INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2022



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 6376
Articoli visitati
4697215
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
12 agosto 2022   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA GUERRA DEI LIBRI

Leggere: l’altra voce dello scrittore
sabato 19 marzo 2022 di Comunicato Stampa

Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

I geni letterari alle prese con l’angoscia dell’influenza A cura dell’Accademia Molly Bloom Prossimo appuntamento 21 marzo 2022 ore 20.30 – Alessandro Piperno / Leonardo Colombati

In questa prima stagione teatrale 21/22 il Parioli avvia importanti collaborazioni con prestigiose accademie e scuole di formazione. Una di queste è l’Accademia Molly Bloom, con la quale ha inizio il progetto dal titolo La guerra dei libri, un ciclo di incontri focalizzati sui geni letterari alle prese con l’angoscia dell’influenza.

Il critico letterario Harold Bloom la chiamava “angoscia dell’influenza”: la lotta, non sempre vinta, di un grande scrittore contro il suo precursore, il modello da cui ha attinto ispirazione, temi, voce. Scrivere vuol dire depositare il proprio libro su una pila immensa di libri già scritti, e molto spesso – e auspicabilmente – vuol dire anche vampirizzare qualcuno di quei libri, appropriarsi di ciò che c’è stato prima; tutto questo, è ovvio, comporta enormi angosce di indebitamento e la sensazione fallimentare di non essere riusciti a superare il proprio maestro: Oscar Wilde, ad esempio, era consapevole che la sua Ballata del carcere di Reading fosse un chiaro riflesso della Ballata del vecchio marinaio di Coleridge e si diceva convinto che l’influenza sia un trasferimento di personalità: ogni discepolo si porta via un pezzo di maestro.

Partendo da questo presupposto, l’Accademia Molly Bloom organizzerà quattro appuntamenti gestiti da scrittori che racconteranno una di queste “guerre” letterarie tra discepolo e maestro, per provare a capire come il genio sia un impasto complicato tra tradizione e innovazione.

Il secondo incontro si terrà il 21 marzo 2022 ore 20.30 – con Alessandro Piperno e Leonardo Colombati che si “sfideranno” a colpi di Saul Bellow e Philip Roth due tra i giganti del romanzo americano del XX secolo. Con loro si inaugura e si consolida la robustissima tradizione della letteratura ebraico-americana. Philip Roth potè dirsi discepolo di Saul Bellow, ma il rapporto tra i due scrittori è stato non di rado problematico, in virtù di quella che Harold Bloom chiamava “l’angoscia dell’influenza”. Seguiranno poi altri due incontri:

5 maggio 2022 ore 20.30 – Edoardo Albinati / Elisabetta Rasy 12 maggio 2022 ore 20.30 – Emanuele Trevi – Elena Stancanelli

Gli incontri hanno il prezzo di 10€, per info contattare info@mollybloom.it o biglietteria@ilparioli.it

il PARIOLI Via Giosuè Borsi, 20 TELEFONO 06 5434851 E-MAIL: biglietteria@ilparioli.it Servizio WhatsApp 3517211283 Orario botteghino Martedì, Mercoledì, Venerdì 10.00–13.30/14.30–19.00, Giovedì 10.00–19.00. Sabato e Domenica 12.00–19.00. Lunedì riposo.

Nei giorni di spettacolo serale la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita del giorno stesso.

Gli incontri hanno il prezzo di 10€, per info contattare info@mollybloom.it o biglietteria@ilparioli.it Bus Linea 52 – 53 – 223 fermata Piazza Santiago del Cile Taxi Stazione taxi Piazza Santiago del Cile Parcheggi convenzionati Parking Locchi – Via Vittorio Locchi, 15 Tel. 06.89134837 Parioli Garage – Viale Parioli,162 Tel. 06 8082380 Garage Nuova Caroncini – Via Caroncini, 50 Tel. 068078601 Tariffa convenzionata dietro presentazione del biglietto dello spettacolo.