INFORMAZIONE
CULTURALE
Gennaio 2021



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5550
Articoli visitati
4470745
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 gennaio 2021   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA REGIONE LAZIO NON CI HA MAI LASCIATI SOLI!

1,7 MILIONI A FAVORE DEI CINEMA CHIUSI.
martedì 8 dicembre 2020 di Comunicato Stampa

Argomenti: CINEMA, Film


Segnala l'articolo ad un amico

La Regione Lazio ancora una volta al fianco delle Sale Cinematografiche con un fondo di ristoro da ca. 1,7 milioni interamente dedicato alla parziale copertura delle gravose perdite che i Cinema del Lazio hanno subito in questo terribile 2020

I Cinema sono stati tra i primissimi obbligati alla chiusura, sia nel primo lockdown che in questa seconda ondata, nonostante l’evidenza pressoché nulla di contagi trasmessi nelle sale e nonostante l’impegno dei gestori a mettere in atto tutte le misure di sanificazione e igienizzazione, il settore è stato costretto a chiudere di nuovo i battenti, con grande senso di responsabilità di tutti gli operatori e nessuna protesta plateale.

La Regione Lazio quindi, dopo il Bando Affitti Cinema che aveva rimborsato una quota parte della locazione per i mesi di Marzo, Aprile e Maggio, ha deciso d’ intervenire nuovamente a sostegno di un segmento fondamentale per l’economia e l’identità regionale, con 120 cinema e 450 schermi sul territorio, 16 milioni di presenze e 120 milioni di incasso solo al botteghino e un numero di occupati, diretti e dell’indotto, pari a ca. 2.500 lavoratori. L’esercizio cinema è -assieme a quello teatrale- il settore più colpito dall’impatto dell’emergenza sanitaria, con una perdita pari al 93% degli incassi a partire da Marzo, per questo l’Associazione Regionale degli Esercenti (ANEC Lazio) non può che apprezzare l’attenzione complessiva dimostrataci ancora una volta dalla Regione, oltre a rilevare il valore di un confronto serrato, costante e rispettoso dei ruoli reciproci, finalizzato ad individuare in modo lucido e responsabile gli strumenti ed i termini complessivi di un provvedimento fondamentale per la sopravvivenza dell’intero settore.

ANEC Lazio sa quindi di poter contare su un’Amministrazione Regionale che in tutti questi mesi non ci ha mai lasciati soli, accompagnandoci e sostenendoci attraverso un dialogo costante e proficuo. Non possiamo che essere fiduciosi e certi che il Presidente Nicola Zingaretti, il Capo di Gabinetto, dott. Albino Ruberti e la loro attenta struttura, artefici anche di quest’ultimo Avviso Pubblico a favore degli esercenti, continueranno ad accompagnarci fino all’auspicata riapertura delle nostre Sale, mettendoci in condizione di recuperare il legame con il Pubblico e con la magia del Cinema, al quale purtroppo saremo costretti a rinunciare anche durante le Festività Natalizie.