INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6376
Articoli visitati
4697223
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
12 agosto 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

I CONCERTI NEL PARCO.ESTATE 2022

Parco di Casa Del Jazz 1 luglio - 3 agosto 2022 ore 21.00
giovedì 16 giugno 2022 di Comunicato Stampa

Argomenti: Attualità


Segnala l'articolo ad un amico

Tra musica, danza, teatro, letteratura, satira, e video art al via la storica rassegna dell’Estate Romana, sempre più trasversale ed eclettica, sempre più ispirata dal desiderio di non ripetersi e di incontrare pubblici diversi.

Il Festival, I Concerti nel Parco, Estate 2022, giunto alla sua trentaduesima edizione si svolgerà a Roma, nel parco della Casa del Jazz dal 1 luglio al 3 agosto ed è inserito nel palinsesto dell’ Estate Romana 2022 promossa da Roma Capitale.

La XXXII edizione del Festival I Concerti nel Parco, Estate 2022 è sostenuta dal MiC Ministero della Cultura Direzione generale dello Spettacolo dal Vivo, da Roma Capitale Roma Culture , ed è in attesa di conoscere l’esito della richiesta di contributo avanzata alla Regione Lazio, Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili per la presente edizione. L’edizione 2022 è realizzata in collaborazione con Casa del Jazz - Fondazione Musica per Roma.

Teresa Azzaro, direttore artistico della manifestazione, introduce così quest’edizione: “Per quest’edizione il festival non ha un titolo preciso, ci presentiamo unicamente e semplicemente con il nostro “nome e cognome”: I Concerti nel Parco, e l’immutato desiderio di trasformare un parco d’estate in un luogo dove si accendono emozioni, si stimolano riflessioni, si facilitano, attraverso lo spettacolo dal vivo, scoperte e riscoperte. Al via una rassegna sempre più trasversale ed eclettica, sempre più ispirata dal desiderio di non ripetersi e di incontrare pubblici diversi.

Dodici eventi nella splendida cornice del Parco della Casa del Jazz, e un’anteprima sempre alla Casa del Jazz, ma all’interno, nella sala concerti. Spettacoli che veicolano musica, senza distinzione di generi, ma anche la parola scritta o recitata, la satira, la danza e la video art. Alcune date uniche in Italia, molti debutti a Roma, e due prime assolute; una programmazione fuori dalla logica dell’impacchettamento di una tappa in più nei tour pre-confezionati dalle agenzie, ma che invece è frutto di una ricerca continua in territori eterogenei, senza mai cedere sulle sue priorità di sempre: ricerca, originalità e qualità delle proposte.

Quest’anno per la prima volta il Festival ha un’Anteprima, il 31 maggio, con l’acclamato pianista e compositore lussemburghese Francesco Tristano e il suo nuovo album “ON EARLY MUSIC” uscito per Sony Classical a febbraio 2022. Questo concerto è l’unica tappa italiana del tour europeo di presentazione dell’album, terza uscita con Sony Classical, che segna il ritorno a quello che Francesco Tristano chiama il suo primo amore: la musica antica. Inframmezzate ai suoi brani originali, sono opere di alcuni dei più grandi compositori e organisti inglesi di musica antica – Orlando Gibbons, John Bull e Peter Philips – e una delle più grandi ispirazioni di Tristano, il compositore italiano Girolamo Frescobaldi.

Il festival de I Concerti nel Parco inaugura venerdì 1 luglio con una Prima Assoluta, “LETTERA A PASOLINI“: nell’ambito delle celebrazioni Pasoliniane 2022, in occasione del centenario dalla nascita del grande poeta, una nuova produzione nata da una commissione de I Concerti nel Parco a Francesco Montanari e realizzata in collaborazione con Lunga Vita Festival. Francesco Montanari, romano della generazione ’80, attore di professione, nato quando Pasolini era già scomparso, ma allo stesso tempo profondamente consapevole di quanto l’artista e l’uomo Pasolini abbia significato per la cultura, la letteratura, la società, il costume, in Italia e nel mondo, gli scrive una lunga lettera, a tu per tu, e partendo dai suoi scritti ponendogli domande di scottante attualità… Firmano la drammaturgia Matteo Cerami, regista, sceneggiatore e pasoliniano nel DNA (figlio della cugina di Pasolini) e Davide Sacco, regista e drammaturgo, oggi direttore artistico del Teatro Manini di Narni. Ad accompagnarlo musicalmente il suono unico ed inimitabile del sax di Stefano Di Battista, al quale Montanari è legato da forte amicizia e stima professionale, sentimenti che hanno finalmente trovato, per la prima volta, l’occasione di evolversi in una collaborazione artistica.

