INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5836
Articoli visitati
4592589
Connessi 2051

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 ottobre 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

IL VIAGGIO DEL PRINCIPE

Dal 16 Settembre al cinema
sabato 18 settembre 2021 di Comunicato Stampa

Argomenti: CINEMA, Film


Segnala l'articolo ad un amico

Da oggi 16 settembre Il Viaggio del Principe, diretto dal maestro dell’animazione Jean-François Laguionie insieme a Xavier Picard, esce nelle sale italiane distribuito da Pier Francesco Aiello per PFA Films ed Emme Cinematografica.

Il Viaggio del Principe è un “sequel senza essere un sequel” di Scimmie come noi, opera di Laguionie del 1999. Il film di animazione è ambientato nello stesso universo popolato da scimmie antropomorfe e ripropone il personaggio del Principe in una storia autonoma che racconta l’incontro del vecchio Principe col giovane Tom e la scoperta di una nuova civiltà scimmiesca molto evoluta e apparentemente perfetta.

Un film di cui è stato elogiato l’alto valore artistico e l’importanza didattica per il pubblico dei più piccoli e dei più grandi, in quanto tratta con sensibilità temi molto attuali, come l’accettazione dell’altro e il rapporto tra uomo e natura, proponendosi come un vero e proprio manifesto antirazzista ed ecologista.

Un vecchio Principe si arena sulla spiaggia di un paese sconosciuto e incontra Il giovane Tom. Il naufrago è accolto dai genitori di Tom, scienziati banditi per aver affermato che esistono altri popoli, e scopre pian piano una sontuosa città dotata di tecnologie ai suoi occhi molto avanzate, tra cui l’elettricità e il lavoro in fabbrica. Non ci mette molto a capire i limiti di questa città ideale, i cui abitanti sono convinti di essere gli unici esseri civili al mondo. Intanto, la coppia di ricercatori sogna di convincere l’Accademia della veridicità del loro tesi precedentemente rifiutata. ★★★★★ Qualsiasi somiglianza tra uomini e scimmie nel mio film è puramente casuale.
- Jean-François Laguionie

Una favola filosofica molto bella, con un flusso musicale ammaliante, da vedere con la famiglia a partire dai 9 anni…
- Le Journal du Dimanche

È diabolico, divertente e mai invadente.
- Le Monde

La bellezza dell’animazione e delle scene è prima di tutto ciò che colpisce lo spettatore. Il romanticismo della storia sembra sintetizzare molti racconti e romanzi d’avventura e fantasy, come quelli di Stevenson. Infine, il film è ricco di citazioni dei più grandi maestri del cinema, da Eisenstein a Hitchcock passando per Fritz Lang.
- Les Inrockuptibles

Per informazioni e materiali contattare info@internosweb.it o info@mimmomorabito.it