INFORMAZIONE
CULTURALE
Settembre 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5014
Articoli visitati
4164580
Connessi 16

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
20 settembre 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

EMOZIONI E STATI D’ANIMO - LE LIRICHE DI SHELLEY

“Tutto di Shelley č consumato, tranne il cuore che non volle ardere.” (G. Byron)
domenica 3 maggio 2009 di Giovanna D’Arbitrio
Ho sempre pensato che la vera Arte riesca a suscitare negli esseri umani intense emozioni, risvegliando in modo misterioso sopite aspirazioni dell’anima col suo magico richiamo, un richiamo capace di estendersi e dilatarsi al di lą del tempo, attraverso i secoli, con messaggi universali di oggettiva, eterna Bellezza. La poesia lirica, in particolare, espressione pił intima dell’anima dei poeti, mi coinvolge sempre a livello emotivo, come spesso accade alle persone portate (...)


In risposta a:

EMOZIONI E STATI D’ANIMO - LE LIRICHE DI SHELLEY

mercoledì 13 maggio 2009

Wonderful article, I never knew that Shelley was friends with Byron and Keats and that they were all in Italy together, or that Shelley was in Naples. Shelley’s poems are wonderful, yet troubled and full of turmoil. A brilliant poet with a very troubled soul.



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]