INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2017



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4072
Articoli visitati
3708809
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
SPETTACOLI E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-17 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 novembre 2017   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: PARERI LEGALI


SATIRA O DIFFAMAZIONE?

martedì 12 settembre 2017

Segnala l'articolo ad un amico

 

#PENALE

#Balilla urina in testa alla #Boldrini. La #vignetta #fotomontaggio è #diritto di #satira o #reato di #diffamazione? Decidi tu!

“Latina Editoriale Oggi” del 17/08/2017 ore 08:30, la redazione on line titola “Una vignetta offensiva "anti Boldrini", la Procura di Latina indaga dieci persone”. “Il fotomontaggio era circolato sul web, sotto la lente della polizia postale oltre all’autore dell’immagine anche chi ha condiviso la foto e ha commentato con frasi diffamatorie”.

La notizia dell’indagine segue a stretto giro #AdessoBasta del 14 agosto ore 09:30, post in cui la Presidente della Camera dei Deputati On.le Laura Boldrini dal suo profilo social dichiara di non volere più tollerare le prevaricazioni subite finora sulla rete, manifestando l’intenzione di adire le vie legali a tutela di se stessa, “donna, madre e rappresentante delle Istituzioni”.

Il fatto cui si riferisce la vignetta risale al 19 luglio scorso quando l’On.le Boldrini si reca a Latina per l’intitolazione a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino del parco pubblico già Arnaldo Mussolini, fratello del Duce, nel mentre 300 persone manifestano in protesta senza il verificarsi di alcuno scontro.

Il problema è che niente è più soggettivo e opinabile della satira. Espressione della libertà di manifestazione del pensiero, la satira è uno strumento artistico di denuncia sociale assai dissacrante, vera e propria esasperazione della critica politica.

La vignetta in particolare è simbolismo surreale, metafora caricaturale, paradosso grafico di dissenso circa le opinioni espresse e i comportamenti assunti di rilevanza pubblica dal soggetto preso a bersaglio dalla contestazione.

Del resto la grafica ha il pregio dell’immediatezza della comprensione: il fatto rappresentato appare subito tanto lontano dalla realtà, da essere all’evidenza un’iperbole funzionale a sollevare le coscienze e dare la stura ad un dibattito critico anche il più aspro.

L’irrisione va comunque contemperata con il diritto all’onore ed al decoro di ciascuno.

Così il dileggio gratuito non riconducibile alla natura pubblica della denuncia sociale dell’opinione e del comportamento presi di mira, come pure la rappresentazione di taluno eticamente così indecorosa ed esecrabile da suscitare disprezzo fino alla distruzione dell’immagine pubblica avversata, travalicano il diritto di critica e ledono la reputazione del soggetto interessato integrando il reato di diffamazione (cfr. Cass. civ. Sez. III Sent., 08/11/2007, n. 23314).

Alla luce di queste considerazioni, tu cosa pensi?

Il “balilla che urina in testa” è esercizio del diritto di satira o commissione del reato di diffamazione?



 



Forum