INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6441
Articoli visitati
4710746
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
1 ottobre 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

UN’ESTATE DI SUCCESSO A POLTU QUATU

di LAURA TESTA
giovedì 11 agosto 2022

Argomenti: Celebrazioni/Anniversari


Segnala l'articolo ad un amico

Il turismo internazionale sceglie il borgo nel nord dell’isola per la varietà delle proposte come l’ultimo nato Bonbonniere Poltu Quatu. Un successo senza precedenti, quello registrato a Poltu Quatu per la stagione 2022: nel clou dell’estate, il borgo incastonato tra le rocce nel nord della Sardegna si attesta come destinazione prescelta dal turismo internazionale, grazie alla varietà dei servizi a portata di mano, ma anche meta prediletta per trascorrere una serata coinvolgente al neonato dinner show Bonbonniere Poltu Quatu.

Bonbonniere è un marchio esclusivo che ha già riscosso successo in Inghilterra, Messico e Grecia dove è diventato un punto di riferimento per serate esclusive. Qui la sera diventa una vera e propria esperienza da vivere in allegria, una gioia per il palato con le diverse proposte da assaporare mentre si viene rapiti dallo spettacolo che gli artisti portano avanti sul palco fronte mare, fino a coinvolgere il pubblico in un crescendo di emozioni: creato da Joe Fournier a Londra, Mykonos e Tulum, Bonbonniere è il club di tendenza voluto dal management del Grand Hotel Poltu Quatu per l’intrattenimento serale nel borgo della Sardegna. Joe Fournier, già campione mondiale di pugilato e personal trainer di celebrità e non solo, si è ispirato all’eleganza del famoso uovo di Fabergé che si ritrova nei sofisticati arredi del suo club di Soho, dove tutto è nato, per poi portare il successo delle notti anche al di fuori dei confini del Regno Unito, con ospiti come Paris Hilton, Will.I.Am, Nicole Scherzinger, Tinie Tempah, Jourdan Dunn. Senza dimenticare la modella Victoria Triay, compagna di Joe, al suo fianco per le serate in Sardegna. Poltu Quatu diventa così protagonista della scena internazionale con la scenografia naturale della Costa Smeralda, per serate d’eccellenza dove il gusto della buona tavola incontra lo spettacolo al quale poter assistere ogni sera, per un’esperienza tutta da vivere, con vista magnifica sul mare cristallino con gli yacht ormeggiati e le tipiche rocce di granito che la sera assumono le sfumature del rosa. “La collaborazione con Joe Fournier e il suo Bonbonniere rappresenta un importante passo per il posizionamento di Poltu Quatu nel panorama turistico internazionale” – ha dichiarato Rafael Torres, CEO di Girama Hospitality, che dal 2021 gestisce con successo Poltu Quatu. “Continuiamo a lavorare a tutto campo per portare l’eccellenza in questo paradiso della Sardegna, con programmi articolati apprezzati dai nostri ospiti. Stiamo già registrando successi per questa stagione e proseguiamo con le diverse attività che ci vedono in campo, anche a fianco di manifestazioni come il Costa Smeralda Italia Polo Challenge, che ha trasformato il villaggio di Poltu Quatu in quartier generale degli amanti del polo.” Ballerini e performer provenienti da tutto il mondo si alternano in una coreografia che si snoda dalla sala al palcoscenico, con un continuo cambio di costumi e di ruoli ad esaltare la bravura degli artisti, includendo anche momenti di ilarità e acrobazie con varietà di musiche dagli anni 50, in chiave moderna, al vibe latino travolgente al pop. “Il successo della strategia, impostata sin dallo scorso anno, ha portato a Poltu Quatu un pubblico internazionale che è sempre alla ricerca di novità e di esperienze per vivere al meglio la propria vacanza” – afferma Rafael Torres, CEO di Girama Hospitality che gestisce Poltu Quatu dal 2021. “Ed è così che abbiamo voluto creare un percorso abbracciando l’intero arco della giornata, per far vivere Poltu Quatu sia di giorno che di notte, con tante proposte diverse.” Inglesi, americani, brasiliani, svizzeri, francesi, spagnoli, australiani e tedeschi, insieme agli italiani, hanno scelto questo angolo di Sardegna facendo registrare continui picchi di occupazione sin dall’apertura, con un crescendo fino alla piena occupazione: il Grand Hotel Poltu Quatu è così un crocevia di nazionalità felici di scoprire o riscoprire questa terra e le sue bellezze naturali, per poi animarsi di sera con tutte le attività che il borgo offre. E per brindare all’inaugurazione, sono arrivate in Sardegna anche Dean e Dan Caten, anime creative di Dsquared, sempre al fianco dei loro amici Joe e Victoria. Lo show, con la direzione artistica e coreografia di Ilaria Cavola, è sexy e accattivante dal sapore boudoir: le musiche spaziano dal mondo degli anni 50, rivisitate in chiave moderna, al vibe latino travolgente, al ritmo della musica pop attuale, con un’atmosfera che si tinge di rosso in alcuni momenti della performance per proseguire poi con dj a fine serata.

E mentre si assiste allo spettacolo si può gustare un menù d’eccellenza con piatti della cucina gourmet. Poltu Quatu è il borgo affacciato sul mare nel nord della Sardegna, immerso nella natura della Costa Smeralda, con tutti i servizi a portata di mano, che si snodano lungo il fiordo naturale di fronte a L’Arcipelago di La Maddalena, un porto nascosto, come dice il nome in dialetto gallurese, un paradiso tra le tipiche rocce scolpite dal vento, contornate dalla macchia mediterranea. Una destinazione esclusiva tra Baja Sardinia e Porto Cervo, proprio dove nasce la Costa Smeralda, con diverse soluzioni: il Grand Hotel Poltu Quatu, fulcro del borgo e punto di riferimento per il turismo 5 stelle, modellato dal genio creativo dell’architetto Jean Claude Le Suisse come un tipico villaggio di pescatori, con 143 camere e suite, ristoranti e bar, piscina privata e spiaggia dedicata raggiungibile con la navetta, centro congressi per riunioni ed eventi; The Reserve Poltu Quatu, con 66 appartamenti ideali per chi cerca una propria dimora in estate; il fitness club Heaven per allenarsi ammirando il panorama, anche con campi da tennis e padel e il centro benessere con trattamenti e servizi di alta qualità; Marina dell’Orso, approdo sicuro per più di 300 imbarcazioni dagli 8 ai 50 metri; ristoranti e bar come il Tanit Fine Restaurant e la Terrace du port, tappe gourmet per cena e aperitivo, con terrazze sul mare; oltre a tante proposte di shopping e intrattenimento lungo la passeggiata.