INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5836
Articoli visitati
4592572
Connessi 2051

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 ottobre 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: EDITORIALI


DOMENICHE DI MAGGIO AL BORGHETTO FLAMINIO

Il 16-23-30 Maggio. Orario: 10/19
venerdì 14 maggio 2021 di La Redazione

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

MAGGIO 2021 Mercatino del Borghetto Flaminio “Garage Sale-Rigattieri per Hobby” Piazza della Marina 32 – Roma. Creativitalia tel. 065880517 – 065817308 - 065810734.

Il tradizionale Mercatino del Borghetto Flaminio a Piazza della Marina 32, dà appuntamento agli appassionati di vintage, bric-à-brac, modernariato e antiquariato tutte le domeniche di maggio dalle ore 10 alle 19 nei suoi padiglioni con tanti stand pieni di oggetti rari e curiosità. Il Borghetto Flaminio è un posto molto sicuro: igienizzanti, ingressi controllati e mascherina obbligatoria nel rispetto delle normative.

Chi cerca trova! Tra gli habituè di queste ultime domeniche lo scrittore Giuseppe Scaraffia, Michele Mirabella, Maria Pia Ruspoli, Andrea La Spina della Cimarra, Uberto Pallavicino, Eleonora Attolico, gli architetti Ludovica Palomba Serafini e Andrea Truglio, i musicisti Beatrice Sanjust di Teulada e Alessandro Giovannini.

JPEG - 15.8 Kb
Alessandro Giovannini e Beatrice Saint-Just di Teulada

Tutti a caccia di curiosità: vestiti estivi di qualche stagione fa e abiti storici disegnati da importanti couturier, kimono giapponesi, scatole di latta anni Sessanta, dischi in vinile, souvenir di viaggi esotici (borse di paglia made in Marocco, parei batik, narghilè, sculture di legno africane, cavigliere indiane, collane di pietre dure brasiliane), stravaganti bijoux americani e collane in bachelite, piccoli elettrodomestici di modernariato, lampade space age anni ‘60/’70, cravatte e foulard vintage firmati. In un tripudio di colori, molto altro ancora. Bomboniere retrò e regali di nozze riciclati, strumenti musicali, antiche scatoline cinesi di ceralacca e piccolo antiquariato orientale, servizi da tè di porcellana, posate inglesi, vasi di vetro di Murano, vecchie bottiglie di profumo, cappellini di paglia e cappelliere delle modiste d’antan, valigie e bauli d’epoca, monete e banconote primi Novecento, medaglie e libri rari, pipe da collezione, corredi della nonna e vecchi merletti, scialli shabby-chic lavorati all’uncinetto, bambole di celluloide, cornici e stampe, jeans & t-shirt made in Usa, sculture e fusioni in bronzo, specchiere, quadri e stampe inizio secolo, fotografie anni Venti e cartoline della vecchia Roma, autografi dei divi del passato e divertenti trouvaille di ogni genere.

JPEG - 14.8 Kb
Maria Pia Ruspoli e Andrea La Spina della Cimarra

Un servizio di fattorini è a disposizione degli espositori.

Dopo lo shopping, per un lunch in relax seduti ai tavolini all’aperto all’interno del Mercatino: Er Cimotto, foodtruck gourmet con il suo street food bio e ingredienti a km0.

JPEG - 26.1 Kb
Michele Mirabella

Ogni settimana vengono ospitate Onlus e associazione benefiche. Il Mercatino del Borghetto Flaminio, ideato 26 anni fa dai collezionisti di abiti storici Enrico Quinto e Paolo Tinarelli, è un raffinato e bizzarro souk occidentale, un animato mercato delle pulci che nel tempo, come per i “flea market” di Parigi, Londra, Amsterdam e New York, è diventato l’immancabile rendez-vous domenicale di migliaia di romani e turisti tra cui, in un mix trasversale e cosmopolita, celebrity americane e personaggi di spicco made in Italy, volti noti dello spettacolo, aristocratici, intellettuali, artisti, blogger e influencer. L’idea di diventare rigattiere per un giorno affascina ogni settimana centinaia di persone. Gruppi di amiche e signore salottiere si mettono in fila per prenotare il proprio stand e disfarsi così di tutto ciò che ingombra armadi, soppalchi, cantine e garage e magari fare la gioia di qualche originale collezionista a caccia proprio di quell’ oggetto.

Il costo di uno stand è di 92,00 euro (Iva inclusa), prenotabile dal martedì al giovedì in orario d’ufficio (10.30-13.00 / 14.30-17.00) ai numeri di

Creativitalia: 065880517 – 065817308 – 065810734 o la domenica pomeriggio dalle 15 alle 18 direttamente al Borghetto Flaminio.

Il biglietto d’ingresso al pubblico è di euro 1,60.