’tico, aperta dal 17 maggio al 22 settembre 2017. L’onorificenza annuale fu istituita dal Presidente Einaudi nel 1951, con l’intento di fregiare artisti, pittori, scultori e architetti segnalati dall’Accademia. Luigi Ontani ha (...)

DA CARAVAGGIO A BERNINI
I capolavori del Seicento italiano nelle Collezioni Reali di Spagna in mostra alle Scuderie del Quirinale
lunedì 1 maggio 2017 di Nica Fiori
Una mostra fastosa, ricca di ben sessanta capolavori artistici provenienti dalle Collezioni Reali spagnole, è stata inaugurata lo scorso 13 aprile dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nelle Scuderie del Quirinale, dove sarà visitabile fino al 30 luglio 2017. Come s’intuisce dal titolo, “Da Caravaggio a Bernini”, le opere, sia pittoriche sia scultoree, vanno dalla fine del Cinquecento alla piena età barocca: rientrano quindi in quello che per gli spagnoli è el (...)

Villa Poniatowski
Un gioiello architettonico adiacente a Villa Giulia con reperti dell’Umbria e del Lazio antico
lunedì 1 maggio 2017 di Roberto Benatti
Osservando frontalmente il grande edificio di Villa Giulia, sul lato destro della piazza antistante si può notare un grande portale in pietra. Si tratta dell’ingresso di Villa Poniatowski, acquisita dallo Stato Italiano nel 1988 e oggi sede integrante del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Dallo scorso 1° aprile la villa è stata finalmente aperta al pubblico con orari regolari il giovedì mattina e il sabato pomeriggio. Data l’importanza di alcuni personaggi che vi hanno (...)

Michelangelo: Un foglio e due capolavori
La straordinaria scoperta dello schizzo a matita nera, rinvenuto sul retro del disegno del Sacrificio di Isacco
lunedì 1 maggio 2017 di Patrizia Cantatore
Nella ricorrenza del Natale di Roma, i Musei Capitolini espongono per la prima volta al pubblico un disegno di Michelangelo Buonarroti mai visto finora. Si tratta della scoperta recente avvenuta in Casa Buonarroti a Firenze, dove è conservato il cospicuo corpus di disegni michelangioleschi, durante il restauro de Sacrificio di Isacco, capolavoro grafico realizzato dal Maestro nel 1530. Il disegno, uno schizzo a matita nera, è emerso sul retro dello stesso foglio utilizzato da Michelangelo (...)

STANZE D’ARTISTA
Alla GAM di Roma i capolavori dei maestri del Novecento Martini, Sironi, Ferrazzi, de Chirico, Savinio, Carrà, Soffici, Rosai, Marini, Campigli, Pirandello, Scipione
lunedì 1 maggio 2017 di Nica Fiori
“Ho sentito la materia mettersi nel soggetto come un personaggio dominante, come in certi drammi dove l’oppressione d’una fatalità gravita su tutti i personaggi e sulle cose tanto che tutto prende un colore solo, che io chiamo il colore della vita sospesa in ansia. Così, in questi giorni, ho visto la creta obbligare i personaggi a seguirla nella sua purezza e fatalità immutabile”. Queste parole di Arturo Martini, scritte nel 1921, esprimono bene il suo rapporto (...)

Mostra dell’artista Bimba Landmann e il suo immaginario fantastico
L’artista llustratrice di libri per l’infanzia espone le immagini dei suoi dipinti di grande fascino, con un’attenzione particolare ai più piccoli.
lunedì 1 maggio 2017 di Roberto Benatti
“Illustrare un libro è come aprire una porta ed entrare dentro un mondo. Devo immaginare tutto di questo mondo: i personaggi, il clima, i colori, l’atmosfera”. Con queste parole Bimba Landmann descrive il suo lavoro. All’artista illustratrice il Museo Carlo Bilotti dedica, dal 21 aprile al 4 giugno 2017, la mostra “Bimba Landmann. Cultura visiva e immaginario fantastico”, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza (...)

Colosseo. Un’icona
Il monumento simbolo di Roma ospita una mostra sulla sua storia e sulle sue raffigurazioni nelle varie epoche, fino alla contemporaneità.
sabato 1 aprile 2017 di Nica Fiori
Secondo una profezia, attribuita a Beda il Venerabile, finché il Colosseo starà in piedi, starà in piedi anche Roma e quindi il mondo; quando esso cadrà, anche Roma e il mondo cadranno. Può sembrare persino banale ricordarlo, ma il Colosseo è da sempre il monumento più illustre e conosciuto di Roma, tanto da essere considerato il simbolo stesso della città eterna. La mostra Colosseo. Un’icona, che si tiene dall’8 marzo 2017 al 7 gennaio 2018 nell’ambulacro del secondo (...)

