INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2017



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4075
Articoli visitati
3709506
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
SPETTACOLI E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-17 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
18 novembre 2017   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Articoli nella Rubrica

TERZA PAGINA dell'anno 2017

Racconti brevi

Articoli degli altri anni

AVVENTURE AL CINEMA: FESTIVAL DI ROMA 2017
Impressioni a margine del Festival
domenica 12 novembre 2017 di Marcella Delle Donne
All’Auditorium Parco della Musica di Roma c’è fermento, me ne accorgo andando alle prove di canto di Chorus, di cui faccio parte, il mercoledì e il venerdì. Nuovi padiglioni sorgono, allestimenti in grande stile. Si avvicina il 26 ottobre, inizio del Festival del Cinema Di Roma, che durerà fino al 5 novembre. Penso alle ingenti spese per un evento, nel quale, l’aspetto consumistico, appariscente, vanesio, è preponderante. La sera di mercoledì 25 ottobre arrivo (...)

"NEI SECOLI FEDELE"
Pensieri
mercoledì 13 settembre 2017 di Michele Penza
Lo voglio citare perché è il famoso motto dell’Arma dei Carabinieri che qualcuno sembra aver dimenticato. Le cronache di questi giorni sono segnate da un evento che ancor più che rabbia mi dà tristezza. Il degrado della nostra società e lo squallore che la contrassegna sembra non debbano risparmiare più nulla e nessun ambiente, nemmeno quelli che finora erano i nostri punti di riferimento sicuri, quelli sui quali pensavamo di poter contare con certezza. La divisa militare non era (...)

Alitalia mon amour. La maledizione del NO a prescindere, ha colpito ancora.
Quache ricordo e qualche commento sulla situazione attuale
lunedì 1 maggio 2017 di Michele Penza
In Alitalia, a 22 anni, è avvenuto nel lontano 1953 il mio primo vero incontro col mondo del lavoro. Fino allora avevo solo sperimentato lavoretti arrangiati per aiutare in qualche modo la famiglia in difficoltà, a causa della malattia di mio padre. Determinante per l’assunzione fu la presentazione offerta da una amica di famiglia che vi lavorava, una vedova di guerra, moglie di un pilota militare caduto in combattimento. L’Alitalia che, come del resto anche la L.A.I. (linee (...)

P.P. Pasolini. Di spirito profetico dotato?
{Alì dagli occhi azzurri}: una full immersion nella calda e familiare ambientazione della vecchia osteria romana
sabato 1 aprile 2017 di Michele Penza
Possono un tavolo di legno e sopra di esso una tovaglia di carta e una foglietta suscitare ancora ricordi ed emozioni? Sembra di sì ed è capitato proprio a me di verificarlo mercoledì 15 marzo u.s. quando ho partecipato, alla vecchia trattoria ‘Al Biondo Tevere’ di via Ostiense, a una serata romana dedicata a P.P. Pasolini. Si tratta di iniziativa proposta in collaborazione da talune istituzioni cittadine che si ripete a mercoledì alterni e consiste in una cena alla romana (...)

Un grandissimo fetente!!
C’è gente che a vederla non daresti due soldi e invece… (Cronache di commissariato)
mercoledì 1 marzo 2017 di Michele Penza
Commissario, ci sono novità. Che c’è di nuovo maresciallo? Un fermo. Sembra che si tratti d’un pedofilo che ha molestato un bimbo dell’asilo. La macchina di ronda ce l’ha scaricato cinque minuti fà. Che bellezza! Voglio proprio vederlo in faccia ‘sto fetente. Dov’è, in camera di sicurezza? Fatemi avere il rapporto, così l’interroghiamo subito. Eccolo, commissario. Avanti, sedetevi. Datemi le vostre generalità. Mi chiamo Antonio Proietti, (...)

Il muro di Berlino
Cronache di commissariato
mercoledì 1 marzo 2017 di Michele Penza
Commissario c’è qui un tale che vuole fare una denuncia. Che la faccia! Chi glielo impedisce? C’è Mattone apposta al piano di sotto. Lo sappiamo, commissario, che c’è Mattone. Ma questo è furibondo, vuole sfogarsi con lei, col questore, col prefetto, magari pure col ministro, se ha voglia di sentirlo! Ho capito, è il cittadino che paga le tasse e protesta perché pure gli storni gliela fanno in testa. Si vede che ancora non s’è abituato. Lo faccia passare (...)