INFORMAZIONE
CULTURALE
Settembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5427
Articoli visitati
4425274
Connessi 10

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 settembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: EDITORIALI


IL LUNGO SONNO - EDITORIALE 7-2010


martedì 6 luglio 2010 di ALICANTE

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

Appare sempre più evidente che gli Italiani si sono adagiati in un lungo sonno che impedisce loro di svegliarsi e aprire gli occhi su quanto di drammatico sta accadendo:
ministri indagati, corruzione nel governo e persino nella Chiesa,
nomine ad hoc per evitare processi servendosi del Lodo Alfano,

JPEG - 10.8 Kb
BRANCHER

bavaglio alla stampa, limite stretto alle intercettazioni per favorire silenzi e mettere un forte freno alle indagini a scapito del popolo italiano e in favore di pochi disonesti,
continua battaglia contro la magistratura,
evocazione incessante di cambiamento dei principi della Costituzione,
finanziaria che colpisce solo gli strati più deboli del Paese e che non toglie nulla ai più abbienti,

JPEG - 19.9 Kb
Ciao Darwin Canale 5

promesse mai mantenute di tagli a stipendi di parlamentari e dirigenti (dove sono finiti?),
aumenti già annunciati di gas, benzina e quant’altro;
tagli alla scuola e al diritto di istruzione, scioperi dei Teatri,
volontà di distruggere le glorie del passato e del Risorgimento anche nei testi scolastici,

JPEG - 23.4 Kb
Bavaglio alla stampa

limiti alla ricerca scientifica, occupazione politica delle maggiori emittenti televisive, tentativi ripetuti di eliminare programmi scomodi, video di pessimo gusto in TV, esautorizzazione dei sindacati ecc.ecc.
E potrei continuare all’infinito…

E che dire della decadenza morale che ha invaso l’intero Paese? Ultimo esempio: il risultato deludente dell’Italia ai Mondiali ove tutti hanno potuto notare la profonda ed evidente mancanza di motivazione, dì impegno, di entusiasmo da parte di una squadra pagata profumatamente, ma demotivata, spenta e disorientata…e che non conosce nemmeno le parole esatte dell’Inno di Mameli…

JPEG - 16.8 Kb
INTERCETTAZIONI

E gli Italiani?
Subiscono tutto, probabilmente per stanchezza, rassegnazione e consapevolezza che ogni reazione sarebbe inutile, o, piuttosto, per mancanza di alternative valide…

JPEG - 13.1 Kb
Scuola

E intanto: Napoli è sommersa di nuovo dai rifiuti, come Palermo e altre città: in Abruzzo, gli Aquilani protestano e si ritengono delusi dalle grandi promesse del Governo; alla Scala e a Caracalla si sciopera; si occupano fabbriche e cantieri; nelle carceri aumentano i suicidi, (mentre il Governo pensa soltanto alle intercettazioni e alla separazione delle carriere); i licenziamenti aumentano di giorno in giorno provocando disperazione ed allarme nelle famiglie…

JPEG - 14.1 Kb
Teatro dell’opera

Eppure gli Italiani preferiscono subire e credere ancora a chi ripete da anni che “Tutto va bene e bisogna essere “Ottimisti” con la “O” maiuscola…

Povera Italia, senza dignità, senza orgoglio, senza forza di reagire ed asservita a chi vorrebbe distruggere la democrazia e che, forte del dominio dei media, provoca un asservimento progressivo, silenzioso e subdolo delle coscienze.