INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6376
Articoli visitati
4697236
Connessi 11

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
12 agosto 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

AL PARCO DA VINCI TORNANO LE FERRARI

TESTIMONIAL D’ECCEZIONE GARKO, ROSOLINO E JIMMY GHIONE
lunedì 20 giugno 2022 di Comunicato Stampa

Argomenti: Sport


Segnala l'articolo ad un amico

Con l’Associazione Filippide e la Olympic Roma Pallanuoto la campagna “Lasciare liberi i parcheggi disabili è un segno di civiltà”

Un colpo d’occhio unico: un fiammante rosso Ferrari accenderà il Parco da Vinci sabato 25 a domenica 26 giugno. I grandi viali del Parco ospiteranno per la seconda volta il Club Ferrari Passione Rossa, il sodalizio di clienti Ferrari più importante al mondo, con 20 anni di attività e oltre 700 eventi all’attivo, fondato dal più volte recordman mondiale Fabio Barone.

L’evento è stato pensato per coinvolgere tutti, dai più grandi ai più piccini, con esperienze uniche che confermano ancora una volta la volontà del Da Vinci di essere un punto di riferimento per il territorio, non solo per la presenza di marchi commerciali di prestigio nazionale e internazionale, ma anche come luogo di socialità e di ritrovo. Con un occhio particolare ai più fragili. L’edizione 2022 prevede, infatti, il coinvolgimento dell’associazione Filippide che, in collaborazione con la società Olympic Roma Pallanuoto, presenta la campagna “Lasciare liberi i parcheggi disabili è un segno di civiltà”. Durante i giorni dell’evento sarà possibile imbattersi così in carrozzine posizionate volutamente in luoghi strategici, con slogan a effetto, proprio per sensibilizzare le persone al rispetto della difficile quotidianità dei disabili, troppo spesso costretti a fare impossibili slalom tra macchine fuori posto.

Un evento di portata internazionale quello previsto: all’amore per le rosse su quattro ruote va aggiunto, infatti, il prestigio che il Club Ferrari ha ottenuto negli anni grazie ai traguardi del suo fondatore e ai suoi primati mondiali. Come quello conquistato il 6 luglio 2019, quando ben 30 Ferrari sono arrivate al Circolo Polare Artico, e la sfida vinta da Barone con Google Maps nel raggiungere da Roma, alla guida della sua Ferrari F8 Tributo, Capo Nord in meno di 49 ore.

E adesso il Da Vinci mette a disposizione delle rosse più amate d’Italia i suoi 90.000 mq di superficie che lo rendono il Parco più grande d’Italia e tra i più grandi d’Europa. È dal Parco Da Vinci, infatti, che sabato 25 giugno le Ferrari daranno il via ad una lunga sfilata che le porterà fin dentro la Capitale per fare rientro qualche ora dopo e mettersi letteralmente a disposizione del pubblico. Dalle 16 in poi le rosse spalancano i loro sportelli a coloro che avranno voglia di vederle dal “di dentro”, con tutte le attenzioni per le misure di sicurezza che il momento impone. La stessa rigorosità che sarà messa per offrire agli amanti del brivido delle quattro ruote una delle emozioni più uniche e indimenticabili: un giro a bordo della rossa più amata d’Italia. Padrini d’eccezione, l’attore e modello Gabriel Garko e il frizzante inviato di Striscia la Notizia, Jimmy Ghione. Ma non finisce qui. Domenica 26, alla già collaudata esperienza del giro in Ferrari, si aggiunge un’altra possibilità indimenticabile per il pubblico: vivere l’ebrezza di essere per una volta “meccanici per un giorno” in quello che sarà un vero e proprio “pit stop” che il Club Passione Rossa mette a disposizione degli appassionati. In prima fila i ragazzi dell’associazione Filippide che, basando la sua mission proprio sullo sport come elemento di inclusione, non poteva che scegliere come portabandiera il pluricampione di nuoto Massimiliano Rosolino, che per un giorno vestirà anche i panni dello speaker.

Una giornata unica che il Parco Da Vinci dedica alle famiglie e non solo, un grande momento di incontro, divertimento e socialità dove potersi dedicare, oltre allo shopping, ai rapporti sociali e alle proprie passioni, senza mai dimenticare tutti coloro che si adoperano continuamente per il territorio.