INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4662
Articoli visitati
3975498
Connessi 12

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
10 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

BUIO PER I BASTARDI DI PIZZOFALCONE: NOVITA’ IN LIBRERIA


martedì 31 dicembre 2013 di M. Elena Canzoni

Argomenti: Recensioni Libri


Segnala l'articolo ad un amico

Quando le Feste sono tinte di Giallo…

Il libro perfetto da leggere durante le feste? Certamente un giallo.

- Tra le numerose novità in libreria, Einaudi propone ‘Buio per i Bastardi di Pizzofalcone’, la nuova avventura dei “peggiori” poliziotti di ogni distretto, già protagonisti del precedente romanzo di Maurizio De Giovanni.

- Ambientato in una Napoli contemporanea, in questo nuovo episodio, la squadra investigativa capitanata da Gigi Palma si trova a fronteggiare un crimine terribile: il rapimento di un bambino di dieci anni, nipote di un ricco imprenditore.

- Le indagini procedono a tentoni, mentre il buio si impadronisce lentamente dei cuori e delle anime e la morsa di una crisi di cui nessuno intravede l’uscita stravolge le vite di tanti, spegnendo i sentimenti più profondi.

- Anche un banale furto in un appartamento può nascondere le peggiori sorprese. I Bastardi dovranno essere più uniti che mai, per trovare insieme la forza di sporgersi su un abisso di menzogne e rancori dove non balena alcuna luce.

- Intanto, nel commissariato più chiacchierato della città, i rapporti di lavoro e quelli personali si complicano, e il vecchio Pisanelli prosegue la sua battaglia solitaria contro un serial killer alla cui esistenza nessuno vuole credere.

Un bel libro. De Giovanni si conferma bravissimo nel raccontare la storia e massimamente ad indagare nella profondità dei sentimenti di ogni personaggio.