INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5834
Articoli visitati
4592350
Connessi 1994

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 ottobre 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA REGINA DI CUORI DI THOMAS TUROLO

AL FESTIVAL DI VENEZIA
giovedì 2 settembre 2021 di Comunicato Stampa

Argomenti: CINEMA, Film


Segnala l'articolo ad un amico

Con Beatrice Vendramin, Mariasole Pollio, Cristiano Caccamo e la partecipazione straordinaria di Giuseppe Battiston Colonna sonora di Aka7even Ambassador il Campione del Mondo Antonio Cabrini



LA REGINA DI CUORI Evento speciale della 78. Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia

Sarà presentato in anteprima come “evento speciale” alla 78^ edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, LA REGINA DI CUORI, il progetto transmediale vincitore della terza edizione del contest La Realtà che “non” Esiste, diretto da Thomas Turolo e scritto da Thomas Turolo e Leonardo Paulillo.

Il progetto, prodotto da Manuela Cacciamani per One More Pictures e Gennaro Coppola per Direct2Brain con Rai Cinema, è altamente innovativo ed è costituito da quattro contenuti differenti: una versione lineare (diretto da Thomas Turolo), una versione in VR360 (diretto da Diego Capitani), un social movie (diretto da Emalloru – Emanuele Malloru) e un video mapping narrativo (realizzato da Direct2Brain e che sarà presentato il 19 settembre al Palazzo dei Congressi a Roma).

LA REGINA DI CUORI, interpretato da Beatrice Vendramin, Mariasole Pollio, Cristiano Caccamo e con la partecipazione straordinaria di Giuseppe Battiston, è un cortometraggio incentrato su un tema tristemente attuale tra i giovanissimi; quello delle challenge on line.

La colonna sonora è di Aka7even con i brani “Mi manchi” e “Black”. Ambassador del progetto Il Campione del Mondo dell’82, Antonio Cabrini.

Continua la collaborazione con Raiplay che manderà in diretta streaming il corto vincitore del contest, come già avvenuto precedentemente, a supporto di un progetto innovativo che vede presente la piattaforma del servizio pubblico.

SINOSSI:

Alice ha 18 anni ed ha paura di addormentarsi. Ogni notte rivive lo stesso incubo, fatto di corse senza fine, di terribili sfide in cui affronta un’inquietante Regina di Cuori. L’arte, gli amici, il suo ragazzo sembrano non poterla aiutare a superare un incubo profondamente legato al suo passato. Quando le ferite diventano cicatrici? Le cicatrici possono scomparire?

Il contest La Realtà che “non” Esiste, segue un filo conduttore che attraverso le varie edizioni indaga il mondo giovanile affrontandone problematiche e temi attinenti.

Per questa edizione la nuova sfida lanciata agli sceneggiatori del futuro, è stata quella di raccontare il controverso mondo del digitale partendo dai rischi e dalle minacce nascoste in rete per arrivare alle sue potenziali risorse e opportunità.LI

La Realtà che “non” Esiste è il contest – ideato da One More Pictures e Rai Cinema - che vuole unire il racconto di una tematica sociale alle nuove forme di storytelling trasformando una storia forte in un progetto transmediale capace di promuovere la realtà virtuale ed i nuovi linguaggi dell’audiovisivo. Un modo per offrire un’opportunità ad un giovane filmaker di vedere sviluppata la sua sceneggiatura in un articolato progetto produttivo che comprenderà un cortometraggio lineare, un cortometraggio in virtual reality ed altri formati.

Un vero laboratorio di innovazione completamente a supporto del progetto selezionato che prende vita attraverso canali differenti, ognuno con la sua valenza narrativa, convogliando il pubblico in un unico grande racconto multipiattaforma.

Un progetto fortemente innovativo, circolare e integrato in cui One More Pictures con Rai Cinema insieme agli autori hanno lavorato a stretto contatto in tutte le fasi del processo produttivo fino al lancio coordinato multipiattaforma.

I partner del progetto e la giuria

Nell’ambito del contest e del progetto produttivo e di successivo lancio sono state coinvolte istituzioni ed aziende prestigiose che, in diverso modo, hanno dato il proprio supporto e contributo.

Ogni realtà è presente con dei propri rappresentanti nella giuria selettiva che ha selezionato lo script più rappresentativo:

Manuela Cacciamani Founder di One More Pictures e ideatrice del contest, Paolo Del Brocco Amministratore Delegato di Rai Cinema, Maria Grazia Mattei Fondatrice e Presidente di MEET Digital Culture Center, Marco Saletta General Manager Sony Interactive Entertainment Italia per il brand PlayStation, Domenico De Gaetano Direttore del Museo Nazionale del Cinema di Torino, Massimiliano Colella Direttore Generale di Innova Camera per Maker Faire, Christian Nucibella CEO di FiloBlu, Gabriele Sada Managing Director di ScuolaZoo, Caterina Tomeo docente e coordinatrice del biennio in Multimedia Arts and Design RUFA - Rome University of Fine Arts, Alfredo Clarizia Legal & Business Affairs Director per Sony Music Entertainment Italy, Gennaro Coppola CEO di Direct2Brain, Carlo Rodomonti responsabile marketing strategico e digital di Rai Cinema, il fotografo ed artista di fama internazionale Fabio Lovino e Giovanna Salvatori responsabile contenuti Tv Friends and Partners.

I vincitori delle passate edizioni

Vincitore dell’edizione 2019 è stato il cortometraggio “Happy Birthday”, che tratta il difficile tema degli Hikikomori. Uno script di grande attualità che è diventato un progetto transmediale altamente innovativo, costruito su tre contenuti differenti: un cortometraggio lineare, un corto VR ed un corto social. Prodotto da Rai Cinema con One More Pictures, il cortometraggio – presentato come Evento speciale alla 76° Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia - è stato diretto da Lorenzo Giovenga e interpretato da Fortunato Cerlino, Jenny De Nucci, con la partecipazione straordinaria di Achille Lauro. L’Artwork della locandina è un’opera del grande regista Terry Gilliam.

“Revenge Room”, scritto da Alessandro Diele e prodotto da Rai Cinema con One More Pictures, ha vinto l’edizione del contest nel 2020. Il cortometraggio, in versione lineare, è stato diretto da Diego Botta e in versione VR da Gennaro Coppola. I protagonisti sono Alessio Boni, Violante Placido, Eleonora Gaggero e Luca Chikovani. Il cartello finale del film è firmato dalla regista Premio Oscar Lina Wertmuller, la colonna sonora è “Sogni d’oro e di platino” di Baby K. Il progetto affronta il difficile tema del Revenge Porn ed è stato presentato come evento speciale alla 77° Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, al Festival delle Visioni “Videocittà” e sono stati organizzati inoltre numerosi eventi online da piattaforme, organizzazioni istituzionali e testate giornalistiche.

Oltre al cortometraggio lineare e VR il racconto ha preso vita anche attraverso un videomapping narrativo proiettato sulla cupola della Mole Antonelliana nell’ambito della rassegna MNC XR del Museo Nazionale del Cinema di Torino.

I contenuti dedicati ai due progetti frutto delle prime due edizioni hanno ottenuto, sui canali social della Rai, dei Media Partner e dei talent, risultati eccellenti: oltre 9 milioni di persone raggiunte, oltre 200 mila interazioni e più di 5 milioni di views. Entrambi i corti sono stati pubblicati su RaiPlay e sull’app Rai Cinema Channel VR.