Dario Fo e Franca Rame, dopo tanto ostracismo il meritato riconoscimento postumo
Un omaggio Speciale a Palazzo Barberini a Roma
sabato 1 aprile 2017 di Roberto Benatti, Patrizia Cantatore
Le Gallerie Nazionali di Arte Antica Palazzo Barberini aprono la nuova stagione presentando dal 24 marzo al 25 giugno 2017 nella sede di Palazzo Barberini, la mostra Dario Fo e Franca Rame: il mestiere del narratore, a cura della Compagnia Teatrale Fo-Rame, in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Ad appena 5 mesi dalla scomparsa dell’ultimo premio Nobel italiano per la letteratura - dichiara il Ministro Dario Franceschini – un (...)

VENEZIA SCARLATTA a Palazzo Barberini
Una mostra con dipinti di Lotto, Cariani e Savoldo, che ci parlano del rosso veneziano
sabato 1 aprile 2017 di Nica Fiori
Se la specificità della pittura veneta, e della veneziana in particolare, è “l’arte del colorire”, ovvero la supremazia del colore rispetto al segno grafico, come è stato evidenziato già cinque secoli fa dal Vasari e da tanti altri, possiamo letteralmente riempirci gli occhi di colore ammirando i capolavori cinquecenteschi della mostra “Venezia scarlatta. Lotto, Savoldo, Cariani”, a cura di Michele Di Monte, ospitata a Palazzo Barberini fino all’11 giugno (...)

Jean-Michel Basquiat: IL RE della Street Art
Il Chiostro del Bramante gli rende omaggio con una grande mostra: 100 opere dalla strada al mondo
sabato 1 aprile 2017 di Roberto Benatti
Il Chiostro del Bramante ospita dal 24 marzo al 2 luglio 2017 una grande mostra dedicata a Jean-Michel Basquiat (1960-1988), ricca di importanti opere provenienti dalla Mugrabi Collection, una delle raccolte d’arte contemporanea più vaste al mondo. Figura iconica e leggendaria consacrata dal film di Julian Schnabel sulla sua vita (1996), Basquiat è stato protagonista della scena artistica newyorkese degli anni Ottanta. In quella che era una città multietnica, caratterizzata da un (...)

GIOVANNI BOLDINI al Vittoriano 4 marzo – 16 luglio 2017
Una grande mostra antologica evidenzia il talento del grande ritrattista della Belle Époque
sabato 4 marzo 2017 di Nica Fiori
La Belle Époque è stata per Parigi una sorta di età dell’oro, segnata dal trionfo del modello borghese liberale e laico, che portò a una grande libertà di pensiero e a un vivacissimo fermento culturale. Il mito di Parigi in quegli anni attirò diversi artisti italiani che in qualche caso divennero parigini di adozione, come il ferrarese Giovanni Boldini (1842-1931), protagonista di una grande mostra antologica al Vittoriano, ricca di ben 160 dipinti (dei quali 130 suoi), provenienti da (...)

100 anni di arte austriaca della collezione Würth in mostra nei pressi di Roma.
Ancora su artisti mitteleuropei, ma questa volta presso Roma
mercoledì 1 marzo 2017 di Luciano De Vita
L’11 febbraio 2017 è stata inaugurata all’Art Forum Würth Capena la mostra “A.E.I.O.U. Da Klimt a Hausner a Wurm – L’arte austriaca nella Collezione Würth” che sarà aperta al pubblico fino al 26 gennaio 2019. L’Art Forum Würth Capena è noto ai nostri lettori dal 2012 quando abbiamo parlato della mostra delle opere grafiche e scultoree di Günter Grass a cui rimandiamo. Tutta la prima parte di quell’articolo infatti è dedicata alla storia (...)

Giacomo Balla alla Galleria Nazionale
Riuniti per la prima volta in una mostra i dipinti delle donazioni di Elica e Luce Balla al museo romano
mercoledì 1 marzo 2017 di Nica Fiori
“Giacomo Balla. Un’onda di Luce”. È questo il titolo suggestivo di una mostra alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea (Viale delle Belle Arti, 131, Roma) che sembra alludere allo studio della luce che caratterizza un po’ tutta l’opera di Balla, ma si rifà allo stesso tempo al nome di una delle figlie del maestro. Si tratta di un’esposizione che analizza il percorso artistico di Balla nelle sue varie fasi attraverso i dipinti di due (...)

L’Annunciazione di El Greco
Ai Musei Capitolini in mostra una visione del sacro del grande artista di origine greca (24.01 - 17.04.2017)
mercoledì 1 marzo 2017 di Roberto Benatti
Ai Musei Capitolini dal 24 gennaio al 17 aprile 2017, in occasione del progetto di scambio tra il museo Tyssen Bornemisza di Madrid e i Musei Capitolini, viene esposta l’Annunciazione di El Greco, una grande tela del grande artista cretese che visse in Spagna gli ultimi 40 anni della sua vita. Si tratta di un evento da non perdere per gli appassionati d’arte, perché di El Greco esistono rare opere nei musei italiani, nonostante abbia soggiornato in Italia per ben dieci anni (...)

