INFORMAZIONE
CULTURALE
Marzo 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7575
Articoli visitati
5054069
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
3 marzo 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

ELENA BONELLI AL TEATRO GHIONE

in ERA GABRIELLA FERRI
mercoledì 10 gennaio 2024 di La Redazione

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Dal 12 al 14 gennaio 2024

di e con Elena Bonelli

e con Maurizio Mannoni e Pier Francesco Pingitore e con Giandomenico Anellino, chitarra e Fernando Diaz, pianoforte costumi: Renato Balestra regia: Stefano Reali

Al Teatro Ghione di Roma, dal 12 al 14 gennaio, Elena Bonelli in Era Gabriella Ferri, di e con Elena Bonelli e con Maurizio Mannoni e Pier Francesco Pingitore e con Giandomenico Anellino, chitarra e Fernando Diaz, pianoforte. Costumi, Renato Balestra, regia, Stefano Reali. Recentemente raccontata dal documentario RAI “La Voce Di Roma “e della canzone romana, Elena Bonelli rende omaggio a Gabriella Ferri con uno spettacolo che la celebra nel ventennale della sua scomparsa. La grande Gabriella sarà ricordata tra parole e canzoni ma anche testimonianze di colui che l’ha creata e che le ha dato il successo consacrandola come grande interprete della romanità, ovvero Pierfrancesco Pingitore che sarà in scena con Elena Bonelli e Maurizio Mannoni nel racconto della straordinaria quanto incredibile vita di Gabriella Ferri.

La storia è intermezzata dall’interpretazione delle canzoni che lei ha cantato, da quelle napoletane a quelle spagnole, fino alle romane e saranno interpretati i brani musicali come grazie alla vita, Malafemmina, Maruzzella, ma anche molti brani meno conosciuti scritti per lei proprio da Pierfrancesco Pingitore che ricorderà l’artista con una sua “ode “a Gabriella. Nello spettacolo molte sono le curiosità sconosciute alla maggior parte delle persone che catturano lo spettatore. È il caso quindi di dire nozioni ed emozioni. Canzoni e dichiarazioni. Tante risate e belle storie raccontate. Elena Bonelli interpreta con passione e verità il difficile personaggio e continua la sua Mission di divulgazione della storia della canzone romana. Dice l’artista: “…. i miti non si possono imitare in quanto unici ed irripetibili, però vanno ricordati e celebrati perché lo meritano e soprattutto fatti conoscere alle nuove generazioni. E questo è l’aspetto che più mi piace quando ne parli ai giovani e li vedi molto interessati e affascinati dal racconto “

Lo spettacolo vede in scena due straordinari musicisti come Giandomenico Anellino alla chitarra e Fernando Diaz al pianoforte che accompagneranno la voce di Roma Elena Bonelli. I costumi sono di Renato Balestra. Il testo è di Elena Bonelli e la regia di Stefano Reali.

Orario spettacoli: giovedì, venerdì ore 20,45; sabato ore 17,00 e 20,45 biglietti a partire da 23 euro

Teatro Ghione, via delle Fornaci, 37, Roma www.teatroghione.it 06 6372294

Relazioni con la stampa Teatro Ghione: Maurizio Quattrini, 338/8485333 - maurizioquattrini@yahoo.it