https://www.traditionrolex.com/30 ALTRI SGUARDI: SESTA EDIZIONE-Scena Illustrata WEB


Rubrica: COMUNICATI STAMPA

ALTRI SGUARDI: SESTA EDIZIONE

Cinema e solidarietÓ in carcere
sabato 15 aprile 2023

Argomenti: CINEMA, Film

Al via giovedý 13 aprile con Brado di Kim Rossi Stuart la sesta edizione di Altri Sguardi.

Torna in presenza la rassegna che porta il cinema all’interno della struttura penitenziaria romana di Rebibbia. Cinque film selezionati per affrontare diversi temi di approfondimento e discussione.

Si aperta ieri, giovedý 13 aprile con la proiezione di Brado di Kim Rossi Sturat, Altri Sguardi, la rassegna che - attraverso cinque appuntamenti dedicati ad altrettanti film tra i pi¨ interessanti delle ultime stagioni - porterÓ il cinema all’interno della struttura penitenziaria di Rebibbia. Ospite del primo incontro Ŕ stato Kim Rossi Stuart regista di Brado.

La rassegna nasce per iniziativa dell’associazione MŔtide, fondata da Ilaria Spada, attrice, presidente dell’Associazione e Raffaella Mangini, esperta di marketing e cofondatrice.

GIOVED╠ 13 APRILE - Brado di Kim Rossi Stuart con Saul Nanni, Kim Rossi Stuart, Viola Sofia Betti, Federica Pocaterra, Alma Noce, Paola Lavini, con la partecipazione di Barbora Bobulova.

Un figlio che non voleva pi¨ avere niente a che fare con suo padre, Ŕ costretto ad aiutarlo a mandare avanti il ranch di famiglia dopo che questi si Ŕ fratturato alcune ossa. I due si ritrovano per addestrare un cavallo recalcitrante e portarlo a vincere una competizione di cross-country, ma allo stesso tempo provano a sciogliere quel grumo di rabbia, ostilitÓ, rancore, che ha impedito loro per tanto tempo di essere vicini. ╚ un difficile percorso a ostacoli quello che deve compiere il cavallo, ma anche quello che devono affrontare i due per ricostruire l’amore e la vicinanza che avevano perduto. In questa impresa li aiuterÓ un’addestratrice di cavalli, di cui il giovane si innamora.

Saranno cinque gli appuntamenti della sesta edizione della rassegna Altri Sguardi e molti gli ospiti che, come per le precedenti edizioni, hanno accolto l’invito a incontrare i detenuti del carcere di Rebibbia.

GLI ALTRI FILM DELLA RASSEGNA

Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Sara Serraiocco, Gabriele Cristini e con Vittoria Puccini e con la partecipazione straordinaria di Lino Guanciale.

Un uomo misterioso si presenta a quattro persone che hanno toccato il fondo e vogliono farla finita per proporre loro un patto: una settimana di tempo per farle rinnamorare della vita. Il suo intento Ŕ quello di offrire la possibilitÓ di scoprire come potrebbe essere il mondo senza di loro e aiutarle a trovare un nuovo senso alle proprie esistenze. Una storia sulla forza di ricominciare quando tutto intorno sembra crollare.

Mixed by Erry di Sydney Sibilia con Luigi D’Oriano, Giuseppe Arena, Emanuele Palumbo, Francesco Di Leva, Cristiana Dell’Anna, Adriano Pantaleo, Chiara Celotto, Greta Esposito con Fabrizio Gifuni.

Una storia di passione e sogni che da un basso di Napoli diventa un’incredibile avventura internazionale. Nel magico capoluogo campano degli anni ’80, dove Maradona Ŕ una divinitÓ, Enrico “Erry” Frattasio trasforma i mixtape che fa per i suoi amici in un impero, grazie all’aiuto dei suoi fratelli Peppe e Angelo. Una clamorosa impresa che cambierÓ le loro esistenze, reinventerÓ il concetto di pirateria in Italia e porterÓ la musica nelle vite di tutti.

Grazie ragazzi di Riccardo Milani con Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Vinicio Marchioni, Giacomo Ferrara, Giorgio Montanini, Andrea Lattanzi, Nicola Rignanese, Imma Piro, Gerhard Koloneci, Liliana Bottone, Bogdan Iordachioiu e con Fabrizio Bentivoglio.

Di fronte alla mancanza di offerte di lavoro, Antonio, attore appassionato ma spesso disoccupato, accetta un lavoro offertogli da un vecchio amico e collega, assai pi¨ smaliziato di lui, come insegnante di un laboratorio teatrale all’interno di un istituto penitenziario. All’inizio titubante, scopre del talento nell’ improbabile compagnia di detenuti e questo riaccende in lui la passione e la voglia di fare teatro, al punto da convincere la severa direttrice del carcere a valicare le mura della prigione e mettere in scena la famosa commedia di Samuel Beckett “Aspettando Godot” su un vero palcoscenico teatrale. Giorno dopo giorno i detenuti si arrendono alla risolutezza di Antonio e si lasciano andare scoprendo il potere liberatorio dell’arte e la sua capacitÓ di dare uno scopo e una speranza oltre l’attesa. Cosý quando arriva il definitivo via libera, inizia un tour trionfale.

Romantiche di Pilar Fogliati con Pilar Fogliati, con la partecipazione di Barbora Bobulova, Levante, Diane Fleri, Giovanni Toscano, Ibrahim Keshk, Emanuele Propizio, Giovanni Anzaldo con l’amichevole partecipazione di Rodolfo LaganÓ, Edoardo Purgatori.

Le storie di quattro ragazze che vivono a Roma e dintorni: Eugenia Pratic˛, l’aspirante sceneggiatrice fuggita da Palermo per inseguire il successo, purchÚ sia di nicchia; Uvetta Budini di Raso, l’aristocratica, bella e addormentata nel centro storico, che debutta nel mondo del lavoro; Michela Trezza che sta per sposarsi e ama la sua vita di provincia a Guidonia; Tazia De Tiberis, la bulletta di Roma nord che vuole avere tutto sotto controllo, anche i desideri del suo fidanzato. E tutte e quattro, a modo loro, cercano il loro posto nel mondo.

M╚TIDE
Ilaria Spada

Attrice, Ŕ presidente dell’associazione MŔtide fondata insieme a Raffaella Mangini con l’intento di promuovere iniziative culturali, eventi e raccolta fondi per supportare realtÓ sociali che necessitano di sostegno e visibilitÓ. Ha creato il progetto "Altri Sguardi" convinta che uno scambio con i detenuti attraverso la rappresentazione cinematografica offra una preziosa opportunitÓ di riflessione e analisi. ╚ anche ideatrice del progetto Tra le righe laboratorio di scrittura cinematografica animato da sceneggiatori professionisti esclusivamente dedicato alle detenute della sezione femminile del carcere di Rebibbia.

Raffaella Mangini

Cofondatrice e amministratore di MÚtide Ŕ impegnata professionalmente nei rapporti con aziende e istituzioni per la Cairo Rcs Media il gruppo editoriale di cui fa parte La 7 ed Rcs. Ha condiviso l’ideazione di Altri Sguardi perchÚ il tema del carcere la coinvolge da sempre. Pensa che gli individui reclusi ritenuti un pericolo per la societÓ dovrebbero uscire segnati da un cambiamento che a volte non si determina, per poter tornare a essere cittadini attivi. Mantenere i detenuti a contatto con la realtÓ esterna significa far crescere in loro la consapevolezza che il mondo non li ha dimenticati. Sogni e speranze sono la materia del cinema. “Condividerli” dice “Ŕ dare valore aggiunto alla nostra iniziativa.”

GRAZIE Innanzitutto a Rai Cinema, Medusa film e Vision Distribution che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa. L’Associazione MŔtide ringrazia anche i produttori, i registi che hanno dato la loro preziosa disponibilitÓ a intervenire. 
Anche quest’anno l’Associazione ringrazia il MiC per il suo sostegno, Laura Delli Colli, Presidente dei Giornalisti Cinematografici Italiani SNGCI per la disponibilitÓ e la collaborazione al coordinamento dei contenuti e l’intervento nei dibattiti con la Giuria e gli ospiti della Rassegna. Metide ringrazia inoltre Susanna Maurandi organizzatrice degli eventi.

ALTRI SGUARDI Ŕ promossa da un gruppo di donne che tramite la loro associazione, intendono dare visibilitÓ, attraverso il cinema e i media, anche a un progetto di charity con l’intento di dar vita a una riflessione sul reale per chi vive in uno straniamento che inevitabilmente allontana del mondo esterno.

This email was sent to s.carletti@fastwebnet.it why did I get this? unsubscribe from this list update subscription preferences Fosforo Press • Via N. Piccolomini 1 • Rome, Rm 00165 • Italy



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore

https://www.traditionrolex.com/30https://www.traditionrolex.com/30