INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6585
Articoli visitati
4736261
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
SPETTACOLI
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
1 dicembre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

IL TESTAMENTO DI BEETHOVEN AL TEATRO LE MASCHERE

stagione serale “parole appassionate”
lunedì 7 novembre 2022 di Comunicato Stampa

Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

Drammaturgia e interpretazione: Luca Mascolo Musiche a cura di: Alessandro Cedrone Violoncello: Donato Cedrone Produzione: KHORA.Teatro

Prosegue con successo la stagione serale del Teatro Le Maschere! Sarà in scena al Teatro Le Maschere, nella sezione serale dal titolo “parole appassionate” – dall’ 8 al 13 novembre lo spettacolo IL TESTAMENTO DI BEETHOVEN, drammaturgia e interpretazione: Luca Mascolo. Musiche a cura di: Alessandro Cedrone. Violoncello: Donato Cedrone

Nel 1802, ad Heiligenstadt, nei sobborghi di Vienna, Ludwig Van Beethoven scrive il suo testamento; è appena trentenne e quella lettera resterà chiusa in un cassetto per altri 25 anni, fino alla sua morte nel 1827. Questa è la storia di quegli anni e di quell’uomo.

Ad oggi, la cosa più struggente e sinceramente umana resta il contrasto tra la musica e l’uomo Beethoven. In questo monologo inedito vediamo Beethoven raccontato da sé stesso e da ciò che di lui ci è giunto dal passato: lo spirito, le nevrosi, il dolore e la solitudine, l’euforia estatica e incontenibile, la legge morale e il cielo stellato.

Note di Luca Mascolo: Lavorare sulla vita (e sulla disabilità) di Beethoven oltre che sulla sua musica, è uno di quei grandi privilegi che però non risulta affatto scontato riuscire a concedersi. Alla fine, come se cercassimo di indagare la vita di un qualsiasi individuo, vale la riflessione di Evtušenko nella sua poesia ‘Uomini’: “Ognuno ha un mondo misterioso, tutto suo”. Sembra un concetto lapalissiano, ma proprio qui accade qualcosa di misterioso per tutti noi; una sorta di meccanismo di rimozione automatico. Siamo grati a Beethoven per averci lasciato tutta la sua produzione, la sua impronta sulla storia della musica e dell’arte nei secoli a venire. Prendiamo, mettiamo da parte ma ci dimentichiamo totalmente della sua sordità; e dell’uomo che ha dovuto affrontarla, recitando la sua parte a volte bene a volte meno, in quel mondo di inizio 800 che egli ha abitato.

La Musica, a cura di Alessandro Cedrone, incarnata dal violoncello di Donato Cedrone, dalla voce, dal suono di una bottiglia di vetro, diventa un approdo, un’immagine sicura alla quale tornare a guardare ogni qualvolta il ritratto dell’uomo ci lascia attoniti e increduli. E in questa sorta di distanza, di scarto che si crea, si misura lo sforzo umano dell’individuo verso il superiore ideale artistico.

La stagione completa della sezione serale del Teatro Le Maschere, dal titolo Parole Appassionate, è consultabile al seguente link: https://www.teatrolemaschere.it/cat...

Orario spettacoli: • martedì 8 novembre 2022 ore: 21.00 • mercoledì 9 novembre 2022 ore: 21.00 • giovedì 10 novembre 2022 ore: 21.00 • venerdì 11 novembre 2022 ore: 21.00 • sabato 12 novembre 2022 ore: 21.00 • domenica 13 novembre 2022 ore: 19.00.

Intero € 12,00 Ridotto € 10,00 Gruppi e Cral – Associazioni – Under 35 – Over 65

APPASSIONIAMOCI OPEN – Novità 2022 Card per 6 ingressi € 54,00 Card per 8 ingressi € 64,00

Sono previste riduzioni per gruppi CRAL e Associazioni. Per info: Tel. 06 58330817 Info e prenotazioni: tel. 06 58330817, e-mail: info@teatrolemaschere.it

Ufficio Stampa Teatro Le Maschere Agenzia Maya Amenduni - @Comunicazione Maya Amenduni +39 392 8157943 mayaamenduni@gmail.com