INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4966
Articoli visitati
4120004
Connessi 5

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 luglio 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

EMOZIONI E STATI D’ANIMO - LE LIRICHE DI SHELLEY

“Tutto di Shelley è consumato, tranne il cuore che non volle ardere.” (G. Byron)
domenica 3 maggio 2009 di Giovanna D’Arbitrio
Ho sempre pensato che la vera Arte riesca a suscitare negli esseri umani intense emozioni, risvegliando in modo misterioso sopite aspirazioni dell’anima col suo magico richiamo, un richiamo capace di estendersi e dilatarsi al di là del tempo, attraverso i secoli, con messaggi universali di oggettiva, eterna Bellezza. La poesia lirica, in particolare, espressione più intima dell’anima dei poeti, mi coinvolge sempre a livello emotivo, come spesso accade alle persone portate (...)


In risposta a:

EMOZIONI E STATI D’ANIMO - LE LIRICHE DI SHELLEY

mercoledì 13 maggio 2009

E’ forse che in qualche più lucente sfera

ci separiamo dagli amici che qui troviamo?

O noi vediamo passare il Futuro

oltre il vetro affumicato del Presente?

O che cosa è che ci porta a comporre

uno con l’altro i frammenti di un sogno,

parte dei quali diventa vera, e parte

batte e ci trema in cuore?

Non è l’oggi abbastanza? Perchè scruto

nell’oscurità del giorno a venire?

Non è domani proprio come ieri?

E cambierà, il giorno che segue, la tua sorte?

Pochi fiori crescono sul tuo cammino gelido

e chi ti aspetta nella casa tetra

donde fuggisti e a cui devi tornare,

oppresso dal fardello che ti rende incerto e triste?

...

I love Shelley!

...e meno male che c’e’ ancora chi lo legge e chi ce lo fa leggere!



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]