INFORMAZIONE
CULTURALE
Maggio 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6215
Articoli visitati
4673231
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 maggio 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

BIUMOR 2021

31a BIENNALE INTERNAZIONALE DELL’UMORISMO
domenica 19 dicembre 2021 di Silvana Carletti

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

Anche quest’anno, la famosa Biennale di Tolentino ha ottenuto un grande successo di pubblico e di critica.

Il tema del concorso 2021 era “L’invidia”, un sentimento che si basa sul rancore, sul malessere e sul desiderio di augurare il male al prossimo. Tale soggetto si prestava a molte interpretazioni figurate da parte di numerosi concorrenti premiati da una Giuria con due motivazioni diverse: 1) Premio Internazionale Città di Tolentino” dedicato all’arte umoristica sul tema “invidia e 2) Premio Luigi Mari dedicato al ritratto caricaturale di personaggi illustri.

Quest’anno, il vincitore è stato il brasiliano Cau Gomez, autore dell’opera “The top hat and the eye of envy”. Altri vincitori: Silvia Abbiezzi, Annalisa Mitrano e Massimiliano Zorzan, vincitore del premio Luigi Mari, con la caricatura di Mario Draghi. L’artista più giovane tra i finalisti è stato Lorenzo Gazzola di soli 11 anni.

PNG - 120.7 Kb
Opera del vincitore Cau Gomez

Tra i vari partecipanti, (303 provenienti da 40 nazioni di tutto il mondo) ci piace sottolineare la bravura e l’originalità di due giovani artisti di Ussita, già distintisi per la pittura e la narrativa: Valentina Gallinelli e Franco Ricci, classificatisi tra i 35 finalisti.

La loro opera, senza titolo, vuole dimostrare come l’invidia sia “Un sentimento che soffoca, che non si può nascondere, neanche dietro ad una maschera” ed è pubblicata nel catalogo della Biennale come finalista. La foto è davvero emblematica e rivela un umoristico commento su di un sentimento spregevole e, purtroppo, molto diffuso.

JPEG - 21 Kb
Creazione di Valentina Gallinelli e Franco Ricci. Foto analogica in bianco e nero con cornice

I due artisti che provengono dalla zona terremotata di Ussita, non hanno mai smesso di dedicarsi alla loro arte, precisamente, la pittura e scultura per Valentina e la narrativa per Franco, autore di romanzi di successo cui vanno i nostri complimenti e auguri per un proseguimento della loro attività basata sull’entusiasmo e sulla dedizione verso l’arte capace di superare qualsiasi ostacolo.

JPEG - 16.7 Kb
Valentina Gallinelli e Franco Ricci

La Mostra a Palazzo Sangallo di Tolentino resterà aperta fino al 30 Gennaio 2022.