INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5446
Articoli visitati
4431110
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
22 ottobre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: EDITORIALI


USSITA: LA PERLA DEI MONTI SIBILLINI

La forza e il coraggio dei suoi abitanti
sabato 26 settembre 2020 di Silvana Carletti

Argomenti: Luoghi, viaggi


Segnala l'articolo ad un amico

Ussita è un paese fantastico, situato tra montagne di tipo dolomitico, boschi e sorgenti di acqua purissima ed immerso in un verde dalle mille sfumature. Distrutto dal terremoto del 2016, nonostante sia ancora lontano dalla ricostruzione, pur apparendo molto diverso da un tempo e nonostante le case diroccate e distrutte dal sisma, non ha perso la sua naturale bellezza e un panorama mozzafiato che incanta il visitatore.

Ma ciò che emoziona di più è il valoroso coraggio dei suoi abitanti che non hanno mai smesso di rimboccarsi le maniche, di reagire alla disperazione, di sperare in un ritorno al passato che vedeva questo paese di montagna frequentato da numerosi turisti attratti dalla bellezza incontaminata del luogo, dalle sue acque risanatrici, dai moderni impianti sciistici, da un palazzo del ghiaccio tra i più grandi d’Europa, dalle numerose possibilità sportive (tennis, calcio, equitazione, nuoto e così via) e, soprattutto, dalla salubrità dell’aria e dalla purezza dell’ambiente.

Nonostante le difficoltà burocratiche, gli Ussitani sono riusciti a realizzare vicino alla grande piazza del paese negozi essenziali: dai due bar che diventano un centro di ritrovo quotidiano a due pizzerie, alla rivendita di tabacchi, agli alimentari, alla farmacia, oltre ad un bed and breakfast, uno chalet dove sorgeva prima l’elegante albergo Christal con un ottimo ristorante il cui chef, Luca Bartolini, realizza menu di primissima ed alta qualità gastronomica: il tutto basato su prodotti tipici del luogo di rinomata fama.

Ciò che colpisce maggiormente è la forza di volontà e il coraggio specie dei più giovani che non hanno mai smesso di lottare, di reagire ad un dramma indescrivibile, con la certezza che si possa ricostruire, rinascere dal passato, ricominciare a vivere nella normalità in un habitat che, magicamente, si è sempre salvato dall’inquinamento, dall’invasione edilizia e da un turismo incontrollato per ritornare ad una vita che non perda mai la speranza in un futuro migliore.

foto logo: alamy.it; skinfo.it: camosciosibillini.it