Rubrica: EDITORIALI

L’ANGOLO DELLA POESIA

venerdì 25 dicembre 2020

Argomenti: Letteratura e filosofia

Pubblicheremo giornalmente una poesia di autori celebri per risvegliare in noi sentimenti, emozioni e ricordi che, forse, avevamo dimenticato

LA NEVE di Gabriele D’Annunzio

Scende la neve su la Terra madre, placidamente. E lei bianca riceve la Terra ne’ suoi giusti ozi, da poi che all’uom copia di frutti ha partorito.

Guarda il bifolco splendere a’ sudati campi la neve, mentre siede al desco; e a lui dal cuor la speme e dal bicchiere sorride la primizia del vino.

– Scendi con pace, o neve, e le radici difendi e i germi, che daranno ancora erba molta alli armenti, all’uomo il pane. Scendi con pace; sì che al novel tempo da te nudriti, lungo il pian ridesto, corran qual greggia obediente i fiumi.



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore