INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6585
Articoli visitati
4736253
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
SPETTACOLI
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
1 dicembre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

REQUIEM DI W.A.MOZART

ALLA CHIESA DI SAN PAOLO ENTRO LE MURA
domenica 30 ottobre 2022 di Comunicato Stampa

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Opera in Roma presenta W. A. Mozart Requiem

CHIESA DI SAN PAOLO ENTRO LE MURA Via Nazionale 16A, Roma

Domenica 30 ottobre 2022 ore 18,30

CORO CITTA’ DI ROMA ORCHESTRA SINFONICA CITTA’ DI ROMA

DIRETTORE: DAVIDE DELLISANTI

CANTANTI SOLISTI: Soprano: Miriana Colagiovanni Contralto: Beatrice Maccaroni Tenore:Delfo Paone Basso: Andrea Carcassi

Programma

W. A. MOZART Requiem in Re minore K 626 REQUIEM DI BIKI PANITTI Recordare Agnus dei

Opera in Roma, domenica 30 ottobre, nella Chiesa di San Paolo entro le Mura a Roma, presenta: W. A. Mozart Requiem in re minore k 626, con il Coro Città di Roma e l’Orchestra Sinfonica di Roma, direttore Davide Dellisanti, cantanti solisti, Miriana Colagiovanni, soprano, Beatrice Maccaroni, contralto, Delfo Paone, tenore e Andrea Carcassi, basso. La Messa da Requiem K 626 in Re minore, l’ultima opera incompiuta di Wolfgang Amadeus Mozart, rappresenta un labirinto di contraddizioni e misteri che nel corso del tempo ha diviso gli storici e i musicologi, alimentando congetture e accendendo passioni. Mozart portò a termine solo l’Introito: Requiem aeternam, e scrisse le parti principali dell’opera indicando di tanto in tanto il motivo melodico dell’accompagnamento.

In questo stadio sono pervenuti Kyrie, Sequentia (con il Lacrimosa che si ferma dopo le prime otto battute) e l’Offertorium.. Dopo la morte di Mozart, la moglie Constanze delegò il completamento del Requiem a tre allievi del marito, per meglio avvicinarsi agli intenti originari dell’opera, ma solamente Franz Xaver Süssmayr continuò il lavoro, riordinando in modo omogeneo il lavoro dei collaboratori precedenti e completando i brani totalmente mancanti del manoscritto. Sin dalle prime note è presente un senso d’angoscia, è come se l’autore avesse paura della morte e del giudizio ed è come se essa fosse già presente.

La Messa da Requiem K 626 in Re minore, l’ultima opera incompiuta di Wolfgang Amadeus Mozart, rappresenta un labirinto di contraddizioni e misteri che nel corso del tempo ha diviso gli storici e i musicologi, alimentando congetture e accendendo passioni. Mozart portò a termine solo l’Introito: Requiem aeternam, e scrisse le parti principali dell’opera indicando di tanto in tanto il motivo melodico dell’accompagnamento. In questo stadio sono pervenuti Kyrie, Sequentia (con il Lacrimosa che si ferma dopo le prime otto battute) e l’Offertorio..

INGRESSO da 20 a 40 euro

INFO: 351 505 7608 WWW.OPERAINROMA.COM