INFORMAZIONE
CULTURALE
Settembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5426
Articoli visitati
4424571
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
27 settembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: EVENTI


Grande mostra antologica alla Rotonda della Besana

MILANO RICORDA BRUNO MUNARI

25 ottobre 2007 – 10 febbraio 2008
giovedì 22 novembre 2007 di Renzo Caldarelli

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

Milano celebra Bruno Munari (1907 - 1998), una delle personalità più importanti della cultura del XX secolo, alla Rotonda di Via Besana 15, con una grande mostra antologica inaugurata il 24 ottobre, a cento anni esatti di distanza dalla sua data di nascita. L’interessante rassegna, promossa dal Comune di Milano, con il contributo della Regione Lombardia, sotto il patrocinio della Provincia di Milano ed il sostegno di Campari, Città del Sole, Coop, Danese, Hewlett Packard, Lualdi, Open Care, è curata da Beppe Finessi e Marco Meneguzzo, per l’allestimento di Marco Ferreri ed il progetto grafico di Italo Lupi.

Accanto alle opere più note - come i progetti di allestimento degli anni Quaranta e Cinquanta, gli interventi artistici in opere di architettura tra i Cinquanta e i Sessanta, i progetti di grafica, la collaborazione con alcune delle realtà più significative per la cultura italiana del dopoguerra (Einaudi, La Rinascente, Olivetti e Danese) e con editori raffinati quali Lucini e Corraini - ed evidenziando il particolarissimo metodo progettuale, vero dominatore comune della sua multiforme attività, l’esposizione sottolinea anche alcuni aspetti meno indagati dell’opera di Munari, tra cui il rapporto con il mondo dell’architettura e la sua collaborazione praticamente ininterrotta con molte delle riviste italiane dedicate al progetto, alla comunicazione, all’arte.

Il percorso espositivo é organizzato per aree tematiche - Munari vita, Munari design, Munari arte - non cronologiche o tipologiche, e mette in relazione settori disciplinari normalmente distanti, ma che per Munari rappresentano solo momenti diversi di un’unica attività progettuale nel campo dell’arte del design, attraverso duecento opere tra oggetti di design, progetti di grafica e comunicazione ed opere d’arte, provenienti da importanti collezioni italiane e straniere. E dieci sono le sezioni: essere nel tempo, dalle due alle tre alla quattro dimensioni, arte come metodo, superare il limite, abitare ad occhi aperti, design come metodo, leggere vedendo – vedere leggendo, superare il tempo, vita come metodo, scoprire il mondo.

Un’importante sezione della mostra è dedicata ai laboratori didattici e visite-incontro con le opere, riservati alle scuole ed alle famiglie e bambini, per lo sviluppo del pensiero progettuale creativo, secondo il Metodo brevettato Bruno Munari, oltre a percorsi mirati di visita guidata per le scuole.

Un’occasione da non perdere.

P.S.

Orari: 9.30 – 19.30 da martedì a domenica; 9.30 – 22.30 giovedì; lunedì chiuso. Informazioni e prenotazioni: tel. 02.43353522 – servizi@civita.it e www.mostrabrunomunari.it