INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6314
Articoli visitati
4683838
Connessi 13

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
4 luglio 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

RITRATTI DI DONNA

Di famosi autori del Settecento
sabato 26 marzo 2022 di Achille della Ragione

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

Da pochi giorni si è aperta una interessante mostra: Ritratti di donna, ricca di una trentina di dipinti di famosi autori del Seicento e Settecento napoletano, che può essere visitata, gratuitamente, tutti i giorni, presso il centro commerciale Jambo, sito a Trentola Ducenta (BN).

Dobbiamo essere grati a Dante Caporali, già noto ingegnere e da tempo valente fotografo, che mi ha fornito le immagini dei quadri più interessanti, che in questo articolo illustrerò a studiosi ed appassionati.

Partiamo da tre opere di Andrea Vaccaro, la prima: Un Giuseppe e la moglie di Putifarre, che ci mostra una fanciulla dalle forme accattivanti, per non dire arrapanti, intenta a sollecitare l’attenzione erotica di Giuseppe, il servo del marito, incerto sulla decisione da prendere. La seconda una popputa Lucrezia,

JPEG - 37.7 Kb
A.Vaccaro: La moglie di Putifarre

intenta a suicidarsi, un quadro che ebbi già il piacere di pubblicare nel mio saggio: Andrea Vaccaro lo specialista del decolté(consultabile in rete digitando il titolo). La terza una casta : Marta e Maria (fig. 3), a dimostrazione che Andrea era egualmente abile nel riproporre sulla tela argomenti sacri e profani.

JPEG - 33.2 Kb
A.Vaccaro: Marta e Maria

Passiamo ora dal padre al figlio, Nicola, mostrando una Maddalena penitente, dai colori sgargianti, che, a mio parere, potrebbe essere stata eseguita con più probabilità da Cesare Fracanzano.

JPEG - 38.5 Kb
Nicola Vaccaro: Maddalena penitente

Ammiriamo ora un capolavoro di Pacecco De Rosa: Una Flora, che fu da me pubblicata nel 2006, quando uscì la mia monografia dedicata all’artista.

JPEG - 41.4 Kb
Pacecco De Rosa: Flora

Dallo sguardo penetrante una Sibilla di Niccolò De Simone, mentre pregna di dinamismo Una cacciata di Agar ed Ismaele di Paolo Finoglia e concludiamo il secolo d’oro con Un Cristo e la Samaritana al pozzo di Gregorio Preti, fratello del più famoso Mattia.

JPEG - 39 Kb
N.Vaccari: Sibilla

Entriamo ora nel Settecento con due opere di Francesco De Mura, dalle figure delicate e dai colori tenui: Un Cristo e l’adultera ed una Samaritana al Pozzo .

JPEG - 41 Kb
Gregorio Preti: Cristo e la Samaritana al pozzo

Presentiamo ora un quadro del titano del panorama artistico napoletano: Un’estasi di S. Teresa di Francesco Solimena.

Concludiamo in bellezza con Una lettura della mano di Giuseppe Bonito, nella quale il personaggio gozzuto, intento a predire il futuro è un femminiello ed è lo stesso che compare in una tela di un antiquario di Parigi, per la quale, nel 2010, stilai un expertise, grazie al quale il mercante riuscì a vendere il suo quadro per un milione di euro al museo di Tokio, dove ora rappresenta una delle chicche da contemplare.

Achille della Ragione