INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4929
Articoli visitati
4098716
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 giugno 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

MA LA SECONDA REPUBBLICA VI SEMBRA DAVVERO MIGLIORE DELLA PRIMA?

Considerazioni e riflessioni su attualità e storia
domenica 1 ottobre 2017 di Michele Penza
Negli anni successivi alla conclusione del secondo conflitto mondiale accaddero in Italia eventi che mi tornano oggi alla mente in relazione ad altri fatti che si stanno attualmente verificando. La situazione politica in Sicilia acquistò in quel periodo caratteri di particolare gravità perché si faceva strada addirittura l’ipotesi di secessione della regione, proposta da un movimento indipendentista. Ai personaggi credibili ed anche rispettabili che la propugnavano si unirono presto (...)


In risposta a:

MA LA SECONDA REPUBBLICA VI SEMBRA DAVVERO MIGLIORE DELLA PRIMA?

giovedì 5 ottobre 2017

Sempre arduo operare confronti, specie quando di mezzo ci sono periodi storici demarcati, per altro, da fratture planetarie come fu la caduta del muro di Berlino. Lo stesso CAF ne subì le conseguenze, sia pure semplificabili sotto l’incalzare di una magistratura che sino ad allora non era mai entrata in conflitto con il potere politico, se non per lo scandalo degli aerei C-130 Lockheed(Ma eravamo allora ancora in pieno clima di guerra fredda e le conseguenze furono solo le dimissioni dell’allora ministro della difesa Tanassi). Il CAF, invece, si sgretolò miseramente e sul banco degli imputati la difesa di chi ne faceva parte non fu degna di questo nome: Forlani, segretario DC, addossò tutte le colpe a Citaristi tesoriere del partito; Craxi, in un memorabile discorso al Parlamento, si difese sostenendo, sia pure a ragione, che il finanziamento illecito ai partiti con risorse aggiuntive, faceva parte del sistema e nessuno, di maggioranza o opposizione che sedesse in quell’aula poteva sostenere il contrario. Solo Andreotti ne uscì il qualche modo "pulito", ma il suo destino avrebbe seguito le sorti della DC ed in qualche modo segnato da altre inchieste giudiziarie(il famoso bacio, etc.). Il vuoto politico che ne seguì, non può non farmi pensare che in fondo la 2^repubblica non è altri che figlia(non figliastra) della 1^, sia pure politicamente composta da mezzecalzette.



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]