INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5845
Articoli visitati
4594021
Connessi 2537

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
23 ottobre 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA FONTANA DEI CAVALLI MARINI A VILLA BORGHESE

ACQUERELLO E TEMPERA SU CARTA DI G.H.BUSSE
sabato 13 marzo 2021

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

di Paolo Antonacci

Cari Amici,

con l’approssimarsi della primavera ci piace passeggiare per i viali della meravigliosa Villa Borghese, recandoci alla Fontana dei Cavalli Marini in compagnia di Georg Heinrich Busse (Bennenmuhlen, 1812 - Hannover, 1868), autore dell’Acquerello e tempera su carta, mm 240 x 350 Firmato e datato "G. Busse.Roma, 1842"

La fontana dei Cavalli Marini fu realizzata nel 1791, per volere del principe Marcantonio Borghese su disegno di Cristoforo Unterperger, con la direzione di Antonio Asprucci e la collaborazione di Vincenzo Pacetti. Divenne subito uno dei punti focali più noti e amati della Villa.

Posta all’angolo settentrionale di Piazza di Siena, all’incrocio di due viali, con i suoi quattro cavalli marini emergenti dall’acqua, essa ha incantanto generazioni di romani, di visitatori e di artisti di ogni epoca.

L’artista tedesco George Busse ha lasciato un’incantevole immagine di questo romantico luogo nel 1842, circondato da alberi rigogliosi e frequentato dai pochi fortunati visitatori ammessi all’interno della Villa, all’epoca privata.

Georg Heinrich BUSSE , The Fountain of the Sea-Horses in the Villa Borghese, 1842

JPEG - 35.9 Kb
Fontana dei Cavalli Marini

Georg Heinrich BUSSE 1810-1868

La fontana dei Cavalli Marini a Villa Borghese, 1842

Acquerello e tempera con laccature su carta

24 x 35 cm

Firmato, datato e localizzato in basso a destra: G. Busse. Roma.1842

Enquire

Visualizza su parete

Maggiori indicazioni

Literature

A.Campitelli, Villa Borghese - da giardino del principe a parco dei romani, Istituto Poligrafico, Roma 2003, pp. 360-365.

Ibidem, p. 362

La fontana dei Cavalli Marini a Villa Borghese ebbe, nel corso del XIX e del XX secolo, una notevole fama, tanto da essere spesso soggetto non solo di dipinti e acquerelli, ma anche di fotografie e incisioni, diventando uno dei luoghi più frequentati e amati della Villa.

L’opera venne realizzata tra il 1790 e il 1791 su disegno di Cristoforo Unterperger da un’équipe di artisti, tra i quali ruolo di privilegio spettò allo scultore Vincenzo Pacetti, nell’ambito della risistemazione del giardino della Villa voluto dal principe Marcantonio Borghese. Pacetti fu assistito dallo scultore Luigi Salimei per i cavalli e da Giovanni Antonio Bertè per il bacino.

Il progetto prevedeva la demolizione del muro di recinzione (che divideva il Primo recinto dal Terzo) e della secentesca fontana della Vela, in modo tale da prolungare il viale degli Olmi e collocare la nuova fontana al centro del quadrivio.

La fontana, che rivela ancora influenze di gusto barocco, è costituita da un pilo e due vasche di diverse dimensioni, di cui la più grande, in marmo di Carrara, poggia sulle code marine dei quattro cavalli alati in travertino. Sembra sia stato lo stesso Marcantonio Borghese a suggerire l’idea iniziale ispirandosi all’immagine raffigurata in un antico cammeo.

Nel dipinto in questione Busse ha inserito la fontana al centro della composizione. In lontananza si scorgono delle piccole figure che passeggiano,mentre un’attenzione particolare viene dedicata alla realizzazione dei magnifici alberi e della vegetazione che circondano la fontana immersa nella silente atmosfera della Villa all’epoca ancora privata e aperta a pochi visitatori.

Copyright © 2021 Paolo Antonacci. All rights reserved. Galleria Paolo Antonacci

Our mailing address is: info@paoloantonacci.com

Want to change how you receive these emails? You can update your preferences or unsubscribe from this list.

Paolo Antonacci Srl Via Alibert, 16 / A - 00187 Roma (RM) +39 06.32651679 - +39335.5631401 info@paoloantonacci.com | www.paoloantonacci.com