INFORMAZIONE
CULTURALE
Aprile 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5281
Articoli visitati
4328914
Connessi 10

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
3 aprile 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA RAGAZZA DI ROMA NORD

di FEDERICO MOCCIA
domenica 23 febbraio 2020 di Silvana Carletti

Argomenti: Recensioni Libri


Segnala l'articolo ad un amico

Non avevo avuto finora l’occasione di leggere i libri di Federico Moccia: quattro grandi successi letterari e cinematografici.

Quando è stato di recente pubblicato il suo ultimo lavoro: “ La ragazza di Roma Nord”, abitando, da sempre, in questo quartiere di Roma ove sono nati e cresciuti i miei figli, sono stata incuriosita dal titolo del testo e spinta a procurarmelo subito.

Una vera sorpresa per me: un racconto coinvolgente dalla prima pagina all’ultima, quasi come un thriller di cui si cerca con ansia la soluzione, anche se la storia è soprattutto sentimentale e descrive un mondo di giovanissimi, amici per la pelle, che condividono studi, vacanze, viaggi, il Fantacalcio e, soprattutto, emozioni e stati d’animo.

Un incontro fortuito in treno cambia decisamente il modo di amare di Simone, il protagonista, in viaggio verso Verona dove ha deciso di fare una sorpresa alla sua ragazza, Sara, per festeggiare assieme il loro primo anno d’amore.

Il destino, però, gli fa incontrare una giovane molto diversa da Sara, bella, sensibile, un po’ misteriosa e che condivide con lui la stessa visione della vita e del mondo.

Affascinato da questa giovane sconosciuta, Simone si sente un po’ frastornato, ma decide d’ accordo con la ragazza di non rivelare tra di loro i propri nomi e lasciarsi così, senza poter avere la certezza di rincontrarsi.

Purtroppo, ci saranno delle sorprese e dei fatti imprevisti che spingeranno Simone a mettersi alla ricerca disperata della sconosciuta.

Fino al punto di….

Lasciamo ai lettori tutta la suspense che, solo alla fine del racconto, avrà una spiegazione e una soluzione, dopo una serie ininterrotta di difficoltà e contrattempi.

Il libro è molto piacevole e il suo stile giovane, avvincente, descrittivo e allo stesso tempo, profondo e riflessivo che avvince il lettore ed invita a riflettere su molti giovani d’oggi, apparentemente insensibili e poco responsabili, ma che possono nascondere autentici valori e una serietà di sentimenti imprevedibile.

PNG - 76.3 Kb
Federico Moccia

Boccia riesce a mostrarci, alla perfezione, una parte della società giovanile che vive in un quartiere d’élite che, in apparenza, potrebbe sembrare diverso da quella di altre zone di Roma, ma che, a mio parere, affronta quotidianamente, problemi, difficoltà ed esperienze comuni a tutti i ragazzi, non solo romani.

Un libro avvincente e di facile lettura.