INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6376
Articoli visitati
4697215
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
12 agosto 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

MOSTRA SU PICASSO ALLA NOUVELLE-AQUITAINE

di Laura Testa
domenica 29 maggio 2022

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

Nouvelle-Aquitaine, la regione del turismo sostenibile ospita una mostra su Picasso La più grande regione di Francia che vuole diventare la prima regione per il turismo sostenibile sta raggiungendo il suo traguardo. La varietà è la cifra della Nouvelle-Aquitanie con proposte davvero per tutti i desideri di vacanza, da Bordeaux con la Cité du Vin, a Lascaux, la grotta rupestre più famosa del mondo, la città-gioiello di Sarlat, Biarritz e il Paese Basco, Poitiers e Futuroscope, Cognac, Pau e i Pirenei, Limoges e il savoir-faire delle porcellane.

La scelta sull’itinerario è davvero difficile con i suoi 750 km di costa di sabbia con i porti da Bayonne a La Rochelle, 51 spot di surf, la Duna del Pilat, 110 metri a dominare il bacino di Arcachon, le isole appena al largo dell’Atlantico: Ré, Oléron, Aix. Il quotidiano britannico The Guardian ha stilato per il 2022 un elenco delle spiagge più belle di tutta l’Europa tra queste c’è Saint-Jean-de-Luz nella regione della nuova Aquitania.

La natura è una priorità assoluta con un parco nazionale e ben cinque parchi naturali regionali, garanzia di una ricchissima biodiversità, oltre alla Valle della Dordogne, riserva mondiale della biosfera dell’Unesco. Uno scenario ideale per il turismo slow, dagli itinerari in bicicletta alle crociere fluviali, i fari, il magico scenario del Marais Poitevin.

L’obiettivo oggi decisivo per la regione, considerata a ragione la Toscana d’Oltralpe, è diventare la prima destinazione turistica sostenibile in Francia.

L’evento d’arte dell’anno è la mostra "Picasso, l’effervescenza delle forme" alla Cité du Vin di Bordeaux che rimarrà aperta fino al 28 agosto 2022. Il cuore dell’opera di Picasso viene portato in luce attraverso creazioni che evocano il vino e gli spiriti popolari. Dipinti, disegni, sculture, ceramiche (dei musei Picasso di Parigi o Barcellona) da scoprire e perché no anche da gustare.

La mostra, dedicata a uno dei più grandi artisti del ’900 raccoglie più di ottanta opere, di cui sessanta di Picasso (dipinti, disegni, sculture, ceramiche, ecc.). Per la prima volta viene esplorato il posto del vino e degli spiriti popolari nel lavoro dell’artista, trascendendo periodi della creazione, ispirazioni stilistiche e tecniche, dove l’ebbrezza della vita, l’ebbrezza dei sensi e l’ebbrezza prendono forma. Molte delle straordinarie opere sono esposte grazie all’eccezionale partecipazione del Musée national Picasso-Paris e del Museu Picasso de Barcelona.

Le creazioni di Pablo Picasso sono presentate in modo unico durante un viaggio crono-tematico in 5 sezioni che rivelano la creatività effervescente che lo ha animato per tutta la vita.

Inaugurata nel 2016, La Cité du Vin è un luogo culturale unico, dedicato alle civiltà del vino di tutto il mondo. Con un percorso permanente, il luogo ospita ogni anno una grande mostra.

JPEG - 18.5 Kb
La Cité du vin

Per approfondimenti consultare: www.france.fr - #ExploreFrance www.nouvelle-aquitaine-touri... @Photo: Alban Gilbert – Roger Viollet