https://www.traditionrolex.com/30 TRA La Transumanza che Unisce-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7958
Articoli visitati
6098861
Connessi 16

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
15 luglio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

TRA La Transumanza che Unisce


venerdì 21 luglio 2023 di Comunicato Stampa

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Terza edizione Un Festival prodotto dalla Regione Abruzzo- Presidenza del Consiglio Regionale

Sabato 22 luglio

Lanciano (CH) – Piazza Plebiscito

Festa Mediterranea Ore 21.30

COMPAGNIA DELLA PESCARA di Spoltore (Abruzzo) DUO DISCANTO Jesce sole

cantata per voci, cantori, danzatori e strumenti pastorali Un’opera originale di Ambrogio Sparagna in Prima esecuzione assoluta con

JPEG - 35.8 Kb
Orchestra popolare italiana

ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA dell’Auditorium Parco della Musica di Roma CORPO DI BALLO POPOLARE

e con TONI ESPOSITO, MIMMO LOCASCIULLI ZIAD TRABELSI, (Tunisia) e THEODORO MELISSINOPOULOS, (Grecia) concertazione e direzione AMBROGIO SPARAGNA

JPEG - 15 Kb
Mimmo Locasciulli foto M.Ottaviano

Dopo il grande successo di domenica 16 luglio a Pescara, la terza edizione di TRA La Transumanza che Unisce, il Festival prodotto dalla Regione Abruzzo- Consiglio Regionale, fa tappa, sabato 22 luglio a Lanciano con una grande Festa mediterranea, che vede la partecipazione di tanti ospiti nazionali ed internazionali: un evento speciale ideato da Ambrogio Sparagna dedicato all’incontro e al dialogo interculturale fra i popoli.

Da sempre i pastori hanno manifestato il desiderio di ritrovarsi fra “transumanti”, riconoscendosi in un destino comune, accogliendo l’incontro con l’altro come valore. La musica e la poesia possono ancora legare i transumanti che siamo oggi. Favoriscono l’incontro tra genti lontane, lo scambio di storie che sono tratti identitari e parole e suoni che fanno riconoscere l’uno nel volto dell’altro.

Lo spettacolo Jesce sole, dedicato al dialogo fra le culture musicali del mediterraneo coinvolge lo spettatore in un viaggio affascinante caratterizzato da tanti suoni e voci diverse, dove prevale un’attenzione particolare al dialetto abruzzese, danze solistiche e di gruppo, ritmi e strumenti provenienti da varie tradizioni mediterannee. Toni Esposito, strepitoso percussionista, così come Mimmo Locasciulli, protagonista della scuola dei cantautori italiani, animeranno la scena accompagnati dall’energia vertiginosa dell’Orchestra Popolare Italiana e dall’azioni coreutiche del Corpo di Ballo popolare

. Accanto a questi due grandi artisti, che hanno profondamente segnato la scena della musica italiana, lo spettacolo sarà arricchito dalla presenza di due importanti ospiti internazionali: il tunisino Ziad Trabelsi, uno dei più originali virtuosi di liuto arabo e Teodoro Melissinopoulos, cantante greco di Atene di grande capacità espressive. A fare da apertura alla festa due importanti presenze della scena musicale abruzzese il Duo Discanto e la Compagnia della Pescara di Spoltore.

INGRESSO GRATUITO (non sono previste sedie)

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30