https://www.traditionrolex.com/30 FESTIVAL DELLE SCIENZE DI ROMA-Scena Illustrata WEB

INFORMAZIONE
CULTURALE
Luglio 2024



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 7993
Articoli visitati
6171500
Connessi 17

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
AVVOCATO AMICO
COSTUME E SOCIETA’
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
ARTE E NATURA
COMUNICATI STAMPA
MUSICA E SPETTACOLO
SPORT
ATTUALITA’
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
25 luglio 2024   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

FESTIVAL DELLE SCIENZE DI ROMA

IMMAGINARI
mercoledì 19 aprile 2023 di Comunicato Stampa

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

Roma, Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” 18-23 aprile 2023 XVIII edizione

Oltre 100 incontri, oltre 100 attività didattiche, oltre 10 attività per le famiglie nel fine settimana, 4 exhibit, 16 partner scientifici e culturali

IL PROGRAMMA DI GIOVEDÌ 20 APRILE

Dal 18 al 23 aprile 2023 il Festival delle Scienze di Roma torna all’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone” con la sua XVIII edizione.

IMMAGINARI è il tema di questa edizione dedicata all’immaginazione, uno degli strumenti più potenti che ci permette di concepire opere d’arte, nuove tecnologie e ci consente di trovare soluzioni a problemi quotidiani. La scienza non sarebbe la stessa se non avessimo come alleata l’immaginazione per avviare ricerche e formulare ipotesi, interpretare dati e perseguire risultati migliori. Ed è dalle interazioni delle immaginazioni individuali che emergono gli immaginari condivisi che influenzano il modo in cui organizziamo le società. Oggi più che mai abbiamo bisogno di coltivare questi immaginari, per ripensare il presente e, soprattutto, plasmare possibili futuri.

Prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni, il Festival delle Scienze di Roma è promosso da Roma Capitale-Assessorato alla Cultura, realizzato con ASI-Agenzia Spaziale Italiana e INFN-Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, con i partner scientifici CMCC-Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, CNR–Consiglio Nazionale delle Ricerche, ENEA-Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, ESA-Agenzia Spaziale Europea, Rete GARR, Human Technopole, IIT-Istituto Italiano di Tecnologia, INAF-Istituto Nazionale di Astrofisica, INGV-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ISPRA-Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Museo Galileo-Istituto e Museo di Storia della Scienza, Planetario di Roma Capitale, Stazione Zoologica Anton Dohrn. Partner culturali sono Ludo Labo e GAME Science Research Center, con la partecipazione di Biblioteche di Roma, Bioparco di Roma, Explora Museo dei Bambini, Municipio II Roma Capitale, Museo Astronomico Copernicano dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Fondamentale per la realizzazione del Festival è il supporto dei nostri Partner, tra i quali Aeroporti Di Roma e ENEL. Confermata la partnership con Radio3 Scienza.

Con un programma che si snoda attraverso tre aree tematiche – scenari, ispirazioni, visioni – scienziati di fama internazionale, giornalisti e intellettuali, dibatteranno e rifletteranno sul tema di questa edizione con quell’approccio multidisciplinare e trasversale che lo caratterizza da anni.

Più di 100 ospiti, oltre 100 incontri tra conferenze, laboratori, exhibit, spettacoli ed eventi per famiglie. Tra gli ospiti attesi: Amal Amin, Amedeo Balbi, Francesco Barberini, Julian Barbour, Lorenzo Ceccotti (aka LRNZ), Mario Cosmo, Francesco Costa, Fabio Deotto, Massimiliano Fuksas, Paolo Giordano, Donato Giovannelli, Richard Mainwaring, Helga Nowotny, Giorgio Parisi, Jacopo Pasotti, Oriana Persico, Stephen Pyne, Linda Raimondo, Lisa Randall, Clarissa Rios, Jean-Jacques Szczeciniarz, Licia Troisi, Ersilia Vaudo, Stephen Wilkes.

La terza giornata di giovedì 20 aprile si apre alle ore 11:00 in Sala Petrassi con la conferenza “L’Intelligenza dell’Immaginario” dedicata alle scuole in collaborazione con MOLTOFUTURO, lo speciale dedicato all’innovazione de il Messaggero, il Mattino, il Gazzettino, Corriere Adriatico e Nuovo Quotidiano di Puglia, che intende approfondire il rapporto tra l’immaginazione e la realtà virtuale per scoprire le potenziali applicazioni dell’intelligenza artificiale. Intervengono Paola Inverardi, rettrice GSSI, Mattia De Rosa, Solution Specialists Data & AI Director, Microsoft, Diego Ciulli, Head of Government Affairs and Public Policy, Google Italy, Matteo Della Porta, responsabile Unità Leucemie IRCCS Istituto Clinico Humanitas & Humanitas University - Milano, Emanuele Calà, vice President Innovation & Quality ADR, Giuseppe Santonato, Lead Data & Analytics, EY, Virginia Benzi e Sara Figura, entrambe Ambassador @generazionestem. Moderano il vicedirettore del Messaggero Alvaro Moretti e i giornalisti Costanza Calabrese e Andrea Andrei. L’evento sarà anche in streaming su: ilmessaggero.it, ilgazzettino.it, ilmattino.it, corriereadriatico.it, quotidianodipuglia.it

Alle ore 19:00 in Sala Petrassi lo scrittore Premio Strega Paolo Giordano, a partire dal suo ultimo romanzo Tasmania (Einaudi), riflette sulla crisi del mondo che conosciamo e su come gli eventi accaduti negli ultimi anni hanno disarcionato il concetto di futuro. Dialoga con lui la giornalista scientifica Silvia Bencivelli.

Alle ore 21:00 al Teatro Studio Borgna l’installazione audio e video “An Experiment with Time” a cura di Daniele Ghisi e PMCE-Parco della Musica Contemporanea Ensemble, un viaggio attraverso tre diversi cicli temporali, i loro sogni e la costruzione di una macchina dilatatrice del tempo che trae ispirazione dalla opera omonima di John W. Dunne, ingegnere aeronautico, filosofo e amante di pesca.

Per il Festival in città, alle ore 18:00 alla Biblioteca Borghesiana lo scrittore Massimo Polidoro presenta il suo ultimo libro La scienza dell’incredibile. Come si formano credenze e convinzioni e perché le peggiori non muoiono mai (Feltrinelli, 2023). Interviene con l’autore il coordinatore scientifico del Festival Michele Bellone. L’evento è a cura di Biblioteche di Roma.

Pagina Facebook e sito ufficiali del Festival delle Scienze www.festivaldellescienzeroma.it https://www.facebook.com/Festivalde... https://www.youtube.com/c/AuditoriumTV

 

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30