DANIELE DA VOLTERRA. I dipinti d’Elci
I dipinti della collezione senese Pannocchieschi d’Elci dell’artista più vicino a Michelangelo sono in mostra nella Galleria Corsini
mercoledì 1 marzo 2017 di Nica Fiori
Di Daniele da Volterra (1509 ca. - 1566) si ricorda soprattutto che venne incaricato, in età controriformista, di ricoprire con perizomi e panneggi svolazzanti le nudità michelangiolesche della Cappella Sistina, tanto da essere soprannominato il Braghettone, ma si tratta in realtà di un artista di alto livello, che ha assimilato e interpretato le idee dell’arte a lui contemporanea, soprattutto quelle di Michelangelo, riuscendo a coniugare abilità tecnica e grande energia. La mostra (...)

Hundertwasser: Schön und Gut.
La mostra al Buchheim Museum
mercoledì 1 febbraio 2017 di Luciano De Vita
Questo articolo è la seconda parte dell’articolo Buchheim Museum Lothar-Günther Buchheim quel 12 dicembre 1967 non c’era a Munich-Schwabing. Il suo cuore sarebbe saltato di gioia quando Friedensreich Ftwasser entrò affiancato da due belle studentesse d’arte nude, anche lui altrettanto completamente nudo, per tenere il suo ’discorso nudo per il diritto alla terza pelle’ Nacktrede für das Anrecht aus die dritte Haut“. Questa è la frase con cui inizia il (...)

Palazzo Barberini e le sue mostre
Palazzo Barberini ospita due mostre di approfondimento (una su Pompeo Batoni e l’altra sui caravaggeschi del museo Muża di Malta), nell’ambito del rilancio delle Gallerie Nazionali di Arte antica di Roma (Barberini e Corsini)
mercoledì 1 febbraio 2017 di Nica Fiori
Un gioiello architettonico come il palazzo Barberini di Roma ospita la Galleria Nazionale d’arte antica, ma in realtà divide questo compito con un altro spettacolare edificio, sia pure più periferico, ovvero palazzo Corsini alla Lungara. Le due Gallerie Nazionali di Roma, Palazzo Barberini e Galleria Corsini, divenute autonome con la riforma del Mibact nel luglio 2015 e rinominate ora “Barberini Corsini Gallerie Nazionali”, hanno presentato la nuova visione di rilancio (...)

La Galleria Corsini
La nuova visione dell’arte del Settecento romano nello storico palazzo Corsini Riario alla Lungara
mercoledì 1 febbraio 2017 di Roberto Benatti
Il Palazzo Corsini Riario, che ospita la Galleria Corsini, è un prestigioso palazzo del rione Trastevere, con ingresso in via della Lungara n. 10, di fronte alla Villa della Farnesina. Alle sue spalle è uno dei giardini più panoramici di Roma, collocato com’è alle pendici del Gianicolo, che costituisce attualmente l’Orto Botanico di Roma e che un tempo faceva parte della proprietà. Originariamente nel XV secolo i Riario (antica famiglia di origine savonese) fecero costruire un (...)

Giovanni Prini alla GAM di Roma
L’arte sentimentale di un artista attraverso le sue sculture, dipinti, ceramiche, mobili e il salotto Prini frequentato dagli amici artisti
domenica 1 gennaio 2017 di Nica Fiori
Una vita da artista tutt’altro che turbolenta, ancorata com’era alla sua casa-studio che apriva agli amici e agli artisti: così doveva essere la vita di Giovanni Prini, uno dei più significativi scultori del Novecento (Genova 1877-Roma 1958), eppure quasi dimenticato, protagonista della grande mostra “Giovanni Prini. Il potere del sentimento” alla GAM (Galleria di Arte Moderna) di Roma. La parola sentimento fa pensare in primo luogo all’amore e in effetti ad (...)

Il Museo Universale in mostra alle Scuderie del Quirinale
Dai furti d’arte di Napoleone al recupero del 1816
domenica 1 gennaio 2017 di Nica Fiori
“Universale”: è proprio questo l’unico aggettivo adatto a rendere l’idea di quello che doveva essere il nascente museo del Louvre secondo Napoleone, ovvero un’esposizione d’arte destinata a raccogliere le opere più eccelse provenienti dai territori del suo impero, in gran parte portate via da collezioni e chiese italiane, perché l’Italia vantava un indiscusso primato artistico, in quanto erede del mondo classico. La mostra che si tiene nelle (...)