INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5834
Articoli visitati
4592354
Connessi 1995

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 ottobre 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

GIARDINI DEL PINCIO

di Paolo Antonacci
venerdì 18 giugno 2021

Argomenti: Mostre, musei, arch.


Segnala l'articolo ad un amico

APPROFONDIMENTI - 5

Fu Napoleone Bonaparte a volere i giardini del Pincio quale primo parco pubblico dei romani. Da allora essi sono sempre stati luogo di quiete e di svago.

Fu Napoleone Bonaparte a volere i giardini del Pincio quale primo parco pubblico dei romani. Da allora essi sono sempre stati luogo di quiete e di svago.

Camillo Innocenti (Roma, 1871-1961 )

Giochi al Pincio

JPEG - 26.2 Kb
Giochi al Pincio

Olio su tela, cm 52,5 x 82,5, firmato, in basso a destra: C. Innocenti. Villa Borghese

Camillo Innocenti fu tra i più importanti pittori romani della fine del ’800 e inizio ’900, attento alle correnti artistiche internazionali e al Divisionismo in particolare. In questo idilliaco dipinto, databile ai primi anni Trenta, due bambini in una calda giornata estiva giocano sul luogo identificato dalla presenza del famoso orologio ad acqua, posto sulla destra . Eccezionale invenzione scenica nel dipinto è l’irrigatore manovrato dalle mani di un giardiniere posto fuori campo, mentre vera protagonista è l’acqua che rifrange e scompone la luce in un sapiente gioco di colori, retaggio del Divisionismo.

LITERATURE Bibl.: Divisionismo romano,Roma, De Luca Edizioni d’Arte,1989

L. DjokicTitonel- M. Fagiolo dell’Arco,Camillo Innocenti 1871 – 1961, Roma, Galleria Campo dei Fiori, 1993

Con una prospettiva del tutto particolare Camillo Innocenti ha scelto un angolo dei giardini del Pincio a Roma per ambientare due bambini intenti a giocare in una calda giornata estiva.

Ai piedi di un grande albero due fanciulli probabilmente due fratellini si riposano dalle loro occupazioni giocose, mentre, vera invenzione scenica, un giardiniere di cui si vedono solo le mani, manovra un irrigatore il cui zampillo rifrange la luce con reminiscenze di tecnica ‘pointillisme’.

Eccezionale invenzione scenica nel dipinto è l’irrigatore manovrato dalle mani di un giardiniere posto fuori campo, mentre vera protagonista è l’acqua che rifrange e scompone la luce in un sapiente gioco di colori, retaggio del Divisionismo.

L’orologio ad acqua, uno dei due presenti a Roma, fu ideato nel 1867 da padre Giovanni Battista Embriaco e realizzato dai fratelli Granaglia, quindi posto nei giardini del Pincio nel 1873.

JPEG - 38 Kb
Orologio ad acqua

L’orologio ad acqua, uno dei due presenti a Roma, fu ideato nel 1867 da padre Giovanni Battista Embriaco e realizzato dai fratelli Granaglia, quindi posto nei giardini del Pincio nel 1873.

Copyright © 2021 Paolo Antonacci. Tutti i diritti riservati. Galleria Paolo Antonacci Il

nostro indirizzo di posta è: info@paoloantonacci.com Vuoi cambiare il modo in cui ricevi queste email? Puoiaggiornare le tue preferenzeocancellarti da questa lista. Paolo Antonacci Srl Via Alibert, 16/A - 00187 Roma (RM) +39 06.32651679 - +39 335.5631401 info@paoloantonacci.com | www.paoloantonacci.com