https://www.traditionrolex.com/30 Il Canto delle Creature per don Peppe a trenta anni del martirio di don Peppe Diana-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Maggio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7807
Articoli visitati
5564901
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
24 maggio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Il Canto delle Creature per don Peppe a trenta anni del martirio di don Peppe Diana

Un progetto originale di Ambrogio Sparagna
martedì 9 aprile 2024 di La Redazione

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Sabato 13 aprile 2024, ore 20 Chiostro Santuario della Madonna di Briano Villa di Briano (Caserta)

COMUNICATO STAMPA

Con i Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma

Gianni Aversano, voce, chitarra
Clara Graziano, voce, organetto
Raffaello Simeoni, voce, fiati popolari
Erasmo Treglia, fiati popolari, violino e ghironda
Alessia Salvucci, tamburelli
Anna Rita Colaianni, voce e direzione Gruppo vocale Polifonia Aurunca
Ambrogio Sparagna, voce, organetto e direzione musicale

Sabato 13 aprile 2024 al Chiostro Santuario della Madonna di Briano a Villa di Briano (Caserta), Il Canto delle Creature per don Peppe, a trent’anni del martirio di don Peppe Diana. Un progetto originale di Ambrogio Sparagna con i Solisti dell’Orchestra Popolare Italiana. Da sempre l’essere umano in mezzo alla natura canta. Con timore e meraviglia. Canta lavorando, camminando, accompagnando i morti. Amando unisce il suo canto a quel che egli stesso chiama canto delle acque, delle fronde, delle bestie, dei venti. Partendo dall’esempio del Cantico delle creature, che trovò in Francesco d’Assisi un grande interprete e poeta -di cui nel 2024 si celebra l’ottocentenario della composizione- la tradizione sacra popolare ha accolto nel suo ampio repertorio musicale una serie di componimenti che descrivono la bellezza e la grandezza del Creato. Sono canti che hanno accompagnato per secoli la vita di tante comunità radicandosi profondamente nella storia sociale del nostro Paese.

JPEG - 30.6 Kb
ambrogiosparagna_orchestra_popolare_italiana_

In questo Concerto-preghiera il Mistero della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo è accostato al martirio di don Peppe Diana mediante l’impiego di laude e canti popolari che descrivono i momenti salienti della Passione, come il dolore di Maria nel vedere il Figlio crocifisso, e composizioni originali che narrano le ultime ore della vita di don Diana. Un racconto sonoro appassionato, mistico e popolare, in cui la testimonianza della fede straordinaria nel Mistero evangelico - che ha condotto al sacrificio e al martirio don Diana - genera la trama e lo svolgimento di una narrazione musicale intensa e drammatica. Una composizione ispirata, che si avvale anche della collaborazione di Salvatore Cuoci, Raffaele Sardo e Salvatore Nappa, che ci trasporta in un viaggio verso la ricerca del profondo valore dell’esistenza umana, sostenuti dalla speranza che al più presto arrivi finalmente la Primavera di Pace.

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30