INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4929
Articoli visitati
4098716
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 giugno 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

IL LAVORO NOBILITA L’UOMO?

Il lavoro da nobile è diventato mobile
martedì 1 giugno 2010 di Savino De Rosa
Leggevo qualche giorno fa un articolo sul mondo del lavoro dei nostri tempi e mi ha colpito l’assenza totale di espressioni che dessero al lavoro la dignità che merita. Non si ha più memoria della famosa espressione “il lavoro nobilita l’uomo”, ma bensì si è radicalizzata una sua modificazione che recita “il lavoro mobilita l’uomo”. Si parla di mobilità nel mondo del lavoro da diversi anni e tutti hanno teorizzato sul tema con posizioni molto (...)


In risposta a:

IL LAVORO NOBILITA L’UOMO?

martedì 1 giugno 2010

il tema è di drammatica attualità. La concorrenza dei nuovi paesi
industriali pone sfide drammatiche alle nostre aziende in Europa. Come
sopravvivere ai loro bassi costi? Senza trovare nuove aree di sviluppo
tecnologico e di servizi fuori dalla mischia cindiana forse è difficile
ridare dignità a chi lavora nei paesi di vecchia industrializzazione. Mi
sembra che possiamo permetterci... la dignità solo meritandocela come
sistema. Magari partendo dall’innovazione, e quindi dalla qualità
dell’istruzione, qualità delle classi dirigenti, impegno ed intelligenza
di tutti.
Lino Ciceri



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]