INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4984
Articoli visitati
4140588
Connessi 2273

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
15 agosto 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Navigazione

Inviare un messaggio

In risposta a:

FENOMELOGIA DI UN FENOMENO

Mario Monti è peggiore di Silvio Berlusconi?
lunedì 6 febbraio 2012 di Andrea Comincini
La caduta del governo Berlusconi, nello scorso dicembre, ha suscitato in molti concittadini la gioia più sfrenata: caroselli di auto, trenini umani, cori da stadio hanno accompagnato il corteo che lo vedeva arrivare dal presidente Napolitano per consegnare le dimissioni. Il suo successore, il Professor Monti, scelta mirata della Presidenza della Repubblica, con il suo stile sobrio e pacato, ha infuso nella maggioranza degli italiani una piacevole serenità ed orgoglio. Finita l’era (...)


In risposta a:

FENOMELOGIA DI UN FENOMENO

sabato 11 febbraio 2012

Ringrazio i lettori per i preziosi commenti. Chiarisco due cose: CERTAMENTE Berlusconi non è presentabile. Monti è SICURAMENTE meglio. L’Italia ha di nuovo una presentabilità ed un onore. Però....Però la politica economica di Monti è fortemente liberista ed elitaria. Per questo trova tanto plauso. Berlusconi aveva le stesse idee, ma non è riuscito ad attuarle, causa calcolo politico, nipoti di Mubarak e media contro. Quindi, dal punto di vista economico, ha trasformato meno l’Italia di quanto stia facendo Monti. CHE L’ITALIA VADA RINNOVATA non c’è dubbio. Ma, dal mio punto di vista "ideologico", non così. Quando sento Monti dire che i precedenti governi hanno avuto troppo cuore mi vengono i brividi. E’ il governo delle banche, l’unico potere forte più in alto di Berlusconi, il quale, nella sua tragica volgarità, esprimeva gli istinti più vili e bassi della nazione, ma con essa era in rapporto diretto. Il governo Monti invece è come una ditta di derattizzazione: viene, fa i lsuo lavoro e se ne va (se ne andrà?) Comunque, per nostra sfortuna, fra un anno staranno di nuovo tutti in parlamento! Alla prossima, Andrea.



Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l'ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

[Login] [registrati] [password dimenticata?]