Rubrica: CULTURA

FRANCESCA D’ORIANO

CAVALIERE DELLA REPUBBLICA PER CULTURA
sabato 13 marzo 2021

Come campani siamo lieti per l’alta onorificenza di Cavaliere della Repubblica per la Cultura assegnata dal Presidente Sergio Mattarella alla dott. Francesca d’Oriano, nostra conterranea nata a Pozzuoli ed ora residente a Sabaudia, presidente dell’Associazione culturale no-profit “ArteOltre”, e in particolare ideatrice del Premio Pavoncella, dedicato alla creatività femminile.

Come campani siamo lieti per l’alta onorificenza di Cavaliere della Repubblica per la Cultura assegnata dal Presidente Sergio Mattarella alla dott. Francesca d’Oriano, nostra conterranea nata a Pozzuoli ed ora residente a Sabaudia, presidente dell’Associazione culturale no-profit “ArteOltre”, e in particolare ideatrice del Premio Pavoncella, dedicato alla creatività femminile.

Come si legge dal comunicato (qui in parte riportato) di Romano Tripodi, Capo Ufficio Stampa del Pavoncella, “ Il dott. Maurizio Falco, Prefetto di Latina, ha consegnato, nel corso di una cerimonia sobria ma non per questo meno significativa, l’alta onorificenza a Francesca d’Oriano per le sue benemerenze culturali e sociali. Un impegno costante per fare e promuovere Cultura nella Provincia pontina ed in Italia, quale presidente dell’Associazione culturale no-profit ArteOltre, con la quale ha organizzato dal lontano Duemila mostre d’arte, spettacoli dal vivo, serate letterarie, coinvolgendo sempre e comunque le scuole. Una missione resa ancor più significativa con la creazione del Premio internazionale “Pavoncella alla creatività femminile” che il 4 settembre 2021 celebrerà la decima edizione a Sabaudia, dove è nato (…), un Premio che ha reso protagonista ed esaltato giustamente il ruolo della Donna, sottolineandone e qualità professionali ed i traguardi raggiunti, non senza fatica, nei diversi campi in cui ha avuto modo di esprimersi ed affermarsi, in un mondo spesso monopolizzato dagli uomini. Merito di Francesca d’Oriano e della Giuria, tutta al femminile, che l’ha affiancata sin dalla prima edizione aver portato alla ribalta eccellenze in rosa lontane dalle luci della ribalta mediatica e dai salotti televisivi”. Nel ricevere l’alta onorificenza Francesca d’Oriano, visibilmente emozionata, ha dichiarato quanto segue: “Sono grata al Presidente Mattarella per l’onore che mi ha voluto concedere. Una nomina che mi ripaga di tutti i momenti difficili che in questi lunghi anni non sono certamente mancati, ma che ho cercato di superare, convinta che fare e promuovere Cultura, in un Paese ed in una Provincia come la nostra, sia il modo migliore per dare un significato alla propria ed altrui esistenza”. Ha ringraziato inoltre le amiche della Giuria, le Istituzioni e i Privati che le sono stati costantemente al suo fianco.

JPEG - 17.1 Kb
Liliana Segre

Ci sembra giusto ricordare che il Premio Pavoncella, giunto alla sua IX edizione nel 2020, a causa del Covid 19 ebbe luogo non a giugno, come al solito, bensì il 19 settembre. La Giuria presieduta dalla prof. Chiara Palazzini, subentrata a Carolina Rosi, premiò una donna prestigiosa come Liliana Segre, senatrice a vita, nominata Donna dell’Anno, e Silvana Sciarra, giudice della Corte Costituzionale, nominata Donna dello Stato per lo Stato. “Brillano tra le Eccellenze in rosa di questa nona edizione- scrisse R. Tripodi- Silvana Sciarra, Giudice della Corte Costituzionale, premiata quale Donna dello Stato, per lo Stato, e alla Senatrice a vita Liliana Segre, cui va lo Speciale Riconoscimento di Donna dell’Anno 2020, costretta a vivere alla soglia dei novant’anni sotto scorta per le sue idee, la sua storia, il suo impegno personale contro ogni forma di violenza, discriminazione, razzismo e antisemitismo. Dopo aver conosciuto da ragazza, la tragedia della Shoah, ha fatto sì che tutto ciò potesse tradursi in un messaggio di Pace, recepito come tale dalle giovani generazioni.

JPEG - 13.3 Kb
Francesca D’Oriano e il Prefetto di Latina Dott. M.Falco

Per il rilievo internazionale acquisito dal Pavoncella, ci sembra giusto ricordare l’edizione del 2016 quando Louise Richardson accettò la candidatura a Donna dell’Anno, quale prima donna nominata Vice Chancellor negli oltre 800 anni di vita della prestigiosa città universitaria di Oxford, nonché per le doti sensibilità e coraggio evidenziate nell’affrontare le difficili sfide del mondo globalizzato.

JPEG - 8.3 Kb
Louise Richardson e Francesca D’Oriano

Ecco un mio articolo su Scena Illustrata: http://www.scenaillustrata.com/publ...

Covid19 permettendo, quest’anno il Premio Pavoncella arriverà alla X Edizione che avrà luogo di nuovo a settembre, a Sabaudia, e comunque sempre nel rispetto delle norme per contenere la pandemia. Ci auguriamo, quindi, con tutto il cuore che tale evento culturale possa proseguire il suo luminoso percorso, grazie all’impegno di Francesca d’Oriano e dei suoi collaboratori, un Premio particolarmente significativo in questo momento in cui “le pari opportunità” hanno subito un duro colpo per effetto del letale virus.

Per dettagliate informazioni sul Premio Pavoncella e Francesca d’Oriano, consigliamo di consultare il sito già citato: www.premiopavoncella.it



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore