INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4984
Articoli visitati
4141695
Connessi 2541

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
15 agosto 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

Quando nasce il bacio? (parte 2)

sabato 1 agosto 2009 di Achille della Ragione
La prima parte di questo testo è stato pubblicato il 18 luglio 2009 su questa rivista. Clicca qui per la 1 parte Nel frattempo Dante in un solo verso:”la bocca mi baciò tutto tremante” fissa per l’eternità l’ansia di due corpi che fremono e di due labbra che si cercano. Poche sillabe per rendere chiaro il delicato confine tra felicità terrena e perdizione infernale, il bacio più famoso, quello tra Paolo e Francesca, che il sommo poeta colloca nel girone infernale (...)


In risposta a:

Quando nasce il bacio? (parte 2)

lunedì 28 settembre 2009

Ci si bacia per un’infinità di motivi.Ma ci si bacia sulle labbra in un caso unico e specifico.L’altro è così importante e così unico che trasfondi in lui tutto quello che hai dentro sugellando con un gesto l’incontro di due anime che vibrano e si librano con la loro forza nell’infinito. Il bacio è il primo passo che apre la porta di un’anima e quando l’altro percepisce il senso di un mondo solo a lui visibile nasce un qualcosa, difficile da cancellare difficile da ricercare altrove, perchè i momenti unici li vuoi protrarre per sempre e non esiste tempo o spazio che possa annullarli. A me è sempre piaciuto Catullo, quell’amore testardo, forte che non avrebbe potuto essere sostituito con nessun’ altra donna, quel continuo palpitare, quel fremito simile a un battito d’ali che solo un’anima alla ricerca della sua stella lucente riesce a fare, spiega il senso di un bacio che nasconde qualcs’altro. E’ l’inizio di un ’unione che trova la sua ragion d’essere nell’altro e tu quella cosa cerchi. perchè quella cosa vuoi.Attualmente certe cose le leggi solo sui libri le cerchi in quegli autori che da soli hanno percepito il senso del vivere, hanno capito che le storie uniche non muoini mai ma restano impresse nel gran libro del cielo.

P.S. Mi scuso per gli errori contenuti nella prima pagina, perchè non ho potuto correggere in quanto ho sbagliato a inviare



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]