INFORMAZIONE
CULTURALE
Settembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4556
Articoli visitati
3914060
Connessi 13

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
24 settembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Articoli nella Rubrica

ITINERARI E VIAGGI dell'anno 2018

Esperienze di viaggio e scoperte culturali

Articoli degli altri anni

LE MERIDIANE DI ROMA
Dall’Orologio di Augusto alla Meridiana di Santa Maria degli angeli, la città di Roma offre diversi esempi della misurazione del tempo basata sul rilevamento della posizione del Sole.
lunedì 3 settembre 2018 di Nica Fiori
L’esigenza di conoscere i movimenti astrali e di stabilire, in rapporto ad essi, la misura del tempo è sempre stata uno dei motivi conduttori del sapere umano. Tra i misuratori più comuni del passato erano le meridiane, ovvero quelle aste metalliche orizzontali incassate in un pavimento lungo la direzione dell’ombra del sole a mezzogiorno. A Roma, nella piazza di Montecitorio, possiamo ancora ammirare l’obelisco di Psammetico II che costituiva lo gnomone (...)

Una citta assolutamente da visitare!
VOLTERRA
Compresa tra le dannunziane città del silenzio, ha un aspetto medievale e conserva notevoli testimonianze del suo passato etrusco e romano
sabato 12 maggio 2018 di Nica Fiori
Su l’etrusche tue mura, erma Volterra, fondate nella rupe, alle tue porte senza stridore, io vidi genti morte della cupa città ch’era sotterra. La diffusione del turismo di massa con i suoi rumori ha lambito perfino Volterra, che ad un poeta ricco di immaginazione come Gabriele D’Annunzio era apparsa immersa in un’atmosfera particolare di silenzio e di morte. Alla sua vista apparivano le estese necropoli tra l’aspetto orrido e desolato delle crete che (...)

PADOVA Urbs picta
Giotto con la Cappella degli Scrovegni e altri artisti dopo di lui hanno realizzato a Padova nel XIV secolo mirabili cicli pittorici, concentrati in otto edifici del centro storico, che ambiscono a diventare patrimonio dell’Umanità.
domenica 1 aprile 2018 di Nica Fiori
Padova, una città d’arte elegante e culturalmente vivace, offre ai visitatori una tale concentrazione di affreschi trecenteschi da renderla unica nel suo genere. Per questo motivo, con il nome di Urbs picta, Padova si candida ad inserire nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO un insieme di otto luoghi del centro storico che conservano cicli pittorici di grande suggestione. Questi affreschi, celati per lo più entro edifici di cotto dalle linee semplici e armoniose, presentano (...)

IL COMPLESSO MONUMENTALE DI REGINA COELI A NAPOLI
Un’altra perla nascosta e poco conosciuta della nostra città
domenica 1 aprile 2018 di Giovanna D’Arbitrio
Il meraviglioso complesso di Santa Maria Regina Coeli, situato nel centro storico, accanto all’ospedale degli Incurabili, include la chiesa del tardo XVI secolo, con facciata rinascimentale e interno di sfavillante barocco, l’antico convento delle suore lateranensi, il bellissimo chiostro dove un tempo si coltivavano erbe medicinali. Senza dubbio tra i luoghi di Napoli più nascosti e incantevoli, pieni di pace e bellezza artistica, il suddetto complesso monumentale non è sempre (...)

ROCA: Riscoperta l’antica città messapica dell’età del bronzo
Un antichissimo approdo strategico sulle rotte del mediterraneo e le sue vicissitudini storiche, scoperto negli ultimi decenni
giovedì 8 marzo 2018 di Guido Raganato
…Hic et Narycii posuerunt moenia Locri et Sallentinos obsedit milite campos Lyctius Idomeneus… (Virgilio I° sec. a.C: Aenaeis, libro III vv. 399-401) ….Qui i Locresi di Naricia posero le mura e Idomeneo con armi cretesi occupò i campi Salentini… Come riportato in precedenti pubblicazioni, ho modo di fare saltuari e familiari soggiorni nella mia terra d’origine ed in particolare nella isolata località di ROCA VECCHIA, importante sito archeologico. Posta (...)