INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4663
Articoli visitati
3977847
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: COSTUME E SPETTACOLI


NINA’ DI ANDRE’ ROUSSIN AL TEATRO MANZONI

giovedì 30 ottobre 2008
Argomenti: Teatro

Segnala l'articolo ad un amico

 

Il solito triangolo: moglie-marito-amante ritorna sulle scene in una brillantissima commedia di André Roussin che non ci risparmia sorprese e situazioni imprevedibili, con tanto divertimento ed allegria.

La moglie Nina Tessier è una straordinaria Edy Angelillo, una donna ricca di fascino e vivacità, che ama stravolgere ciò che non ritiene appropriato e che è pronta a tutto pur di salvare il suo legame con l’amante.

Il marito André Tessier (un eccellente Carlo Alighiero), dopo aver scoperto il tradimento della consorte, da un’irrefrenabile gelosia, vorrebbe spingere la sua vendetta fino all’omicidio, ma è poi propenso a cambiare idea, quando si rende conto che il mitico tombeur de femmes è, a suo modo, infelice.

JPEG - 15.3 Kb
C.Alighiero, E.Angelillo, F.Frizzi

L’amante Gèrard de Vigny (Fabrizio Frizzi, in un ruolo a lui insolito, ma estremamente convincente) è un seduttore piuttosto distaccato, che non si impegna troppo sentimentalmente, ma colleziona con estrema indolenza le sue vittime d’amore....

Oltre ai protagonisti, completano gli interpreti: un giovane sposo (Giovanni Ribò) e un astuto commissario di polizia cui non sfugge nulla. Claudio Spadola)

JPEG - 25.1 Kb
Frizzi e Alighiero

La trama è ricchissima di intrecci, di qui pro quo, di colpi di scena e spesso i tre protagonisti convivono davanti al pubblico, ognuno recitando la propria parte ed interpretando un ruolo contrastante e comicissimo.

Un particolare merito spetta al grande attore-regista Carlo Alighiero per la traduzione e l’adattamento del testo di Roussin che mette in risalto una sceneggiatura fatta di dialoghi serrati, con botte e risposte travolgenti capaci di generare una intensa comicità che coinvolge il numeroso pubblico.

JPEG - 25.1 Kb
Frizzi e Alighiero

Un lavoro teatrale originale e piacevole, in scena fino al 23 novembre 2008.

FEDERICO SFORZA


Vedi on line : Il sito del Teatro Manzoni a Roma


 



Forum