La rassegna prosegue domenica 3 luglio con “NAPOLETANA” nuovo omaggio di Mariangela D’Abbraccio alla sua Napoli. “Napoletana” è il terzo concerto - spettacolo, dopo “Nel cuore di Totò” e “Amarafemmena”, che va a completare un percorso musicale che Mariangela D’Abbraccio ha fatto negli ultimi anni scavando nella propria matrice di attrice e cantante napoletana. Il concerto sarà un concentrato di energia e di emozioni : parole e musica, frammenti tratti dai grandi autori napoletani, classici e contemporanei, Eduardo, Di Giacomo, Bovio, Viviani, Patroni Griffi, Moscato, De Curtis, Modugno, Pino Daniele, Carosone, Gragnaniello, sono alcuni degli autori che si incontrano in questo concerto-spettacolo in cui la musica si fonde e fa da contrappunto, dialoga con Mariangela, simbolo di una femminilità amara e passionale, vitale, estrema, integralmente “napoletana”. Accompagnano la D’Abbraccio un gruppo di musicisti italiani che non necessitano di presentazioni: Luca Pirozzi voce e chitarra, Alessandro Golino violino, Raffaele Toninelli contrabbasso,Gianluca Casadei fisarmonica, Emanuele Pellegrini batteria e percussioni. Firma la regia, Francesco Tavassi.

Grande chiusura, sempre all’insegna del ritmo e della festa, per I Concerti nel Parco, mercoledì 3 agosto con “NOVA ERA”, una data unica in Italia per il sound unico e contemporaneo della Barcelona Gipsy Balkan Orchestra (BGKO) diretta da Alexander Ora. La BGKO è nata e si è evoluta su una appassionata e inarrestabile esplorazione dei suoni e dei timbri della musica rom, klezmer, balkan e mediterranea, inteso come un insieme di tradizioni musicali e culture multietniche che va oltre ogni confine geografico. Il gruppo stesso mescola le differenze artistiche dei vari membri, arricchito dalla vibrante scena musicale di Barcelona: dalla tradizione catalana, greca, italiana, russa e mediorientale alle vibrazioni del jazz manouche e del rockabilly. "Nova Era", l’ultimo progetto della BGKO Barcelona Gipsy Balkan Orchestra, registrato nel tempo della pandemia e proposto in tempo di guerra, dimostra ancora una volta, che la musica continua a far sperare e commuovere, qualsiasi cosa accada.

Siamo su Facebook, Instagram, Twitter #ConcertiParco22

Info tel. 06.5816987 | 339.8041777 info@iconcertinelparco.it www.iconcertinelparco.it

LUOGO: CASA DEL JAZZ

INDIRIZZO: Viale di Porta Ardeatina, 55 - 00153 Roma

ORARIO SPETTACOLI ORE 21:00

BIGLIETTI Da € 25 a € 10 dp inclusi

RIDUZIONI Veli elenco dettagliato sul sito www.iconcertinelparco.it

PREVENDITE INTERNET www.ticketone.it

PREVENDITE TELEFONICHE Telefono TicketOne: 892.101 (dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 21:00 e il sabato dalle 9:00 alle 17:00)

Prenotazione posti spettatori diversamente abili Se interessati, gli spettatori diversamente abili e loro accompagnatori possono effettuare la prenotazione dei posti disponibili scrivendo a info@iconcertinelparco.it entro 3 giorni dalla data dell’evento.

VENDITA IN LOCO La biglietteria a Casa del Jazz è aperta al pubblico dalle ore 18:30 fino a 40 minuti dopo l’inizio dello spettacolo Si consiglia arrivare con congruo anticipo per adempiere alle prescrizioni sanitarie post Covid_19

PARCHEGGIO La Casa del Jazz è servita da un parcheggio adiacente alla villa, in via Cristoforo Colombo angolo viale di Porta Ardeatina

Arrivare in Bus Utilizzare la Linea 714, frequenza ogni 6 minuti, fermata Colombo/Marco Polo

Arrivare in Metro Utilizzare la Linea B, fermata Piramide

DOVE MANGIARE Ristorante -Pizzeria Bo.Bo all’interno del parco di Casa del Jazz